A1 F.: Novara vince anche la quinta. E' successo in rimonta contro una Bergamo battagliera

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 

IGOR GORGONZOLA NOVARA - VOLLEY BERGAMO 1991 3-1 (18-25 25-21 25-19 25-21) - risultati e classifica
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Chirichella 11, Poulter 1, Bosetti 14, Danesi 2, Karakurt 23, Adams 3, Fersino (L), Bonifacio 8, Ituma 5, Carcaces 5, Battistoni, Giovannini. Non entrate: Bresciani (L), Varela Gomez. All. Lavarini. 
VOLLEY BERGAMO 1991: Partenio 8, Stufi 5, Gennari 5, May 11, Butigan 4, Da Silva 19, Cecchetto (L), Cagnin 2, Bovo 2, Turla'. Non entrate: Lanier, Cicola (L). All. Micoli. 
ARBITRI: Armandola, Pozzato. 
NOTE - Spettatori: 2700, Durata set: 25', 27', 30', 31'; Tot: 113'. MVP: Bonifacio.
Top scorers: Karakurt E. (23) Da Silva L. (19) Bosetti C. (14) 
Top servers: Karakurt E. (3) Bosetti C. (2) May M. (1) 
Top blockers: Gennari G. (2) Stufi F. (2) Chirichella C. (2) 

NOVARA - Quinto successo in campionato per l'Igor Volley di Stefano Lavarini, che conquista tre punti importanti dopo due ore di battaglia con Bergamo, in un match segnato da tanti scambi serrati e da un testa a testa rotto dalle azzurre solo nelle fasi decisive di ciascun set, dopo il primo vinto dalle orobiche.

SESTETTI - Igor in campo con Poulter (alla prima da titolare) in regia e Karakurt in diagonale, Chirichella e Danesi al centro, Bosetti e Adams in banda e Fersino libero; Bergamo con Da Silva opposta a Gennari, Butigan e Stufi centrali, Partenio e May schiacciatrici e Cecchetto libero.

LA PARTITA - Novara parte bene con due punti in fila di Danesi (3-1) e Karakurt che inchioda la diagonale (5-3), mentre Bergamo si affida all’ex Partenio che sorpassa con una parallela e un pallonetto vincenti (5-6) con May che poco dopo firma l’8-10 e costringe al timeout Lavarini. Karakurt prova a tenere le sue in gara (10-12) ma Da Silva (10-14) ristabilisce le distanze, mentre Lavarini prova a cambiare la diagonale principale (14-16). Ituma con due punti porta le sue sul 17-18, Da Silva scappa di nuovo 17-20 e nel finale gli errori azzurri e la miglior efficienza offensiva delle ospiti valgono il 18-25 per le ospiti.

Novara con Bonifacio in sestetto, Bosetti fa 2-0 (ace) e poi propizia il 4-3 di Chirichella con due gran difese ma la solita Partenio firma il sorpasso ospite (6-7) prima del nuovo pareggio firmato da Karakurt (10-10) che innesca un lunghissimo testa a testa. E’ sempre la turca a tenere avanti le azzurre (diagonale vincente, 16-15), poi Adams trova il break del 20-18 e poco dopo un ace di Karakurt vale il +3 che costringe al timeout Bergamo; Da Silva è l’ultima ad arrendersi (22-21), Bosetti fa due punti in fila (24-21) e Ituma chiude il set con un muro su Partenio, 25-21.

Lavarini manda in campo Carcaces, che pur bersagliata dal servizio ospite è protagonista nel break che porta Novara da 2-4 a 8-5 e poco dopo firma anche in parallela il 10-5. Micoli ferma il gioco sul +6 per Novara e poi rivoluziona poco alla volta il sestetto, mentre Novara tiene le distanze (15-9) prima della reazione ospite che riapre il set con il muro del 21-19. Bosetti reagisce (23-19), Bonifacio conquista il set-ball in primo tempo e poi chiude i conti con il muro del 25-19.

Bergamo riparte forte, con il turno in battuta di Da Silva (ace, 1-5) che mette sotto pressione le padrone di casa, poi Karakurt e Bosetti ricuciono lo strappo (6-7) prima del muro di Bonifacio che vale l’impatto a quota 7. Karakurt firma il break del sorpasso (13-11, muro), Bosetti allunga in diagonale (16-13) e poco dopo fa il bis in maniout (18-15) mentre la solita Da Silva tiene in gioco le sue (diagonale vincente, 18-17); sul più bello Novara trova l’ace di Karakurt (22-19) che di fatto “spacca” l’equilibrio e l’errore di Partenio vale il +4 sul 23-19. Chiude Bosetti in pallonetto (25-21), dopo un bel maniout di Ituma.

HANNO DETTO
Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Finora abbiamo raccolto cinque vittorie, è un cammino molto positivo soprattutto considerando le condizioni in cui quest’anno si è chiamati a lavorare, senza aver potuto preparare al meglio l’inizio del campionato con tutta la squadra e con le partite poi una dopo l’altra, senza tempo per allenarsi. Sono problematiche con cui dobbiamo misurarci un po’ tutti, per questo è importante riuscire comunque a rimanere in partita, anche nelle difficoltà, e a portare a casa risultati importanti. Bergamo ha messo in campo il proprio valore, noi dopo il primo set siamo stati bravi a girare la partita e a conquistare tre punti importanti”.

Sara Bonifacio (centrale Igor Gorgonzola Novara): “Siamo contente, è una vittoria importante contro una squadra che ha combattuto su ogni pallone, come sapevamo che avrebbe fatto. Personalmente sono felice per aver potuto dare il mio contributo alla squadra, lavoro per farmi trovare pronta ogni volta e quando trovo spazio cerco di sfruttarlo al meglio. Ora arrivano altre sfide toste e importanti, dovremo lavorare per crescere ancora”.

Giada Cecchetto (libero Volley Bergamo 1991): “C’è rammarico per non essere riuscite a conquistare punti ma anche la consapevolezza di aver fatto una bella partita contro una squadra, Novara, che è tra le meglio attrezzate del campionato. Da parte nostra, dobbiamo continuare a lavorare per crescere, sfruttare qualche passo falso delle big e in generale per arrivare al meglio a quelli che saranno gli scontri diretti”.


 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti