Big match Superlega: Qui Perugia. Anastasi: "Sarà complicata per entrambi. Noi abbiamo fatto lavoro fisico, benzina per il futuro"

Dopo la trasferta di Champions la Sir capolista se la vede con la seconda in classifica

PERUGIA – Aria di grande sfida a Pian di Massiano! Torna a calcare il taraflex della Superlega la Sir Safety Susa Perugia che ospita domani pomeriggio, per l’ottava giornata di campionato, l’Itas Trentino nel big match di giornata.   Fischio d’inizio al PalaBarton, con diretta TV su Raisport alle ore 16:30.

“Sarà una partita differente da quella giocata in Supercoppa”, sentenzia il tecnico perugino Andrea Anastasi. “Sarà complicata per entrambe perché entrambe veniamo da una trasferta di Champions e Trento avrà anche un ulteriore viaggio per venire qui a Perugia. Come ci stiamo preparando? Faccio una considerazione. In mezzo a tante partite ravvicinate è importante il recupero psicofisico dei ragazzi. Ieri abbiamo fatto lavoro fisico, fondamentale per avere benzina per andare avanti, e un po’ di ricezione che mi interessava. Oggi pomeriggio lavoreremo su alcuni aspetti del nostro gioco che possono essere migliorati, questione fondamentale non solo per il match di domani, ma soprattutto per un progetto a lunga scadenza come il nostro. In merito alla sfida con Trento penso che domani al PalaBarton sarà un grande spettacolo. Mi interessa che i ragazzi siano attenti, concentrati e motivati, dovremo metterci tutte le energie che abbiamo e giocare bene se vogliamo portare a casa la vittoria”.

Seduta tattica video ed a seguire allenamento tecnico oggi pomeriggio per i ragazzi di coach Anastasi in vista della partita. Reduce dalla vittoria di mercoledì in Champions ad Ankara dove hanno trovato spazio molti elementi della rosa, Anastasi ha un paio di dubbi da sciogliere ed in tal senso l’allenamento di oggi sarà decisivo per decidere i sette da mandare in campo inizialmente. Possibile al momento ipotizzare un 6+1 potrebbe con Giannelli in regia, Rychlicki in diagonale, Russo e Flavio coppia di centrali, Leon e Semeniuk martelli ricevitori e Colaci libero.

L’Itas Trentino, anch’essa vittoriosa mercoledì in Champions in Repubblica Ceca, si presenta al completo all’appuntamento con coach Lorenzetti che non dovrebbe modificare la formazione tipo di questo inizio di stagione con Sbertoli in regia, il bulgaro Kaziyski a chiudere la diagonale, la coppia serba Podrascanin-Lisinac al centro della rete, la coppia azzurra Michieletto-Lavia in posto quattro ed il classe 2003 Laurenzano a comandare la seconda linea.

Remake della semifinale della Del Monte Supercoppa di venti giorni fa e scontro al vertice se ce n’è uno con le prime due della classifica (Perugia al comando della Superlega con 21 punti in 7 partite, Trento prima inseguitrice con 16 punti in 8 gare) una di fronte all’altra. I bianconeri cercano la dodicesima affermazione consecutiva tra campionato e coppe e tre punti per mettere una grossa ipoteca sulla prima piazza al giro di boa del campionato, Trento va a caccia del successo per accorciare il gap dalla testa e rimettere tutto in discussione.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti