Superlega: Intervista a Massimo Righi, Presidente di Lega. "Doppio incarico? I club ci hanno chiesto di andare in quella direzione"

Tanti i temi trattati su Tuttosport

Massimo Righi, Presidente di Lega Pallavolo

MODENA - In una intervista rilasciata ieri a Diego Deponti di Tuttosport il Presidente di Lega Pallavolo Massimo Righi parla di campionato, giovani, diritti televisivi e doppio incarico. 

La crescita della SuperLega, ancora più solida - "Le so­cietà oggi sono più solide e stiamo raccogliendo i frut­ti della strategia che abbia­mo impostato dieci anni fa. Allora l'esigenza era di ave­re società più professiona­li, strutturate a tutti i livel­li, più impegnate nei setto­ri giovanili. Ora si vedono sempre più giovani in cam­po e ci sono sempre meno resistenze al loro impiego. Questo è un risultato importante".

Giovani e Mondiale  - "Certamente. I ragazzi che hanno fatto l'impresa sono cresciuti nelle nostre società e si sono affacciati giovanis­simi alla ribalta della Super­lega. Penso a Giannelli, Mi­chieletto e Lavia. Ma non ci sono solo loro. Andreb­bero citati tutti perché han­no dimostrato, ognuno nel suo ruolo, di dare un contri­buto importantissimo. Poi va riconosciuto il merito di Fefè De Giorgi nel condur­re per mano questo gruppo fino alla vittoria".

Diritti TV  e VolleyballWorld - "L'accordo riguarda solo l'Italia e abbiamo ricevuto un riconoscimento molto elevato. Ora si stanno defi­ nendo nuove linee di impe­gno. Lavoriamo per aprirci al pubblico internaziona­le. Ad esempio gli orari po­meridiani sono stati pen­sati per venire in contro al pubblico giapponese. E c'è molta attenzione per nuo­ve realtà. Siamo considera­ti come l'Nba del volley ma non se vedono ancora i frut­ti perché manca un impat­to internazionale. Ma stia­mo lavorando bene in que­sta direzione e c'è molta fi­ducia per il futuro".

Doppio incarico  - "I club ci hanno chiesto di andare in questa dire­zione. Le società sento­no il bisogno di impiegare di più i loro allenatori an­che nei mesi di fermo e di averli più riposati alla ri­presa del campionato. Poi c'è un problema di fuga di know ­how. In questo c'è piena sintonia con la Fe­derazione. Ora è in corso di svolgimento una tratta­tiva tra società e allenatori per trovare le soluzioni più opportune".



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti