Superlega: Progetto JTB Italy, 4 giovani giapponesi a Cisterna, Verona, Modena e Siena

Non verranno tesserati ma vivranno allenamenti e atmosfera squadra anche in trasferta nell'ambito di uno stage

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
I 4 studenti giapponesi arrivati in Italia

MODENA - A Cisterna, Verona, Modena e Siena arrivano 4 studenti universitari per il progetto della Jtb Italy per frequentare uno stage in Italia dal 29 gennaio al 15 marzo per un’esperienza utile alla formazione di giovani studenti che vivranno a pieno l’esperienza nel campionato di Superlega Credem Banca. Si tratta degli schiacciatori Naoya Fujiwara (alla WithU Verona) e Akira Kakizaki (Modena) e i due centrali Akira Sawada (alla Top Volley Cisterna) e Masahiro Yamazaki (all'Emma Villas Aubay Siena).

I quattro non verranno tesserati, ma parteciperanno agli allenamenti settimanali, seguendo le rispettive squadre in trasferta per un’integrazione totale come previsto dal progetto

Così Akira Sawada arrivato alla Top Volley Cisterna: “Sono molto entusiasta di questo stage, vivere e assistere da vicino il campionato più bello del mondo è un momento di crescita sportiva e personale fondamentale. In Superlega giocano i migliori campioni del palcoscenico pallavolistico mondiale. Una destinazione da sogno per me. Vorrei imparare la tecnica, la conoscenza e l’ambiente della pallavolo di altissimo livello come quella giocata in Italia. Vorrei sperimentare e capire fino a che punto i miei attacchi ed i muri possono essere competenti. Ovviamente darò il meglio per perfezionare le mie abilità pallavolistiche, spero che questa esperienza possa cambiare i miei valori tecnici”.

Queste le parole di Akira Kakizaki, arrivato a Modena: “Sono entusiasta di questo stage, non vedo l'ora di poter fare questa esperienza in una squadra di così alto livello su scala mondiale. Durante questo stage potrò vedere i migliori giocatori del mondo e imparare molto da loro per crescere. Sarà un’opportunità per sperimentare altezza, potenza e velocità del gioco ad un alto livello, voglio mettere alla prova ciò che posso fare e imparare il più possibile in un ambiente completamente diverso dal Giappone. La mia specialità è la difesa, perciò è soprattutto su questo che voglio concentrarmi, ma vorrei sicuramente diventare un giocatore con più risorse, imparando ad esempio la tecnica di attacco a un’altezza che in Giappone non riusciamo a sperimentare. Voglio tornare nel mio Paese portando con me quest’esperienza in modo da mettere a frutto ciò che imparerò in Italia”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.