Superlega: Modena vince anche a Monza. Per i brianzoli punge Grozer ma è discontinuo

Ngapeth è MVP della gara (tanto anche in difesa). Vero Volley: Maar spedito in tribuna, il canadese sul mercato?

Vero Volley Monza - Valsa Group Modena 1-3 (25-22, 22-25, 23-25, 20-25)
Vero Volley Monza: Zimmermann 2, Davyskiba 16, Galassi 11, Grozer 16, Marttila 12, Beretta 8, Szwarc 4, Federici (L), Pirazzoli (L), Visic 0. N.E. Pisoni, Magliano, Rossi. All. Eccheli. 
Valsa Group Modena: Mossa De Rezende 3, Ngapeth 16, Sanguinetti 4, Lagumdzija 20, Rinaldi 10, Stankovic 8, Gollini (L), Sala 2, Salsi 0, Rossini (L), Bossi 1. N.E. Marechal, Malavasi, Krick. All. Giani. 
ARBITRI: Goitre, Braico. 
NOTE - durata set: 34', 33', 32', 30'; tot: 129'.

MONZA - La Valsa Group Modena vince la sua ultima gara del girone di andata e conquista la sua sesta vittoria in Superlega. Non senza qualche sofferenza la squadra di Andrea Giani, seppur non ancora al meglio del proprio gioco, incassa comunque l'ennesimo risultato positivo di questo ultimo mese e mezzo confermandosi, al momento al secondo posto del campionato. Un risultato che a ottobre - penultima in classifica - pareva essere solo un miraggio.  

Monza si presenta senza Maar, protagonista di un “giallo”. Il club infatti comunica che il giocatore  era assente nonostante il parere favorevole dei medici per il suo impiego e dopo aver fatto in settimana tutti gli esami clinici e strumentali del caso, che non hanno evidenziato alcuna problematica in seguito a una pallonata fortuita ricevuta nella scorsa partita a Padova, il giocatore  ha comunque comunicato la sua decisione di non prendere parte alla gara se non per un eventuale impiego in seconda linea. Preso atto della posizione dell’atleta, la società ha scelto di non inserirlo nel roster del match con Modena, dando spazio dal primo minuto all'esordiente Marttila”.

Per i brianzoli una giornata complessivamente non eccelsa del proprio bomber Grozer, a tratti incontenibile e generoso, ma non continuo per, pare, problemi fisici. 
Dopo un primo set coraggioso il club di coach Eccheli paga i 12 errori punto del terzo set e un pessimo avvio di quarto per sperare di riaprire la gara.   

SESTETTI - Eccheli schiera Zimmermann in diagonale con Grozer, Galassi e Beretta centrali, Davyskiba e Marttila bande e Federici libero. Giani risponde con Bruno-Lagumdzija, Sanguinetti e Stankovic al centro, Ngapeth e Rinaldi schiacciatori e Rossini libero. 

LA PARTITA - Break Modena con Sanguinetti e Rinaldi, 2-0, Marttila, Beretta e Galassi (due ace) firmano subito il controsorpasso Vero Volley, 5-3. I monzesi consolidano il break con l’ace di Grozer, 7-4, ma Modena accorcia con due errori dei lombardi (7-6). Ngapeth risponde a Davyskiba (8-7) e Sanguinetti mura Beretta per la parità (8-8), aprendo una fase di punto a punto fino al 10-10. Muro di Grozer su Rinaldi, slash di Galassi sul turno dai nove metri di Davyskiba: 12-10 e time-out Modena. La Vero Volley prova a scappare, ma gli emiliani accorciano le distanze con Rinaldi e, approfittando di due errori monzesi di fila, passano in vantaggio, 14-13, costringendo Eccheli al time-out. Muro di Stankovic su Marttila, invasione di Zimmermann ed è più due Valsa Group (16-14), capace di mantenere due lunghezze di distanza con il lungolinea vincente di Lagumdzija, 17-15. L’ace di Szwarc dopo la pipe ok di Davyskiba (17-17) apre una fase intensa di punto a punto fino al 21-21. L’ace di Grozer regala il nuovo vantaggio ai blu e Giani chiama time-out. Alla ripresa del gioco grandi difese di Monza, con uno scatenato Marttila su Ngapeth, poi lampo di Davyskiba, muro di Beretta Rinaldi ed invasione di Ngapeth a regalare il parziale ai monzesi, 25-22.

Nuovo set e stessi interpreti da entrambe le parti. Equilibrio iniziale fino al 4-4, poi mani e fuori di Marttila per il vantaggio monzese, 5-4. Si prosegue con belle giocate sia per Monza, con Grozer e Marttila in evidenza, che per Modena, spinta da Ngapeth e Lagumdzija (11-11). Il Mani e fuori di Grozer coincide con il sorpasso monzese, 14-13, ma Ngapeth pareggia prontamente i conti (14-14). Fase fallosa del confronto soprattutto dai nove metri, poi mani e fuori di Marttila ma muro di Sala sul finlandese a certificare l’equilibrio 17-17. Nel momento più caldo del parziale, Ngapeth sale di intensità e trascina i suoi all’allungo, 22-19, ma i monzesi non perdono contatto, approfittando del servizio out di Sanguinetti. Il muro di Stankovic su Galassi porta gli emiliani sul 24-21, ma il successivo muro di Galassi su Ngapeth tiene viva Monza e Giani ferma il gioco (24-22). Ngapeth regala il set ai suoi, 25-22.

Stessi dodici in campo, con Modena che approccia con la stessa determinazione del set appena concluso. Ngapeth e Lagumdzija spingono i loro sul 5-2 ed Eccheli chiama time-out. Il muro di Beretta su Sanguinetti ed il diagonale vincente di Davyskiba accompagnano la Vero Volley al meno due, 7-5, anche se i monzesi appaiono meno determinati e precisi del primo set. Rinaldi va a bersaglio con due bei mani e fuori, Davyskiba fa fallo e la Valsa Group incrementa 11-6, costringendo Eccheli al nuovo time-out. I monzesi si accendono e, con le difese di Federici e le accelerazioni offensive di Davyskiba e Marttila, oltre al solito Grozer, acciuffa gli ospiti e passa avanti 23-22 (Davyskiba). Due errori di Monza, intervallati dal diagonale vincente di Lagumdzija, vanificano la splendida rimonta della squadra di Eccheli e regalano il gioco alla Valsa Group, 25-23.

Bossi per Sanguinetti unica novità rispetto ad inizio gara. Break Modena con Lagumdzija, 3-1, ma Monza ricuce con Galassi e Davyskiba (ace), 3-3. Nuova fuga emiliana con il muro di Stankovic su Marttila, bravo ad andare a segno dal centro successivamente, ed Eccheli è costretto a chiamare time-out per cercare di scuotere i suoi (9-4). Bruno gioca bene di seconda intenzione, Beretta mura Ngapeth ma sulla successiva azione arriva l’errore di Grozer ed il lungolinea vincente di Lagumdzija a coincidere con il 13-7 Modena. Dentro Szwarc per Grozer: l’opposto della Vero Volley commette invasione e poi si prende un muro da Ngapeth, 15-7 Valsa Group. Prosegue il momento sì degli ospiti, con un super Rinaldi, e quello no dei padroni di casa, incapaci di trovare la brillantezza dei set precedenti e accendersi nel modo giusto. Zimmermann piazza l’ace del meno otto, 18-10, ma Stankovic trova il modo di andare a segno dal centro per il 22-13. Marttila accende per un attimo l’entusiasmo dell’Arena di Monza, firmando due ottime giocate (22-16) e Giani chiama time-out. Ancora Marttila, poi Szwarc e un errore di Ngapeth a tenere viva la Vero Volley, 22-19 e Giani ferma nuovamente il gioco. Szwarc risponde a due punti di fila di Lagumdzija, 24-20, poi spara out, regalando set, 25-20 e gara 3-1 a Modena. 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.