Mondiali 2022: Ottavi di finale, l'Italia sfida Cuba. Balaso e Anzani vs Simon e Yant, è derby scudetto

LUBIANA (Slovenia) - Mancano poco ore alla prima sfida da dentro o fuori per la Nazionale Maschile.
Il match di domani - sabato 3 settembre - contro Cuba (ore 21.15 diretta tv Rai 2 e Sky Sport Action), infatti, vale l’accesso ai quarti di finale della rassegna iridata in corso di svolgimento in Slovenia e Polonia.
Nel secondo ottavo di finale in programma sabato (il primo match sarà Slovenia-Germania), gli azzurri affronteranno la talentuosa, ma altalenante Cuba; un match che si preannuncia difficile, da affrontare con la massima concentrazione cercando di mettere in difficoltà da subito la ricezione avversaria.
Sarà importante arginare gli attacchi dei caraibici che hanno nei due schiacciatori - Mergarejo e Lopez-, nell’opposto Herrera e nel centrale Simon dei terminali offensivi davvero molto pericolosi.
Dei rischi che il match nasconde è cosciente il libero azzurro Fabio Balaso che tra l’altro conosce molto bene alcuni degli avversari avendo condiviso la casacca di Civitanova.
"Le prime tre gare a mio avviso sono state delle buone prestazioni, abbiamo iniziato un po’ con il freno a mano tirato, ma poi progressivamente siamo migliorati. Per la maggioranza di noi si tratta del primo mondiale ed è inutile nascondere che c’è stata molta emozione inizialmente, ma poi con il passare dei minuti in campo e con quello delle partite siamo riusciti a scrollarci di dosso questa emozione riuscendo ad andare in campo più tranquilli e sereni, ma credo che questo si sia visto”.
Il libero patavino poi prosegue: “Ora inizieranno le partite importanti, quelle in cui la palla un po’ scotterà; noi tutti conosciamo il valore di Cuba, è una squadra molto fisica e noi dovremo essere bravi ad arginare la loro forza esplosiva. Io e Anzani, tra l’atro, li conosciamo bene dato che sono stati con noi nel club (Simon, ora passato a Piacenza e Yant, ndr), ma ora tutto questo non conta nulla e noi pensiamo solo a portarci a casa questo match che ci spalancherebbe le porte dei quarti di finale. Sappiamo che loro proveranno a spingere subito al massimo, oltre a essere degli abili attaccanti sono anche dei buoni battitori quindi la nostra ricezione dovrà tenere per far sì di organizzare al meglio il nostro gioco; la fase break sarà molto importante”.
Balaso poi conclude: ”Abbiamo dimostrato di crescere durante la manifestazione e sarà importante continuare a fare del nostro meglio anche in questo ottavo di finale per vivere al massimo un esperienza che è davvero unica per sensazioni ed emozioni; siamo davvero tutti molto felici di essere qui e avere la possibilità di giocare questo mondiale”.


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti