A1 F. : Novara fa la voce grossa. 3-0 allo Scandicci ancora in versione cantiere

Le piemontesi si esaltano coralmente. Bosetti MVP, Karakurt top scorer, Battistoni dirige con lucidità. Le toscane senza Pietrini

Scritto da Luca Muzzioli  | 
Vola Stefano, vola....

Igor Gorgonzola Novara - Savino del Bene Scandicci 3-0 (25-17, 25-19, 25-17) - risultati e classifica clicca qui
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Chirichella 6, Battistoni 1, Bosetti 11, Danesi 8, Karakurt 16, Adams 11, Fersino (L), Varela Gomez, Ituma, Giovannini. Non entrate: Bonifacio, Cantoni, Carcaces, Bresciani (L). All. Lavarini. 
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Sorokaite 9, Alberti, Antropova 7, Shcherban, Belien 6, Malinov, Castillo (L), Mingardi 6, Angeloni 2, Washington 2, Di Iulio 1. Non entrate: Guidi, Ting, Gamba (L). All. Barbolini. 
ARBITRI: Boris, Piperata. 
NOTE - Spettatori: 3500, Durata set: 24', 27', 34'; Tot: 85'. MVP: Bosetti.
Top scorers: Karakurt E. (16) Adams M. (11) Bosetti C. (11) 
Top servers: Adams M. (2) Di Iulio I. (1) Washington H. (1) 
Top blockers: Danesi A. (3) Belien Y. (2) Adams M. (2)
Rotazione iniziale
Novara: Battistoni, Bosetti, Danesi, Karakurt, Adams, Chirichella; Fersino (L)
Scandicci: Sorokaite, Alberti, Antropova, Shcherban, Beliën, Malinov; Castillo (L)

NOVARA - Festa Igor nell'anticipo della 3a giornata di A1 femminile. Un risultato talmente rotondo da essere inatteso, imprevedibile e, anche bugiardo per quello che saranno le due squadre tra qualche mese. Il 3-0 fotografa però il momento attuale con Novara senza Poulter ma con una Ilaria Battistoni in campo a sfruttare al meglio le occasioni e dall'altra parte una Savino del Bene Scandicci che è un mix tra cantiere aperto e infermeria piena. Con Zhu Ting che ancora non è pronta a scendere in campo, dopo mesi senza nemmeno un sei contro sei in allenamento,  con Washington ancora meritevole di riposo dopo le fatiche internazionali, Barbolini ha dovuto fare i conti anche con l'assenza  forzata di quel talento che è Elena Pietrini (fermata da problemi al collo).   
L'amalgama che manca ha poi fatto il resto contro una Novara che questa sera ha messo in campo l'approccio migliore e una Bosetti al top e meritatamente MVP. 

LA PARTITA - Novara non fa sconti alle avversarie, il primo set è a senso unico con Novara che parte sull’8-3,   poi si incolla a +10: 16-6 e 21-11 con Karakurt che spinge (7 punti per lei nel set, 53%). Scandicci attacca al 34%, con un efficienza del solo 13%. Già a metà set la Savino del Bene mostra di non avere capacità di reazione, nonostante una Sorokaite all’80% in attacco (6 punti per lei). Ma è una voce nel deserto. In difficoltà Malinov, entra Di Iulio sul 17-6, Antropova fa 2 punti, ma subisce 2 muri.  Barbolini ben presto pensa al secondo set che, infatti, vede la sua Savino del Bene rivoluzionata con l’ingresso di Washington titolare per Alberti al centro, la conferma di Di Iulio in regia al posto di Malinov  e Mingardi in posto 4 al posto di Shcherban.

La ricezione di Scandicci fatica e in fase di attacco c’è troppa fretta, Novara capitalizza anche nell’avvio di secondo parziale: 4-1. Barbolini spende subito il suo primo ottiene out ma Danesi trova subito un ace: 5-2. L’inerzia del set è tutto novarese, Scandicci in difficoltà. Sull’11-4 entra  Angeloni per Sorokaite. Bosetti firma il 12-5, poi uno 0-4 Scandicci costringe Lavarini al time out.  

Tanti errori di Novara, Karakurt spinge out: 12-11, entra la giovane Julia Ituma per l’opposta turca. Con Angeloni in campo in diagonale con Mingardi Scandicci sembra trovare equilibrio. Sul 20-18 arriva il doppio cambio toscano con Alberti e Shcherban in per Washington e Mingardi, Bosetti ha però lo special acceso con 5 punti personale nel set sin qui (21-19). Battistoni al servizio trova un ace e favorisce un contrattacco (23-18), poi difende nell’azione dell’out di Angeloni, 24-18. Finisce 25-19, 4 ace delle padrone di casa pesano sul set che vede Scandicci con le poveri bagnate in posto 4: 28% di Mingardi e Angeloni, 0% su 1 pallone per Sorokaite. Bosetti che prova! 62% per l’azzurra, senza errori.

Scandicci non cambia formazione, Barbolini la ruota solo di due posizioni ma il tecnico modenese chiede subito time out sul 4-0 per Novara Adams mura Belien: 6-1.  Rientra Malinov, ma è un attimo, sul 10-3 torna Di Iulio. Ma non c'è storia: Spingono Adams e Chirichella: 12-4. Angeloni entra per Antropova in seconda linea sul 15-9. Karakurt attacca il 18-11. Il set scivola via. C'è tempo per lampi di Bosetti e per un punto di Karakurt che per festeggiare solleva Lavarini di peso…   

HANNO DETTO
McKenzie Adams (Igor Gorgonzola Novara): "Siamo riuscite a mettere in campo in ogni istante la giusta aggressività, senza mai alzare il piede dall'acceleratore e il risultato è molto importante per il nostro percorso di crescita. Sappiamo che abbiamo ancora tanto su cui lavorare ma serate come questa dimostrano che siamo sulla giusta strada".

Haleigh Washington (Savino Del Bene Scandicci): "E' stata una serata speciale per me, che ho ritrovato la mia ex squadra e tanti amici. Non è un momento facile, perché dopo l'estate con le nazionali ora dobbiamo lavorare per crescere come squadra, come gruppo, ma con pazienza e determinazione lavoreremo per arrivare dove vogliamo".

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): "Oggi grandi complimenti alle ragazze, non era facile affrontare questa partita, contro una grande squadra come Scandicci, in questo periodo della stagione; siamo ad inizio stagione, dobbiamo ancora trovare la condizione e non è facile giocare ogni tre giorni, lo si è visto anche a Pinerolo dove abbiamo faticato e giocato per ben cinque set. Brava Ilaria (Battistoni, ndr) in cabina di regia, ma brave tutte per l'atteggiamento dimostrato per tutto il corso della partita". 

McKenzie Adams (Igor Gorgonzola Novara): "Siamo riuscite a mettere in campo in ogni istante la giusta aggressività, senza mai alzare il piede dall'acceleratore e il risultato è molto importante per il nostro percorso di crescita. Sappiamo che abbiamo ancora tanto su cui lavorare ma serate come questa dimostrano che siamo sulla giusta strada".

Ilaria Battistoni (Igor Gorgonzola Novara): "Non era facile, Scandicci è una grande squadra, ma siamo partite decisamente bene in avvio, aggressive soprattutto in battuta, e siamo riuscite a metterle molto in difficoltà  in ricezione, e abbiamo quindi potuto lavorare bene col muro-difesa. C'era anche tanta voglia di rivincita rispetto alle sfide della stagione passata che ci hanno visto perdere nettamente sia all'andata che al ritorno, e sono quindi molto contenta sia per l'atteggiamento in campo delle mie compagne e sia del risultato".


 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti