Superlega: Festa doppia al PalaBarton. Perugia festeggia il successo su Milano e poi sfila con la Supercoppa

Rychlicki top scorer e MVP, Leon e Solé a riposo. Powervolley che subisce la battuta della Sir e attacca peggio

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 

Sir Safety Susa Perugia - Allianz Milano 3-0 (26-24, 25-22, 25-18) - risultati e classifica
Sir Safety Susa Perugia: Giannelli 3, Semeniuk 11, Solé 4, Rychlicki 17, Plotnytskyi 9, Resende Gualberto 10, Ropret 0, Colaci (L), Russo 0, Cardenas Morales 0. N.E. Piccinelli, Mengozzi, Leon Venero, Herrera Jaime. All. Anastasi. 
Allianz Milano: Porro 1, Ishikawa 7, Loser 4, Patry 11, Ebadipour 7, Vitelli 10, Piano 2, Bonacchi 0, Pesaresi (L), Lawrence 0, Mergarejo Hernandez 0. N.E. Colombo. All. Piazza. 
ARBITRI: Zavater, Mattei. 
NOTE - durata set: 34', 30', 29'; tot: 93'.

Video interviste - Sebastian Solé

 

PERUGIA – Festa doppia stasera al PalaBarton. La Sir Safety Susa Perugia supera in tre set l’Allianz Milano e conquista la sesta vittoria piena in Superlega. A fine match luci basse, giro di campo con la Supercoppa Italiana conquistata martedì a Cagliari e standing ovation di tutto il palazzetto.
Questa l’estrema sintesi della serata a Pian di Massiano con i Block Devils che proseguono il loro cammino in campionato a punteggio pieno confermandosi capolista al termine di una gara per larghi tratti combattuta ed equilibrata con le due fasi break capaci di lavorare con qualità a muro ed in difesa e di tenere su basse percentuali le opposte fasi offensive.

Perugia, con Leon e Russo a riposo, presenta Plotnytskyi e Solè e la vince con un servizio più ficcante (7 ace, di cui 3 proprio del martello ucraino, contro 2) ed alla fine attaccando meglio dei propri avversari (47% contro 40%).

L’Mvp di serata è l’opposto lussemburghese di Perugia Kamil Rychlicki che ne mette a terra 17 con 1 ace ed 1 muro. Doppia cifra in casa bianconera anche per Semeniuk (11 punti) e per Flavio che ne sigla 10 col 64% sotto rete. 9 con 3 ace i punti di Plotnytskyi.

Il tour de force di Perugia prosegue mercoledì sera, sempre al PalaBarton, alle ore 20:00 con l’esordio in Champions contro Lubiana.

Giannelli con la Supercoppa tra i Sirmaniaci

LA PARTITA - Solè e Plotnytskyi sono le scelte di Anastasi. Ace di Solè in avvio (2-1). Contrattacco vincente di Flavio poi doppio ace di Plotnytskyi (7-3). Fuori Rychlicki e Semeniuk (7-6). Solè in primo tempo (9-7). Lungo scambio chiuso da Vitelli e parità (12-12). Muro vincente di Solè (15-13). Out Semeniuk (15-15). Ace di Vitelli, Milano mette la freccia (15-16). Due in fila di Rychlicki (17-16). Maniout di Ebadipour che capovolge ancora (19-20). Ancora ace di Plotnytskyi (22-21). Muro Allianz (22-23). Semeniuk pareggia (23-23). Ancora il polacco sulle mani del muro avversario e set point Perugia (24-23). Vitelli manda il parziale ai vantaggi (24-24). Di nuovo Semeniuk (25-24). Fuori Ishikawa, Perugia va avanti (26-24) con Rychlicki che fa perdere il riferimento al giapponese tirando via le mani a muro.

Vantaggio Milano in avvio di secondo set con il muro di Vitelli (4-5). Maniout di Patry (5-7). Fuori Ishikawa e parità (7-7). Out anche Plotnytskyi (8-10). Flavio vince l’ingaggio sotto rete a pareggia nuovamente (10-10). A segno Rychlicki dalla seconda linea, +2 Perugia (15-13). Single wall di Rychlicki (19-16). Altro muro, stavolta di Flavio (20-16). Il muro di Porro dimezza (22-20). Fuori Semeniuk, Milano torna a contatto (23-22). Si riscatta subito Semeniuk e porta Perugia al set point (24-22). Super scambio quello successivo con Semeniuk che fa esplodere il PalaBarton (25-22).

Avanti Perugia nel terzo set con Flavio a segno per le vie centrali (6-3). Patry riporta i suoi a contatto (8-7). Lo stesso opposto francese va a segno a muro a pareggia (8-8). Elegante Rychlicki nel contrattacco (12-10). Ace di Ebadipour che impatta nuovamente (13-13). Invasione del muro Allianz (15-13). Altra invasione degli ospiti (17-14). Fuori Ishikawa (19-15). Arriva l’ace di Semeniuk (21-16). Ace di Rychlicki e match point Perugia (24-18). La chiude Giannelli (25-18).

HANNO DETTO 
Sebastian Solè (Sir Safety Susa Perugia): “Eravamo consapevoli che, dopo la vittoria della Supercoppa, ci poteva essere un calo di attenzione e che l’approccio sarebbe stato importante contro una bella squadra come Milano che era venuta a Perugia a giocarsela ed a cercare punti. Siamo stati bravi, siamo stati lì con la testa e credo che abbiamo conquistato una vittoria di squadra. Giocare contro Loser? È stato un piacere e molto bello, è un amico, un gran giocatore ed una bella persona. Tra l’altro era la prima volta che giocavamo uno contro l’altro”.

Roberto Piazza (allenatore Allianz Milano): “È stata una partita giocata bene, in modo aggressivo da parte della squadra, abbiamo commesso delle imprecisioni che contro questo tipo di rivali non ti puoi permettere, infatti ce le hanno fatte pagare a carissimo prezzo sia nel primo che nel secondo set. Sul 16-14 del terzo set, purtroppo, un errore grave di Vitelli che tocca la rete in fase di finta su una palla messa a terra Ishikawa, ha falsato un set. Siamo in crescita, ma non basta, dobbiamo continuare a pestare e a lavorare come abbiamo fatto finora".
 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti