Superlega: Piacenza dimezzata senza Leal e Lucarelli. Modena ne approfitta 0-3

La squadra di Bernardi costretta a non avere i suoi due bomber di posto 4. Bruno MVP

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 

Gas Sales Bluenergy Piacenza - Valsa Group Modena 0-3 (22-25, 19-25, 17-25)
Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 2, Recine 7, Simon 6, Romanò 13, Basic 9, Alonso 3, Hoffer (L), Scanferla (L), De Weijer 0, Gironi 0. N.E. Cester, Caneschi. All. Bernardi. 
Valsa Group Modena: Mossa De Rezende 0, Ngapeth 10, Sanguinetti 6, Lagumdzija 13, Rinaldi 12, Stankovic 6, Salsi 0, Sala 0, Rossini (L). N.E. Gollini, Bossi, Pope, Krick, Marechal. All. Giani. 
ARBITRI: Zanussi, Giardini. 
NOTE - durata set: 25', 25', 22'; tot: 72'. Spettatori: 3.118. MVP: Mossa De Rezende.
Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: battute sbagliate 18, ace 2, muri punto 5, errori in attacco 6, ricezione 40% (16% perfetta), attacco 51%. Valsa Group Modena: battute sbagliate 15, ace 7, muri punto 3, errori in attacco 3, ricezione 52% (29% perfetta), attacco 60%.

PIACENZA - Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza alza bandiera bianca contro una Valsa Group Modena concreta e che si è vista spianare la strada anche da qualche insicurezza di troppo dei biancorossi. Dal secondo set in avanti soprattutto. E così è bastato poco più di un’ora ai modenesi per vincere la partita e fare un buon balzo in avanti in classifica. In casa biancorossa mancavano Leal e Lucarelli, in campo ai padroni di casa è mancata a tratti convinzione soprattutto dopo un primo set in cui tre incertezze grossolana hanno pesato sull’esito del parziale. Troppo deboli in battuta i biancorossi per mettere in crisi la ricezione degli ospiti che da parte loro hanno giocato una gara concreta con Ngapeth che ha chiuso con un 73% in attacco seguito da Sanguinetti (83%) e Stankovic (100%) padroni là al centro.

LA PARTITA – In avvio di gara coach Bernardi manda in campo Brizard e Romanò in diagonale, Simon e Alonso al centro, Basic e Recine alla banda, Scanferla è il libero. Neppure a referto gli infortunati Lucarelli e Leal seduti a bordo campo. Dall’altra parte della rete Modena risponde con Bruninho e Lagumdzija Sanguinetti e Stankovic al centro, Ngapeth e Rinaldi alla banda, Rossini è il libero.

Leal e Lucarelli sono a bordo campo bloccato da infortunio, in campo Recine (100% a fine set) e Basic (71%) fanno subito la voce grosse mettendo palloni a terra. Parziale equilibrato fin dai primi scambi, in battuta Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza qualche errore lo commette ma il turno dai nove metri del capitano Brizard vale il primo vero break (15-13). Modena tiene nel mirino i biancorossi, il turno in battuta di Ngapeth fa mettere la freccia ai suoi (16-18) ed è l’allungo decisivo anche perchè gli ospiti capitalizzano un paio di indecisioni in difesa di Brizard e soci. Modena si crea tre set point, chiude alla seconda occasione con Lagumdzija.

Parte subito forte Modena, il muro secco su Romanò vale quattro lunghezze di vantaggio per gli ospiti (4-8), Piacenza fatica a ricucire lo strappo anche per gli ospiti non sbagliano nulla e il cambio palla è efficace, chi sbaglia, invece, dalla linea dei nove metri sono i padroni di casa che vedono scappare via gli avversari (12-18). Qualche errore in battuta arriva anche dagli ospiti ma il distacco è tanto, la battuta sbagliata di de Weijer consegna sei set point a canarini, chiude Sanguinetti al secondo tentativo.

Modena vuole chiudere presto la pratica, parte con il piede sull’acceleratore (2-5), Simon mette a segno due primi tempi ed un muro, Modena è ad una lunghezza (7-8), nuovo scatto degli ospiti (8-11) che aumentano il vantaggio con l’ace di Rinaldi e il mani fuori di Ngapeth (10-15). Un vantaggio che Modena non solo gestisce al meglio ma incrementa strada facendo, l’ace di Ngapeth dice 13-22. La battuta in rete di Romanò consegna otto match ballo a Modena che chiude alla seconda occasione. 

Lorenzo Bernardi (tecnico di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza): “Non mi è piaciuto l’atteggiamento che abbiamo avuto nel secondo e terzo set, peccato per il primo set che magari poteva finire in altro modo se non avessimo sbagliato due – tre occasioni che non si potevano sbagliare. Eravamo in emergenza, in battuta sapevamo che perdevamo qualcosa senza Lucarelli e Leal ma cerro doveva spingere di più perché se si fa ricevere i nostri avversari sui tre metri diventa per loro tutto più facile. Il primo set lo abbiamo giocato con personalità poi abbiamo smesso di giocare anche sotto questo aspetto, potevamo e dovevamo giocare con più spregiudicatezza, ci siamo autoaccollati un peso troppo grande in base alle circostanze che si era venuta a creare”.
Andrea Giani (allenatore Valsa Group Modena): “Abbiamo giocato bene, stiamo esprimendo qualità, è andata molto bene la fase di sideout, poi è chiaro che giocare con loro senza Leal e Lucarelli è un vantaggio, ma noi guardiamo in casa nostra naturalmente. Dobbiamo essere bravi a lavorare sul nostro percorso!”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.