A3 Credem Banca: Savigliano vince il recupero. 3-1 a Brugherio

1ª giornata di ritorno regular season - Girone Bianco

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
Monge Gerbaudo Savigliano festeggia il successo su Brugherio

Recupero 1ª giornata di Regular Season Serie A3 Credem Banca - Girone Bianco
Monge-Gerbaudo Savigliano - Gamma Chimica Brugherio 3-1 (24-26, 25-16, 25-23, 25-22)
Monge-Gerbaudo Savigliano: Filippi 4, Galaverna 14, Rainero 12, Spagnol 15, Nasari 16, Dutto 4, Mellano 0, Rabbia (L), Gallo (L), Trinchero 0, Calcagno 0, Bergesio 0. N.E. Marolo, Bossolasco. All. Simeon. 
Gamma Chimica Brugherio: Biffi 2, Carpita 2, Mati 4, Barotto 20, Van Solkema 23, Innocenzi 6, Ichino 10, Marini (L), Consonni 0. N.E. Piazza, Selleri, Montermini, Frattini, Sarto. All. Durand. 
ARBITRI: Pristera', Marigliano. 
NOTE - durata set: 30', 24', 28', 26'; tot: 108'.

SAVIGLIANO - Il Monge-Gerbaudo Savigliano non sbaglia. Nel recupero della prima giornata di ritorno del Girone Bianco della Serie A3 Credem Banca, i ragazzi si coach Lorenzo Simeon riscattano l’opaca prova, seppur vittoriosa, contro Monselice dello scorso sabato, trovando un successo convincente contro la Gamma Chimica Brugherio per 3-1.

Al PalaSanGiorgio partono meglio i giovani “Diavoli rosa”, che nel primo set combattono punto a punto, spuntandola poi ai vantaggi. Dal secondo, però, sale in cattedra Savigliano, che, ben orchestrato dall’MVP del match Luca Filippi, inizia a difendere con buone percentuali e a mettere a terra palloni importanti. I biancoblu vincono nettamente il parziale (25-16) e da quel momento non abbandonano mai il controllo della partita, imponendosi anche nei due set successivi, seppur con scarto minimo: 25-23 e 25-22. Ai ragazzi di Durand, invece, non bastano i 23 punti di Van Solkema, miglior realizzatore dell’incontro, e i 20 di Barotto.

Con questo successo, capitan “Ciccio” Dutto e compagni fanno un importante balzo in classifica, portandosi a quota 38, appena due punti sotto il secondo posto di Pineto e a +6 su Macerata, avversario del prossimo match casalingo dei cuneesi, il prossimo 4 febbraio. Nel mezzo, però, il Monge-Gerbaudo chiuderà il mese di gennaio in trasferta, domenica 29, sul campo di Mirandola.

SESTETTI - Coach Simeon conferma lo starting six delle ultime uscite: diagonale Filippi-Spagnol, Galaverna e Nasari schiacciatori, “Ciccio” Dutto e Rainero al centro. Liberi in rotazione Gallo e Rabbia. Coach Durand propone Biffi al palleggio, Barotto opposto, Innocenzi e Mati al centro, Carpita e Van Solkema in 4, Marini Libero.

LA PARTITA - Il primo parziale conferma le sensazioni della vigilia: sarà una partita tiratissima. Brugherio chiude avanti il primo terzo (8-9), ma Savigliano rientra e, trascinato da due muri consecutivi di Rainero, piazza il sorpasso (17-16), nonostante qualche errore di troppo al servizio. Il finale è combattutissimo, con Brugherio che scappa sul 21-23, ma viene ripreso dai padroni di casa. Sul 23-24, Simeon ferma il gioco e al ritorno in campo gli ospiti sbagliano la battuta. Si va ai vantaggi, dove è un attacco-out di Spagnol, confermato dal video-check, a confermare il successo di Brugherio 24-26.

Durand propone Ichino al centro per Carpita, ma i biancoblu ritornano in campo meglio e si portano sul 5-3 con un attacco di Nasari. Spagnol sorprende Brugherio con un servizio corto che va a buon segno: 9-5 e ospiti costretti al time-out. Al ritorno in campo, gli ospiti sbagliano ancora, per il 10-5. I monzesi fermano ancora il gioco poco dopo, sul 13-7. Un ace di Galaverna amplia ancora il divario tra le due squadre: 16-9 e padroni di casa in controllo, complice anche qualche errore di troppo al servizio dei lombardi. Sul 20-13 gioco interrotto per qualche minuto per consentire al preciso staff cuneese di risistemare la fettuccia della rete. Un primo tempo di Rainero, dopo un lungo scambio, porta il Monge-Gerbaudo sul massimo vantaggio: 23-14. Sono nove i set-point per i padroni di casa: gli ospiti annullano il primo, ma il secondo va a buon fine, con Spagnol che attacca a due mani e mette a terra il pallone del definitivo 25-16.

Brugherio, con il sestetto del primo set, si porta sullo 0-2, ma Savigliano piazza quattro punti consecutivi, con due muri di Rainero, per il controsorpasso (4-2). Van Solkema e un ace di Barotto ristabiliscono, però, subito la parità (4-4). Si viaggia in equilibrio fino all’11-10, quando un punto assegnato con video-check e un bel primo tempo di Rainero portano Savigliano sul +3 (13-10). Time-out Gamma Chimica. Coach Durand ferma nuovamente il gioco sul 16-13. Lo scarto si mantiene, quindi, sul 22-19, Simeon inserisce Trinchero in battuta e Mellano per Nasari: Savigliano difende bene e Spagnol mette a terra il +4 (23-19). È, però, la battuta di Van Solkema ancora una volta a fare la differenza: la sua battuta prima consente a Ichino di trovare due punti consecutivi, prima con un muro su Spagnol, quindi con un bel primo tempo, favorito dalle difficoltà in ricezione di Savigliano (23-22). Brugherio sembra avere l’inerzia dalla sua, ma è Nasari a togliere le castagne dal fuoco: prima gioca con il muro per il 24-22, quindi, dopo la pipe vincente di Van Solkema, mette a segno l’attacco del 25-23.

Si parte come sempre in equilibrio, con Savigliano che prova a dare il primo strappo con un punto di Rainero, che approfitta delle difficoltà in ricezione di Marini su servizio di Dutto (8-6). Brugherio, però, rientra subito, con Val Solkema che mette a terra l’8-8. È la battuta di Spagnol a rompere gli equilibri: sul 12-11, due servizi difficili da gestire dell’opposto di casa, consentono per due volte a Savigliano di contrattaccare, e per due volte è Nasari ad andare a segno: 14-11 e time-out ospite. Dopo un cambio palla, è Galaverna ad allungare ancora (16-12). Ichino riporta i suoi sul -2 con un ace su Gallo, ma poi mette fuori (18-15). Subito dopo, Spagnol mura Van Solkema e Durand ferma ancora il gioco (19-15). Rainero mura ancora: 21-16 e Monge-Gerbaudo in fuga. Proprio Van Solkema riporta i suoi a -3 con un ace e Simeon ferma subito il gioco (22-19). È Nasari con un bell’attacco a regalare tre match-point ai suoi: 24-21. Il servizio dell’ex Fano va sulla rete, ma Galaverna non sbaglia la palla successiva: 25-22 e tre punti d’oro per i saviglianesi.

HANNO DETTO 
A fine gara capitan Francesco Dutto commenta così: “Era importante vincere, ritrovando fluidità di gioco. L’abbiamo fatto bene e ne siamo felici, anche perché questo è il primo successo da tre punti del nostro girone di ritorno. Ora recuperiamo le energie per la difficile trasferta di Mirandola”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.