Superlega: 1ª giornata. Esordio amaro per Milano. Cisterna espugna l’Allianz Cloud 0-3

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
Cisterna festeggia la vittoria di Milano

1ª Giornata
Allianz Milano - Top Volley Cisterna 0-3 (22-25, 19-25, 23-25)
Allianz Milano: Porro 2, Ebadipour 6, Loser 8, Patry 16, Ishikawa 9, Piano 6, Colombo (L), Pesaresi (L), Vitelli 0, Bonacchi 0, Melgarejo Hernandez 1. N.E. Lawrence. All. Piazza. Top Volley Cisterna: Baranowicz 2, Kaliberda 11, Rossi 2, Dirlic 16, Sedlacek 16, Zingel 4, Staforini (L), Bayram 1, Catania (L). N.E. Mattei, Zanni. All. Soli.
ARBITRI: Vagni, Braico.
NOTE - durata set: 28', 27', 28'; tot: 83'.
MVP: Petar Dirlic (Top Volley Cisterna)
Spettatori: 2.360
Sestetti di avvio gara, in rotazione
Milano - P2: Piano, Porro, Milad, Loser, Patry, Ishikawa
Cisterna - P6: Kaliberda, RossiDirlic, Sedlacek, Zingel, Baranowicz.
Punti di squadra
Milano: 41 attacchi, 5 muri, 2 ace, 16 errori avversari
Cisterna: 39 attacchi, 11 muri, 2 ace, 23 errori avversari.

HANNO DETTO
Matteo Piano (centrale Milano): “A mio parere, il nostro rammarico è quello che dovevamo cercare di accettare quello che siamo stati in questa partita, anche le cose che non ci stavano venendo; invece abbiamo sofferto questa cosa: cioè di essere al di sotto di alcune nostre aspettative. Ci stiamo allenando bene e con qualità, quindi quando non ci è venuto qualcosa abbiamo cercato di risolvere la partita sempre ognuno con i propri colpi, che non stavano venendo. Anziché cercare di accettare questa difficoltà e uscirne da squadra, ci siamo invece un po’ persi e abbiamo faticato proprio per un discorso di aspettative. Onore comunque a Latina. Si tratta della prima di campionato, la prima partita in casa, l’emozione, tutte queste cose ci stanno, ma dovevamo accettarle e prepararci a questa situazione”
Fabio Soli (allenatore Cisterna): "La nostra energia oggi ci ha dato una grande mano nella fase muro-difesa, al cospetto di una squadra che, secondo me, questa fase la fa ad altissimo livello. Siamo stati scaltri in attacco nelle palle sporche. Abbiamo avuto la pazienza di fare due, tre attacchi, una caratteristica solitamente tipica di Milano. A inizio torneo avere questo livello nella fase break è importantissimo. È un grande onore battere un squadra di Piazza perché vuol dire che hai giocato una grande pallavolo".
Aidan Zingel (centrale Cisterna): “Non credevamo di chiudere la prima partita di campionato 3-0. Ci aspettavamo una battaglia, così prendiamo molta fiducia e anche se non siamo ancora al completo, abbiamo trovato l’approccio giusto. È un campionato equilibratissimo visti anche gli altri risultati, noi vogliamo fare bene e oggi ci siamo riusciti”.

MILANO - La Top Volley Cisterna espugna Milano, a referto si registra un secco 3-0 (22-25, 19-25, 23-25) della durata di un’ora e 20 circa. Nel complesso sono stati tre set ben giocati, che hanno divertito i 2360 spettatori del pubblico dell'Allianz Cloud.

LA PARTITA - Il primo set si gioca punto a punto, con Milano che attacca, Cisterna che risponde senza lasciare troppo spazio ai meneghini. Poi, sull'11esimo punto Cisterna trova il definitivo allungo per portarsi a quattro punti di vantaggio.
Cisterna si scalda, Baranowicz inizia a distribuire eccellenti palloni ai suoi schiacciatori che registreranno a referto 7 punti in attacco per Dirlic, 5 per Sedlacek e 3 per Kaliberda. I pontini quindi riescono a tenere a bada la squadra milanese fino a chiudere il parziale per 22-25.
Secondo set. Coach Piazza manda in campo Mergarejo e Vitelli dall'inizio. Il match prosegue nel solco del precedente e si lotta punto a punto, stavolta però è Cisterna ad allungare con decisione e Milano che insegue, sempre punto a punto. Break da 4-4, ma Top Volley Cisterna non ci sta e scava due punti di vantaggio che la portano sul 4-6. La partita prosegue punto a punto fino al massimo vantaggio della squadra ospite (11-15). Coach Piazza richiama a sé la squadra per un time out. I ragazzi rientrano sul taraflex carichi e decisi a rimontare, Patry ha la mano calda e Porro inizia a servirlo: situazione che lo porterà a segnare 10 punti con una percentuale realizzativa del 60%. Ma non basta, Top Volley Cisterna si aggiudica il set per 19-25.

Terzo set, punto di svolta per Milano. Kaliberda inizia in battuta, ma sbaglia. Milano cresce e con un muro del capitano, che manda fuori tempo Cisterna si registra un vantaggio di due punti per i ragazzi di Piazza. Ma i pontini non ci stanno: si continua a giocare con vantaggi minimi, questa volta però è Milano a fare la scia. Dura poco però, Sedlacek con un ace riporta il set in parità e Zingel con un muro rilancia avanti Cisterna, ma poi sbaglia ed è di nuovo parità. Baranowicz alza un pallone difficilissimo e Cisterna è avanti. Si procede punto su punto. Loser, con una grande intesa con Porro, riagguanta il team di Soli per segnare il momentaneo pareggio. Milano prova a prendere il largo con un super ace di Loser che vale il 17-16, ma la partita ha la sua svolta definitiva sul 18-21 per Cisterna, un'ultima reazione di Milano è da assegnare a Yuki Ishikawa che mette a terra il 21esimo punto per i ragazzi di Piazza, ma è troppo tardi Top Volley Cisterna si aggiudica il terzo set per 23-25.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti