Mondiale per Club F.: Vittoria che vale doppio con l'Eczacibasi. Conegliano prima della Pool

Le "Pantere" evitano il Vakif in semifinale. Per Boskovic e c. primo ko stagionale

Haak, 26 punti contro l'Eczacibasi

3a giornata
Eczacibasi Istanbul - Prosecco Doc Imoco Conegliano 1-3 (18-25, 25-21, 22-25, 18-25)
Eczacibasi: Akoz, Boskovic 22, Arici, ,Jack 10, Heyrman 4, Sahin 5, Baladin 12,Giveli, Ognjenovic 3, E.Sahin 2, Fabris 2, Erkek 2, Voronkova 1, Ozel ne. All. Akbas
Prosecco DOC Imoco: Plummer 14, Robincon Cook 14, Squarcini ne, De Kruijf 10, Gennari, Gray, Lubian 11, De Gennaro, Haak 26, Pericati, Furlan, Wolosz 1, Bardaro ne, Carraro ne. All. Santarelli
Arbitri: Fernandez (Spa), Simic (Ser)
Durata set:25′,26′,28′,24′
Note: Errori battuta: Co 2,Ecz 7; Aces: 7-2  ;Muri 11-3; Errori attacco: 11-7

ANTALYA (Turchia) - Conegliano supera 3-1 lo spauracchio Eczacibasi e vola in semifinale da prima della  Pool. Evitato il Vakifbank in semifinale.

SESTETTI - Contro le turche coach Santarelli schiera Wolosz-Haak, De Kruijf-Lubian, Robinson Cook-Plummer, libero De Gennaro, l’Eczacibasi dato per favorito alla vigilia del torneo, conferma il sestetto con E.Sahin-Boskovic, centrali Jack-Heyrman , schiacciatrici Baladin e Voronkova, libero Simge.

LA PARTITA - I primi due punti sono di Isabelle Haak, applauditissima dal pubblico che non ha dimenticato i suoi tre anni in Turchia, attacco ed ace, ma arriva subito la replica di Tijana Boskovic e si capisce già il livello del match. Con la battuta Conegliano confeziona un altro minibreak, ace di De Kruijf per il 5-3. Arriva anche il muro (sarà decisivo, 5-0 nel set per le gialloblù), Haak blocca proprio Bosokic, poi Lubian va a segno in contrattacco ed è +3 (8-5). La Prosecco DOC non si ferma, De Gennaro e Robinson Cook stringono le maglie in difesa, Wolosz molto ispirata imprime velocità impressionante alle ricostruzioni punto e c’è il time out delle turche sul 9-5. La grandinata gialloblù però continua, Haak mura ancora Boskovic (marcata benissimo in avvio), poi alza per la terza volta la saracinesca per il +5 (11-6). La squadra di coach Santarelli in questa fase non sbaglia un colpo, Plummer tiene molto bene in ricezione oltre al solito contributo offensivo, difesa e muro sono impeccabili, il resto lo fa la capitana brava a smarcare le sue attaccanti e le Pantere allargano il divario: 17-9. L’Eczacibasi prova anche a cambiare qualcosa nel sestetto (entra anche l’ex Pantera Samantha Fabris) , ma la Prosecco DOC Imoco con una Haak molto efficace (8 punti, 3 muri, 57% in attacco) è lanciata verso la conquista di un set giocato alla grande. La chiusura 25-18 arriva con un bel diagonale di Kelsey Robinson che sigla il suo 5° punto del set.

Nel secondo parziale l’Eczacibasi con l’esperienza di Maja Ognjenovic, inserita in cabina di regia, si scuote e parte forte, Baladin va a segno, poi Haak pesta la linea dei tre metri ed è 1-5 per le turche. Time out di coach Santarelli. Dopo le parole del coach umbro le Pantere si riavvicinano, ma il braccio di Boskovic si scalda dopo un primo set anonimo e le battute mancine della serba fanno male alla seconda linea delle campionesse d’Italia: 3-9. Con la fiducia derivante dal punteggio favorevole e la maestria di Ognjenovic in cabina di regia, l’Eczacibasi fa vedere il suo enorme potenziale e i ruoli si invertono rispetto al primo parziale, Pantere costrette ad inseguire (7-12). Marina Lubian, rientrata oggi dopo venti giorni di stop, accende la luce con un ace, poi De Kruijf batte un colpo con la fast (10-14), ma quando Boskovic va oltre i 100 all’ora in battuta è dura per Conegliano tenere, Baladin trasforma il nuovo +6 (10-16) e altro time out per la squadra veneta.Le Pantere non mollano, Lubian mura due volte (14-17), Moki De Gennaro difende l’impossibile e Kat Plummer costringe al time out coach Akbas con il missile del -2 (15-17). L'Imoco prova l’operazione-aggancio, ma dopo l’invenzione di Asia Wolosz per un’ottima Lubian (5 punti, 1 ace e 2 muri nel set) sul contrattacco del -1 (17-18) è ancora Boskovic (8 punti nel set con il 78% in attacco) di potenza a respingere l’assalto e tenere le turche sul +2. Si combatte su ogni pallone, un errore gialloblù permette all’Eczacibasi di allungare ancora, poi Baladin sempre più decisiva (6 punti nel set), mette il pallonetto del 20-24.  Chiude la statunitense Jack in fast per il 21-25 che pareggia il conto.

Il terzo set è molto equilibrato in avvio, poi Lubian in attacco e Robinson Cook (partita di rara concretezza) a muro provano a suonare la carica, poi Plummer va a segno e c’è il primo allungo firmato Prosecco DOC Imoco: 9-5. Le Pantere approfittano di un momento di sbandamento delle padrone di casa e spingono in battuta e in attacco, Plummer firma l’ace del +7 (12-5). Dopo il time out arriva la prevedibile reazione di Boskovic e compagne, ma Conegliano si mantiene ordinata e attenta in difesa, Robison Cook tiene il +7 in diagonale (14-7) ma l’Eczacibasi si riprende e palla su palla si riavvicina a -3 con la potenza di Boskovic (15-12). Ci pensa Haak a rompere il break turco, ma ora il set è tutto da decidere. Jack e Baladin infiammano il pubblico di casa per il -1 (16-15) completando un parziale di 2-8 fino al 17-17 (3-10) dopo uno scambio rocambolesco.Immediata reazione di De Gennaro e compagne che tornano a +3 dimostrando cuore e carattere da vendere (21-18). Boskovic ed Haak si scambiano mazzate con attacchi potentissimi (22-20), si vede anche Heyrman in attacco per l'Eczacibasi, ma De Kruijf risponde (23-21). Il set si chiude con due prodezze di Haak (8 punti nel set) in attacco e Plummer (4 punti nel set) a muro per il 25-22 che ammutolisce il palasport di Antalya rimette le Pantere con la testa avanti.

Anche nel quarto set è la Prosecco DOC Imoco, condotta magistralmente dalle veterane Wolosz (grande prova della capitana) e De Gennaro, a tenere le redini nella fase iniziale (8-6). Il volume di gioco delle Pantere è impressionante, Isabelle Haak (26 punti) mette il turbo e da fuoriclasse si prende la scena, attacco ed ace e Conegliano scappa via. Anche Boskovic (22 punti) messa sotto pressione sbaglia, suo l’errore del 15-10. Da lì la Prosecco DOC Imoco in un palasport sempre più silenzioso si distende in gran scioltezza continuando il suo gioco “di squadra” (5 in doppia cifra) e conduce in porto senza particolari difficoltà un’importantissima vittoria che regala il primo posto nel girone.
Per l’Eczacibasi è la prima sconfitta stagionale dopo 14 vittorie in fila, per la Prosecco DOC Imoco una grande vittoria.
Dopo questa grande prestazione domani si entra nel vivo con la giornata delle semifinali: all’Antalya Sports Hall le Pantere, prime nel girone, sfideranno alle 14.30 italiane la seconda del girone B che sarà come come lo scorso anno ad Ankara molto probabilmente la brasiliana Gerdau Minas allenate dal trevigiano ex Imoco Nicola Negro, che affronterà stasera le kazake del Kuanysh, la squadra meno quotata del torneo. L’altra semifinale sarà uno scoppiettante derby turco tra il Vakifbank e l’Eczacibasi.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.