A1F.: Oggi Milano - Pinerolo apre la stagione post Egonu

Inizia la caccia al 78° campionato Italiano. Il programma si chiude con il posticipo Conegliano-Bergamo

Prima stagione senza Egonu al via

1° GIORNATA
Sabato 22 ottobre ore 20.30 diretta Rai Sport + HD
Vero Volley Milano - Wash4Green Pinerolo 
Arbitri: Spinnicchia-Bassan
Domenica 23 ottobre ore 17.00
Igor Gorgonzola Novara - CBF Balducci H.R. Macerata 
Arbitri: Venturi-Goitre
Reale Mutua Fenera Chieri '76 - TrasportiPesanti Casalmaggiore 
Arbitri: Rossi-Papadopol
Il Bisonte Firenze - e-work Busto Arsizio 
Arbitri: Brancati-Rolla
Megabox Ond. Savio Vallefoglia - Cuneo Granda S.Bernardo 
Arbitri: Verrascina-Luciani
Bartoccini-Fortinfissi Perugia - Savino Del Bene Scandicci 
Arbitri: Mattei-Frapiccini
Domenica 23 ottobre ore 19.30 diretta Sky Sport Arena
Prosecco Doc Imoco Conegliano - Volley Bergamo 1991 
Arbitri: Carcione-Piana

MODENA - Parte la caccia al titolo detenuto da Conegliano, ricomincia la Serie A1. Un campionato che mai come quest'anno sembra non avere una padrona, con diversi cambiamenti nei roster estivi e l'addio su tutti di Paola Egonu, regina incontrastata e indiscussa delle ultime stagioni. Ma adesso è tempo di voltare pagina per lei e per le stesse pantere, che hanno rivoluzionato il roster puntando tutto su Bella Haak e cedendo due pesi massimi come Folie e Sylla alla Vero Volley Milano, finalista lo scorso anno e di diritto tra le candidate al titolo. Senza dimenticarsi di Novara, seconda classificata della scorsa Regular Season e che ha visto Poulter e Danesi rinforzare la rosa, di Scandicci, che con l'arrivo della leggenda cinese Zhu vorrà dire la sua, e di Busto Arsizio, protagonista come sempre di un mercato eccitante con il ritorno di Lloyd e l'arrivo di Rosamaria. Poi l'esordio di Macerata e Pinerolo nella massima serie, la voglia di rivincita di Casalmaggiore, Bergamo e Perugia, il secondo anno di Vallefoglia e i sogni europei di Chieri, che già quest'anno potrà affermarsi oltre confine, di Cuneo e Firenze. 

La prima giornata del campionato di Serie A1 si apre con la rinnovata Vero Volley Milano che ospita la prima delle due neopromosse, la Wash4Green Pinerolo. Tanta attesa intorno alla formazione titolare di coach Gaspari, che riceverà all'Arena di Monza il premio di Lega come miglior allenatore dello scorso anno: Sylla e Orro sono scese in campo al Mimmo Fusco ma sono appena tornate dalla Nazionale, così come la campionessa del mondo Stevanovic. Obiettivo partire subito forti, anche perché dall'altro lato le ragazze di coach Marchiaro vorranno ben figurare alla loro prima nella massima serie, con la conferma di gran parte del sestetto che l'anno scorso ha vinto l'A2. Così ha parlato Marco Gaspari“Mettiamo da parte il pre campionato, dove non abbiamo mai avuto il roster al completo. In questo avvio di Serie A1 dobbiamo essere molto concreti, visto che giochiamo tante partite in poco tempo. Mi aspetto una Pinerolo piena di energia. Hanno un roster che ha fatto molto bene in Serie A2, impreziosito da innesti importanti, e noi dovremo essere concreti e attenti perché le insidie sono dietro l’angolo”“C’è grande emozione per il debutto e anche grande curiosità per misurarsi e cominciare a testare il proprio valore - ha invece commentato Michele Marchiaro - Tutto sommato bene che cominciamo a farlo con le grandissime. Per avere un realistico riscontro sul lavoro fatto sarà necessario giocare a mente libera e leggera”.

Tante incognite nell'Igor Gorgonzola Novara che fa il suo esordio in casa contro la neopromossa CBF Balducci H.R. Macerata, che al contrario, tolto un problema per Lipska, confermerà gran parte delle protagoniste della promozione dello scorso anno. Le zanzare invece, hanno appena riabbracciato le nazionali italiane di ritorno dal Mondiale, con Jordyn Poulter non in splendida forma vista l'assenza nelle ultime partite della rassegna iridata. Occhi soprattutto puntati sulla nuova arrivata McKenzie Adams, con le due giovanissime Giovannini e Ituma pronte per ritagliarsi spazio in questa fase iniziale. Grandi ex dell'incontro due liberi, Bresciani protagonista della promozione marchigiana da un lato e Napodano dall'altro. Con al collo il bronzo mondiale, parla capitan Chirichella: "Finalmente inizia la nuova stagione e abbiamo la fortuna di poter partire subito davanti al nostro pubblico. Siamo cariche e motivate, Macerata farà di tutto per metterci in difficoltà ma noi vogliamo partire con il piede giusto e iniziare il campionato con un risultato positivo". Così coach Paniconi: “Sarà una vigilia intensa ma anche carica di significati emotivi. Sarà molto importante il recupero di alcune situazioni che non ci hanno permesso di allenarci al meglio in questa fase a ridosso dell’esordio. Andiamo a Novara consapevoli di affrontare una partita sulla carta quasi proibitiva, ma anche molto desiderosi di arrivare a questo appuntamento con la voglia di giocarcela fino in fondo”. 

Ad una settimana dalla gioia della qualificazione europea, la Reale Mutua Fenera Chieri '76 torna in campo nel suo PalaFenera per ospitare la TrasportiPesanti Casalmaggiore nella prima giornata di Serie A1. Una sfida molto particolare visto che proprio quest'estate, la formazione rosa ha acquistato dalle piemontesi ben tre elementi: Frantti, De Bortoli e Perinelli. Ma se c'è una cosa che si è capita nella WEVZA Cup, è che la squadra di mister Bregoli fa sul serio: Cazaute e Villani sono in forma spaziale e la nuova centrale Butler sembra aver già trovato l'intesa con Bosio. Così parla il coach delle collinari: "Casalmaggiore è una squadra molto bella e interessante, con giocatrici che fanno anche parte del risultato che abbiamo ottenuto nella WEVZA Cup e che quindi dobbiamo ringraziare. Affronteremo una squadra che gioca bene. Non è una partita facile da preparare: anche per i problemi di Covid che hanno avuto e gli ultimi arrivi delle giocatrici impegnate con le nazionali, è difficile prevedere come sarà organizzata Casalmaggiore""Sicuramente abbiamo avuto un pre-campionato un po’ complicato - dice Francesca Scola per le rosa - che non ci ha permesso di fare un percorso continuo e lineare ma siamo comunque concentrate e in focus per la partita. Chieri è una squadra molto solida e la maggior parte delle giocatrici ha già giocato insieme nella scorsa stagione. Hanno un gioco molto rapido. Non sarà una partita semplice ma abbiamo tutte le carte in tavola per fare bene". 

Protagoniste nel Mondiale di Olanda e Polonia e della campagna acquisti dei rispettivi club, saranno Britts Herbots e Rosamaria Montibeller le stelle su cui punteranno i riflettori di Palazzo Wanny nell'esordio stagionale de Il Bisonte Firenze e dell'e-work Busto Arsizio. Tornate da poco dopo le fatiche della rassegna, la schiacciatrice belga e l'opposto brasiliano sono pronte per recitare un ruolo centrale in questa stagione, che vedrà tra le toscane anche la novità Alhassan da Chieri, mentre tra le bustocche il ritorno dell'idolo Lloyd e gli arrivi di Zakchiaou, Degradi, Stigrot e Omoruyi, tutte in lizza per una maglia da titolare. Questa la dichiarazione di capitan Cambi“Siamo contente di iniziare il campionato, dopo due mesi di preparazione l’unica cosa che vogliamo è andare in campo e giocare. È chiaro che l’inizio sarà difficile, giochiamo una partita ogni tre giorni ma siamo pronte, e invito tutti i fiorentini a venire a vedere le nostre partite perché saranno l’elemento in più in campo”. A parlare per Busto è un altro acquisto estivo, Giuditta Lualdi"Nel Mimmo Fusco il nostro coach Marco Musso ha avuto l'opportunità di sperimentare un po' in vista dell'avvio del campionato e devo dire che ha avuto ottime risposte da tutte noi: credo sia contento della squadra. Domenica mi aspetto un Palazzo Wanny bello caldo e un Bisonte che si è rinforzato rispetto agli anni scorsi, ma anche noi ci sentiamo forti. Non abbiamo paura e andiamo a giocare lì in modo sfrontato come siamo noi per portarci a casa punti".

Si sono incontrate due settimane fa nel quadrangolare di Viadana, si ritrovano nella prima giornata della nuova Serie A1: la Megabox Ond. Savio Vallefoglia e la Cuneo Granda S.Bernardo esordiscono al PalaCarneroli di Urbino pronte a replicare la serrata sfida del PalaFarina, terminata con il tie-break in favore delle gatte. Entrambe le società hanno cambiato in corsa i propri allenatori durante l'estate, con il vice Mafrici a prendere il posto di Bonafede e Zanini a sostituire Pedullà, oltre a vedere innesti importanti nel proprio roster: rivoluzionate le tigri con tanti arrivi tra cui Hancock, Aleksic e Piani, confermate la gran parte delle cuneesi a cui si sono comunque aggiunte Cecconello e Szakmary tra le altre. Così parla il coach delle urbinati: “Per noi è un inizio tosto. Speriamo di far bene contro una squadra che si regge sull’ossatura della scorsa stagione, con giocatrici che sono abituate a stare in campo insieme e alle quali si sono aggiunti innesti importanti, che permettono loro di avere un sestetto e una panchina di spessore”. Lato Cuneo è invece capitan Signorile a rilasciare una dichiarazione: "In questi due mesi di preparazione abbiamo avuto un po' di sfortuna, ma siamo pronte e non vediamo l'ora di giocare per i tre punti. Sarà sicuramente una battaglia: Vallefoglia è una squadra molto fisica, con giocatrici alte e potenti. La prima partita è sempre impegnativa anche a livello emotivo: sarà importante scendere in campo con un approccio aggressivo e pensare a un set alla volta".

L'anno scorso, la salvezza è arrivata all'ultima giornata per la Bartoccini-Fortinfissi Perugia, che in questa stagione vorrà certamente vivere un campionato diverso come dimostra l'importante campagna acquisti, che ha visto diversi nuovi innesti come Lazic, Polder, Samedy, Dilfer e Galic. Al PalaBarton arriva una legittima candidata al titolo di quest'anno, la Savino Del Bene Scandicci della superstar Zhu ancora in cerca della forma migliore dopo il lungo stop e del gioiello Antropova, rinforzata in estate anche con la centrale Washington e l'opposta Mingardi. Una sfida che coinvolge due squadre con motivazioni diverse, entrambe pronte a partire con il piede giusto. Questo il pensiero di Benedetta Bartolini“Per il match di domenica sono molto carica, finalmente dopo questo lungo periodo di preparazione inizia il campionato e possiamo scendere in campo per dimostrare il lavoro fatto in palestra. Ovviamente da ex sono emozionata e spero sia il più possibile un bello spettacolo per il pubblico che verrà a vederci! Le amichevoli che abbiamo giocato contro Scandicci ci sono servite molto secondo me per farci capire che possiamo fare bene se ci mettiamo tutto l’entusiasmo e la concentrazione possibile di squadra, quindi sono molto fiduciosa”“Si riparte. Sarà come al solito un campionato difficile - dichiara Massimo Barbolini - tutti gli anni sembra ci siano problemi e che le squadre non riescano ad allestire roster di alto livello, invece ogni stagione ci sono poi formazioni sempre più forti. Quello che ci attende è un campionato molto difficile e dovremo essere bravi a non perdere punti per strada. In questo senso dobbiamo stare attenti a Perugia: sicuramente non è tra le favorite per la vittoria finale, ma è una squadra di un discreto livello. Non sarà facile perché siamo all'inzio della stagione, ancora non siamo al completo e non ci conosciamo al meglio”.

C'è tanta attesa intorno al debutto della nuovissima Prosecco Doc Imoco Conegliano che fa il suo esordio al PalaVerde contro la Volley Bergamo 1991. Molte protagoniste delle nuove pantere sono appena tornate dal mondiale, tra cui capitan Wolosz e le azzurre De Gennaro, Lubian e Gennari, che verranno premiate per il bronzo iridato insieme a Daniele Santarelli, campione del mondo con la Serbia. Ma tutte le attenzioni, ça va sans dire, saranno su Isabelle Haak, campionessa d'Europa e del Mondo con il VakifBank lo scorso anno e chiamata a far dimenticare il prima possibile Paola Egonu. Lato Bergamo, sfida amarcord per ben quattro ex: Butigan, Gennari e il duo Cagnin-Frosini, grandi protagoniste dell'estate azzurra con due ori ai Giochi del Mediterraneo e all'Europeo Under21. Parla così capitan Wolosz: "Quest'anno ci sono tante facce nuove, sarà tutto diverso, ma allo stesso tempo una bella sfida da affrontare. Ci sarebbe stato bisogno di un po' più di tempo per conoscersi ed amalgamarsi, ma ci alleneremo giocando le partite. Il nostro gioco cambierà? Non credo, insisteremo a giocare veloce, Isabelle Haak e tutte le nuove bande prediligono la palla veloce e anche Plummer che è rimasta con noi è brava ad interpretare questo stile di gioco. Io dovrò prendere le misure con le nuove attaccanti, ma ci sono tutti i presupposti per fare una grande stagione”“La parola d'ordine sarà, dimenticare il test match che abbiamo disputato al Trofeo Città di Conegliano – confida invece Stefano Micoli - Vedremo sicuramente in campo un'Imoco diversa. Noi, d'altra parte, dovremo essere bravi a sfruttare il vantaggio di aver lavorato a ranghi quasi completi per gran parte del precampionato”



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti