A1/A2 femminile: A Milano è "Showtime" con Paola Egonu (che va in Turchia). Nuovo DG, sito e logo nuovo

Presentata la nuova stagione che si apre sabato sera. Due palloni, due tv, due retrocessioni, Play Off Challenge, sei squadre in Europa

Scritto da Luca Muzzioli  | 
Le atlete alla presentazione del campionato

MODENA - Una presentazione molto turca quella del campionato di A1 e A2 femminile celebratasi oggi nel piccolo (troppo piccolo) Teatro Gerolamo di Milano. Bello, affascinante, ma limitato per il numero di presenti. 

Una ouverture con il tarlo fisso presidenziale del “noi siamo più belli di loro” (loro, il campionato di Turchia). Che sia un irrisolto sentimento di inferiorità? “Oggi ci troviamo in questa bella cornice per presentare e celebrare il nostro Campionato, in cui anche quest'anno sono arrivate tante stelle. Ma perché viene universalmente riconosciuto come il più bello del mondo? Negli ultimi 21 anni ben nove società diverse hanno vinto il titolo, a differenza per esempio del campionato turco, rivale a livello europeo ma che viene trascinato da tre super potenze che si alternano tra di loro” di e Fabris gonfiando il petto. 
Un ragionamento quello #Sceriffodeldopingamministrativo Mauro Fabris “contro” le miliardarie Vakifbank, Eczacibasi, Fenerbahce, ma anche Galatasaray che non tiene però conto che delle nove società campioni d'Italia da lui elencate, 5 sono sparite dai radar tra chiusure e ridimensionamento in campionati minori. Non certo per merito della sua morbida lotta al “doping amministrativo". Ma tant'è, non disturbate il macchinista. 

A proposito di Turchia, un premio è stato consegnato a Paola Egonu, miglior realizzatrice dello scorso campionato. L'opposta non ha rilasciato interviste, ma sul palco ha ammesso di aver assorbito tutti gli attestati di stima e la solidarietà di questi giorni post polemiche mondiali. 

Un premio a Daniele Santarelli, campione del Mondo con la Serbia, quindi l'ufficializzazione del rebranding con la presentazione del nuovo logo tutto rosa,  i collegamenti streaming del CT Davide Mazzanti e del Presidente del Coni Giovanni Malagò, i saluti di Beppe Manfredi, presidente della Fipav, il saluto dal palco di Miriam Sylla, capitana azzurra e miglior schiacciatrice del Mondiale che per la prima volta ha vestiti i colori del Vero Volley Monza, fino all'ufficializzazione di Enzo Barbaro, nuovo Direttore Generale della Lega.

Quindi novità e annunci. Si parte dalla Supercoppa che si giocherà al palaWanny di Firenze il 26 novembre, alla doppia diretta televisiva di Rai e Sky per due gare a turno,   due anche i palloni, per un vero e proprio buffo unicum: il Mikasa per la Serie A1, il Molten per gli eventi e l'A2…; sei squadre nelle coppe Europee (Conegliano, Monza e Novara in Champions League, Scandicci e Busto Arsizio in Cev Cup, Chieri in Challenge Cup),  l'introduzione dei Play Off Challenge Cup che coinvolgeranno anche le squadre classificate dal 9° al 12° posto, con traguardo la qualificazione alla Challenge Cup 2023/24, due retrocessioni in A2, la Final Four di Coppa Italia a fine gennaio 2023.

In serata la novità, nuovo anche il sito, più moderno e funzionale. clicca qui

 

 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti