Big match Superlega: Qui Trento. Lorenzetti: "Stimolo ritrovarci dopo la finale di Supercoppa. Una verifica per noi"

I trentini arrivano dalla trasferta in Rep.Ceca, reduci da cinque vittorie consecutive

TRENTO - Si gioca nel weekend appena iniziato l’ottavo turno di regular season SuperLega Credem Banca. Dopo aver archiviato la trasferta in Repubblica Ceca solo giovedì sera, l’Itas Trentino si prepara a disputare un altro impegno esterno, stavolta a Perugia per fare visita alla Sir Safety Susa nello scontro al vertice programmato per domenica 20 novembre al PalaBarton alle ore 16.30. Diretta su Rai Sport.

QUI TRENTO - Reduce da cinque vittorie consecutive fra Supercoppa, campionato e Champions League, la formazione gialloblù affronta l’appuntamento esterno più impegnativo della sua regular season con la voglia di provare a rendere ancora difficile la vita alla capolista, come capitato il 31 ottobre scorso nella semifinale di Cagliari, dove gli umbri si imposero solo al tie break.

“E’ sicuramente stimolante poter riaffrontare, a distanza di tre settimane, la squadra che ha vinto il primo trofeo della stagione e che sin qui ha dominato la scena senza mai accusare una battuta d’arresto – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti presentando l’appuntamento - . Sarà un’occasione importante per verificare a che punto siamo rispetto agli avversari e per provare ad ottenere punti su un campo dove sino ad ora nessuno li ha conquistati. Arriviamo al match con alle spalle una lunga trasferta infrasettimanale, ma anche con l’entusiasmo che cinque vittorie consecutive hanno generato nel gruppo e nell’ambiente. Cercheremo di trasferire tutto ciò in campo ed offrire la nostra miglior versione, non tanto per questioni legate alla classifica, quanto invece perché vediamo questo momento come una opportunità per crescere e per dimostrare quanto valiamo in una singola partita”.

Trentino Volley raggiungerà Perugia già nella prima serata odierna, dopo aver effettuato in tarda mattinata l’allenamento della vigilia alla BLM Group Arena a cui non ha partecipato Oreste Cavuto (lavoro differenziato per i problemi agli addominali che lo terranno a lungo ancora ai box). Il confronto con la Vero Volley corrisponderà alla 956a partita ufficiale della storia del Club di Via Trener, la dodicesima stagionale, e vedrà la Società gialloblù andare alla ricerca della 318a vittoria esterna, la 393a in regular season in 558 incontri disputati.

GLI AVVERSARI Ancora a punteggio pieno in campionato ed in Champions League (nove vittorie da tre punti) e a segno nella prima Final Four stagionale, la Sir Safety Susa Perugia attende l’Itas Trentino al PalaBarton in quello che è il primo big match casalingo della sua regular season. Dopo aver superato Civitanova a domicilio qualche settimana prima, gli umbri andranno quindi alla ricerca di un altro successo pesante (eventualmente il dodicesimo di fila su dodici partite sin qui disputate) per legittimare ulteriormente il primato e, di fatto, blindarlo in maniera quasi definitiva ben prima della fine del girone d’andata. La squadra di Anastasi vanta infatti già ora cinque punti di margine sui gialloblù primi inseguitori, ma ha giocato anche una partita in meno rispetto alla stessa Trento e Lube. Nel corso della prima parte del campionato l’organico a disposizione del tecnico mantovano ha dimostrato tutta la sua completezza e profondità, tenendo conto che spesso è stato applicato un turnover ragionato per gestire al meglio tutte le risorse. Nella sfida europea di mercoledì sera ad Ankara si è rivisto in campo pure Wilfredo Leon, che dopo lo spavento corso durante la Finale di Supercoppa a Cagliari, era stato tenuto precauzionalmente a riposo nei precedenti incontri. Lo schiacciatore cubano di passaporto polacco andrà quindi a rinfoltire una batteria di attaccanti che, numeri alla mano, è la migliore del torneo assieme a Verona (54% di squadra). Perugia eccelle anche in battuta (57 ace in sette gare) ed in alcune classifiche individuali grazie a Semeniuk: il nuovo acquisto è il giocatore più prolifico dalla linea dei nove metri (15 punti) ed il miglior ricevitore per media ponderata.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti