VNL F.: L'Italia non sbaglia un colpo. 3-0 alla Thailandia

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
ITALIA - THAILANDIA 3-0 (25-20; 25-14; 25-14)
ITALIA: Pietrini 11, Danesi 9, Egonu 24, Sylla 8, Chirichella 7, Orro 3, De Gennaro (Libero), Fersino. N.E. Lubian, Gennari, Bonifacio, Degradi, Malinov e Nwakalor. All. Mazzanti
THAILANDIA: Chatchu-On 10, Kaewkalaya 2, Pimpichaya 9, Ajcharaporn 4, Hattaya 4, Pornpung, Sasipapron 1, Sutadta, Sirima. N.E.: Tichaya, Kannika, Tathdao e Wipawee. All. Sriwacharamaytakul
Arbitri: Akrinci Erdal (Tur) e Adler Laszlo (Hun)
Durata: 23’, 20’, 22’
Spettatori: 150
Italia: a 7, bs 7, m 6, et 5.
Thailandia: a 3, bs 0, m 0, et 8.

SOFIA (Bulgaria) - L’Italia cala il poker di vittorie anche nella week 3 di Volleyball Nations League. Dopo i successi su Polonia, Corea del Sud e Bulgaria, le azzurre hanno regolato anche la Thailandia 3-0 (25-20; 25-14; 25-14) al termine di una partita ben giocata sin dalle prime battute con Egonu e Danesi grandi protagoniste. Quattro su quattro a Sofia, ottavo successo consecutivo, vittoria numero dieci in VNL, è questo il bilancio delle azzurre in vista delle Finals in programma ad Ankara dal 13 al 17 luglio. E in attesa della sfida tra USA e Germania, l’Italia chiuderà la fase eliminatoria davanti a Giappone, Serbia, Turchia e Cina (e con ancora in bilico l’ottavo posto) ma con la Turchia che prenderà comunque la posizione 1 (in quanto paese ospitante delle Finals). Le azzurre rientreranno nella mattinata di domani in Italia dove riposeranno fino a giovedì 7 luglio per poi ritrovarsi in collegiale presso il Centro di preparazione olimpica Giulio Onesti di Roma.

LA CRONACA – Contro la Thailandia l’Italia è partita con Orro in palleggio, Sylla e Pietrini schiacciatrici, Danesi e Chirichella al centro, Egonu opposto e Monica De Gennaro libero. La partita è stata divertente sin dai primi scambi: Chirichella ha aperto le danze seguita a ruota da Kaewkalay, Egonu e Pimpichaya (2-2). Il gioco senza riferimenti e veloce della Thailandia ha causato qualche problema alle azzurre che però azione dopo azione hanno preso ritmo trovando con Egonu, Danesi e i primi squilli di Pietrini la slancio per il primo minibreak del match (12-10). Una volta messe le marce alte, le azzurre non si sono più fermate iniziando a pungere con continuità con Egonu, Sylla ed anche al centro con una solida Chirichella (16-12). La Thailandia ha provato a restare aggrappata al set ma prima Sylla e Chirichella in attacco e poi Pietrini con un bel muro, hanno inferto l’ultimo strappo al set poi chiuso da un attacco di prepotenza di Paola Egonu per l’Italia (25-20).

L’entusiasmo e la voglia di rivalsa delle thailandesi non hanno intimorito l’Italia in avvio di secondo parziale: sull’1-3 Thailandia Egonu ha ammutolito il match centrando con un attacco oltre i 100 km/h il libero Suppatra (costretta al cambio per riprendersi). Il colpo dell’opposto azzurra ha di fatto dato il là alla fuga italiana (12-6) che ha spezzato in due il parziale poi dominato dalle azzurre anche grazie al contributo di Sylla e di un muro che ha impedito più volte alla Thailandia delle generose Pimpichaya e Kaewkalay di superare la rete. L’Italia non ha rallentato e con la solita Egonu e una Danesi perfetta a muro nonostante il gioco imprevedibile delle thailandesi e preziosa in attacco al centro, ha chiuso i conti anche nel secondo parziale in maniera agevole (25-14).

La musica non è cambiata nel terzo set: Danesi al centro e Pietrini ed Egonu in banda hanno continuato a martellare il campo di una Thailandia che, nonostante i cambi e i timeout del CT Sriwacharamaytakul, ha visto l’Italia scappare via subito (13-6).  Il forcing azzurro fatto di difese, muri, palloni sporchi ripuliti dalla regia di Orro ed attaccati con forza da Egonu, Sylla e Pietrini ha mandato completamente fuori ritmo la Thailandia costretta alla resa finale con il netto punteggio di 25-14.

 


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti