Superlega: Milano coglie la prima vittoria da tre punti. 3-0 a Siena

Patry mette a segno 20 punti, 14 di Mergarejo

Esulta la Powervolley

3ª Giornata 
Allianz Milano - Emma Villas Aubay Siena 3-0 (25-18, 29-27, 25-17)
Allianz Milano: Porro 1, Ebadipour 7, Loser 8, Patry 20, Mergarejo Hernandez 14, Vitelli 6, Bonacchi 0, Pesaresi (L), Lawrence 0. N.E. Colombo, Piano, Ishikawa. All. Piazza. 
Emma Villas Aubay Siena: Finoli 1, Van Garderen 1, Ricci 8, Pinali 11, Petric 11, Mazzone 4, Pochini (L), Bonami (L), Pereyra 3, Ngapeth 4. N.E. Pellegrini, Biglino, Pinelli, Raffaelli. All. Montagnani. 
ARBITRI: Goitre, Rossi. 
NOTE - durata set: 27', 37', 24'; tot: 88'.
Rotazione di avvio
Milano: Vitelli, Porro, Milad, Loser, Patry, Mergarejo; Pesaresi (L)
Siena: Ricci, Pinali, Petric, Mazzone, Finoli, Van Garderen; Bonami (L)
Punti squadra
Milano: 43 attacchi, 8 muri, 5 ace, 23 errori avversari
Siena: 38 attacchi, 3 muri, 2 ace, 19 errori avversari

MILANO - Allianz Powervolley Milano chiama, Allianz Cloud risponde. Dopo la vittoria nel derby con Monza, i Powerboys tornano a casa per affrontare l'agguerrita Emma Villas Aubay Siena. I toscani si presentano a Milano con zero punti in classifica ma con la consapevolezza di aver portato prima Trento e poi i Block Devils fino al quarto parziale.

LA PARTITA - Pronti, partenza via: il sestetto iniziale è composto da Vitelli, Porro, Ebadipour, Loser, Patry, e Mergarejo. Ebadipour in battuta e Milano passa avanti con una serie di battute flottanti di Milad e i powerboys si portano avanti di un paio di punti fino al 4-2. Dopo un epico salvataggio a terra di Petry, ancora Ebadipuor la chiude (5-4). Milad, alzatore per Patry: punto! Milano impone il suo ritmo e allunga sull'11-6. Videocheck sul 13-7, la schiacciata di Petric vale l'ottavo punto di Siena che continua il suo break con lo schiacciatore serbo che infila due punti di seguito per il 13-9. Ma, sul 13-10, dopo una chiamata al video check, Siena perde il turno in battuta e Milano allunga di nuovo, 14esimo punto. Il punto del 18-12 arriva con Vitelli su una splendida alzata di Porro.
Un ace magistrale di Mergarejo, vale l'allungo definitivo di Milano che prende il largo (21-14) e con quattro punti set a disposizione si avvia a chiudere la prima fase di gioco con il punteggio di 25-18.

Secondo set. L'avvio è in piena parità fino al 5-5, poi Siena allunga e con un diagonale di Van Garderen che infila da posto quattro il punto numero 7 per Siena. Ma non basta a rallentare la marcia di Milano, il gioco dei ragazzi di Piazza è aggressivo e Milano si rifà subito sotto fino ad ottenere il primo vantaggio del secondo set: 10-8.
Ma l'Emma Villas Aubay Siena è un sestetto combattivo e con Pinali in battuta i toscani si portano in vantaggio di due punti con alcune azioni di gioco interessanti, siamo 13-15. Ma la partita non si schioda dalla situazione di parità fino all'ace di Finoli che porta Siena sul 19-17. Si assiste ad un combattutissimo secondo set. Piazza chiama un time out sul 20-22 per Siena e i powerboys reagiscono portandosi subito in situazione di parità (23-23). L'ennesimo video check della partita assegna il 24-24 a Milano: palla fuori di pochssimo su una ricezione della difesa senese. Che set, il secondo, si decide sul 29-27 con una grande schiacciata di Patry.

Soltanto nel terzo set Siena allenta la pressione e due muri meneghini fissano il punteggio sul 5-3. Da qui in poi Siena non riesce a tornare in partita e un magistrale ace di Loser fa fissa il punteggio sul 9-4. Poi, ancora, un bravissimo Porro a gioca sul muro di Siena per strappare l'11-7. L'MVP della partita, Patry, piazza prima un diagonale per il 12-7 e poi ancora un pallonetto per il 13-8. Ma anche Mergarejo sa fare i pallonetti, il suo va a segno da zona quattro e vale il 15-10. 20-14, 5 punti da gestire per Milano per potersi aggiudicarsi l'incontro: una serie di belle azioni di gioco assegnano al sestetto milanese il terzo e ultimo set a 25-17 con un muro fuori, con il solito Patry.

HANNO DETTO
Roberto Piazza (allenatore Milano): "Non siamo inferiori a nessuno, dobbiamo mettercelo in testa, è una consapevolezza che deve arrivarci piano piano. Secondo me, rispetto alle prime due partite non abbiamo fatto dei passi incredibili in avanti, ma abbiamo semplicemente preso coscienza del fatto che le cose le possiamo fare e questo è un bel punto di partenza. Oggi avevo chiesto alla squadra di lottare su ogni pallone e credo che si sia visto, ci hanno provato se non altro, però non basta. Dobbiamo essere molto più cinici: il secondo set l'abbiamo portato a casa grazie a un paio di errori avversari, d'altro canto ci abbiamo messo del nostro per arrivare punto a punto. Sono palle che Siena ancora ci può lasciare, ma perché oggi i toscani sono andati un pelino sotto le proprie possibilità, ma contro le grandi squadre quegli errori costano set e partite. Io vedo il bicchiere sempre mezzo pieno: abbiamo portato a casa tre punti, primo risultato pieno, non sediamoci e continuiamo a spingere".

 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti