Trento: Lorenzetti, "Al lavoro per programmare il futuro. Possiamo crescere in difesa e battuta"

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
TRENTO - Angelo Lorenzetti è molto legato a Trento e Trentino Volley e non ne ha mai fatto mistero. L’ulteriore dimostrazione è arrivata in questi giorni; nonostante la stagione 2021/22 sia terminata da appena due settimane, l’allenatore gialloblù è già al lavoro in vista di quella 2022/23 e lo fa proprio vivendo questi giorni in città.
“Ho sempre detto che questa è la mia seconda casa e sto quindi volentieri a Trento anche in periodi come quello attuale in cui non ci sono allenamenti da svolgere ma c’è il nostro futuro da programmare – ha spiegato il tecnico originario di Fano - ; l’estate sembra lunga solo all’apparenza, anche perché l’attività inizierà già nella seconda metà di agosto. Mancano quindi relativamente pochi giorni. C’è da definire ancora il roster nella sua totalità, ma comunque poter ripartite da uno zoccolo duro, importante e numeroso, è sicuramente uno step in più che abbiamo rispetto alla precedente stagione. La continuità sarà un fattore importante: non vogliamo disperdere quanto fatto sino ad oggi; lavorando con tanti giovani è importante proseguire il percorso per poter valutare meglio le loro qualità. Avremo una rosa simile a quella della passata stagione in quanto a peculiarità e, a tal proposito, sono contento di poter avere ancora con noi tutti i tre centrali. Nei momenti in cui la nostra squadra ha espresso il suo miglior gioco, in posto 3 abbiamo mostrato un rendimento notevole, aiutati anche dal lavoro svolto da D’Heer, che forse non ha avuto tanto spazio ma che è cresciuto tanto e può essere un prospetto importante per questa Società”.

“Mi auguro che l’Itas Trentino abbia ancora grandi margini di miglioramento – ha continuato Lorenzetti - ; nella scorsa stagione avevamo scelto di adottare una battuta principalmente conservativa, per cercare di non commettere troppi errori e quindi secondo me possiamo diventare più incisivi, in particolar modo in qualche individualità che potrà crescere già durante l’estate. In difesa, poi, possiamo fare di più perché questo è stato il fondamentale che ha segnato maggiormente la differenza fra la nostra squadra ed il massimo livello. Durante queste settimane seguirò con interesse le partite di VNL perché si tratta si tratta di una palestra significativa per tanti giocatori e per me si tratta comunque di un periodo di aggiornamento. Sono convinto che l’Italia saprà essere ancora protagonista e noi non abbiamo mai nascosto che il lavoro svolto in Nazionale sia stato fondamentale per la nostra partenza positiva della scorsa stagione. Mi auguro che i nostri atleti acquisiscano tanta esperienza e tornino in Trentino con un bagaglio arricchito”.


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti