Vetrina rosa: I più e i meno di A1 femminile. Meijners al top. Brescia in difficoltà. Dubbi sulle date di Coppa Italia

MODENA – Punti e spunti sul massimo campionato femminile.

A "riposo" da tie break - Le ultime due giornate di campionato (undicesima e dodicesima) sono state le prime, da inizio stagione, senza gare terminate al tie-break. Coincidenza con i recenti risultati più netti di Scandicci??? Io non penso...ma prima di cantare vittoria, rimane ancora un'ultima gara da disputare in questo 2019 (tifosi della Savino avvisati).

Sede Coppa Italia - La nuova sede per la Final4 del 2020 sarà una bella piazza calda come quella di Busto Arsizio, nonostante non ci sia la certezza della presenza del club di casa. Perplessità sorgono per la pochissima distanza tra le date dei quarti (29 e 30 gennaio) e quelle del weekend di finali (1 e 2 febbraio). I tifosi conosceranno solo all'ultimo le quattro semifinaliste e molto probabilmente tanti rimarranno indecisi sino all'ultimo se acquistare il biglietto; scelta un po' azzardata, vedremo se la sede compenserà.

Folie e Sylla - Si è notata la lunga assenza dal campo nelle ultime gare dell'Imoco delle due atlete azzurre. Sembra che stiano osservando un periodo di riposo e recupero, finalizzato ad evitare il più possibile infortuni, infortuni che anche in chiave nazionale darebbero non pochi problemi. A chi gridava allo scandalo quando Conegliano contro Perugia lasciò a casa le principali protagoniste della vittoria (appena conquistata) del mondiale per club, forse ora dovrebbe riflettere un attimo di più sulla salute degli atleti. La vera anti-sportività è quella di chi crea calendari pazzi e al limite dell'assurdo tra leghe e federazioni internazionali varie.

Herbots in calo - Prestazione opaca, comunque non sui livelli ai quali ci ha abituato la belga in forza a Busto Arsizio. In ricezione riesce a tenere bene col 68% di positiva, non altrettanto però nella perfetta, dove matura solo il 21%. In attacco solo 8 punti su 24 tentativi totali (4 gli errori) e con efficienza al 33%. Riuscirà a riprendersi in vista del big match con Conegliano nell'ultima giornata di andata?

Malinov capitana - "Persa" Lucia Bosetti, la Savino ha promosso la regista della nazionale italiana a capitana del club per questa stagione.

Brescia in difficoltà - Nonostante abbia ritrovato la sua diagonale tutta spagnola in posto 4, Brescia fatica a trovare risultati positivi, dopo il positivi avvio di inizio campionato. Nell'ultima giornata proprio Segura la più negativa tra le sue con il 65% di positiva e il 29% di perfetta in ricezione e solo il 20% di efficienza in attacco. In negativo anche Parlangeli che matura un -5 di punti Vinti-Persi.

Le migliori della dodicesima giornata - Tra i club scesi in campo, vediamo chi ha brillato di più nei vari fondamentali: con 11 punti è Chieri a dominare a muro (5 della sola Akrari); al servizio è Monza a conquistare il primato mettendo a segno ben 7 ace (3 di Danesi); sempre a Monza va anche la miglior prestazione in attacco, con il 50% di efficienza nel fondamentale; in ricezione, nonostante la sconfitta, è Casalmaggiore a svettare, con ben il 69% di positiva.

Pioggia di errori in Caserta-Cuneo - Tra attacco, battuta e ricezione, sono indubbiamente le due squadre più fallose dell'ultima giornata di campionato: Caserta tocca quota 30 (13 in attacco) mentre Cuneo arriva a 27 (13 al servizio).

Che numeri per Meijners! - Ottima giornata per l'olandese di Monza, sicuramente tra le top di giornata in attacco con ben il 63% di efficienza (15 punti su 24 attacchi totali). Anche in ricezione si fa sentire: 86% di positiva e 75% di perfetta.

💬 Commenti