Gazzetta Ufficiale: Modifiche all'articolo 31 sull'Abolizione del vincolo sportivo, nuova data 31 Luglio 2023

ROMA - Sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, 2 Novembre 2022, sono state introdotte delle modifiche all'articolo 31 del decreto legislativo del 28 febbraio 2021 per l'attuazione dell'articolo 5 della legge 8 agosto 2019, n. 86, recante riordino e riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici, nonché di lavoro sportivo.

Questo il testo modificato con il cambio di data ultima per l'eliminazione delle "limitazioni  alla libertà   contrattuale  dell'atleta, individuate come vincolo sportivo” entro 31 Luglio 2023, in precedenza era il  1° luglio 2022.

Il testo dell'articolo  31 intitolato: “Abolizione del vincolo sportivo e premio di formazione tecnica”.  In neretto le novità.

1.  Le  limitazioni   alla   libertà  contrattuale  dell'atleta, individuate come vincolo sportivo, sono eliminate entro il   31 Luglio 2023 (invece del 1° luglio 2022).  Le  Federazioni  Sportive  Nazionali  e le Discipline sportive associate  possono   dettare   una disciplina transitoria che preveda la diminuzione  progressiva  della durata massima dello stesso. Decorso  il  termine  di  cui  al  primo periodo del presente comma, il vincolo sportivo si intende abolito.  

2.  Le  Federazioni  Sportive  Nazionali e le Discipline sportive associate prevedono   con   proprio regolamento che, in caso di primo contratto di lavoro sportivo:   
a) le societa' sportive professionistiche riconoscono  un  premio di formazione tecnica proporzionalmente suddiviso, secondo  modalita' e parametri che tengono conto della durata e del contenuto  formativo del rapporto, tra le societa'  sportive  dilettantistiche  presso  le quali l'atleta ha  svolto  la propria attivita'  dilettantistica,  amatoriale  o giovanile ed in cui ha svolto  il  proprio  percorso  di  formazione, ovvero tra le societa' sportive  professionistiche  presso  le  quali l'atleta ha svolto la propria attivita' giovanile ed in cui ha svolto il proprio percorso di formazione;    
b) le societa' sportive dilettantistiche riconoscono un premio di formazione tecnica proporzionalmente suddiviso, secondo  modalita'  e parametri  che  tengono  adeguatamente  conto  della  durata  e   del contenuto  formativo  del  rapporto,   tra   le   societa'   sportive dilettantistiche  presso  le  quali  l'atleta  ha  svolto la propria attivita' amatoriale ed in cui ha svolto  il  proprio  percorso  di formazione.  

3. La misura del premio di cui al presente articolo e'  individuata dalle singole federazioni secondo modalita' e parametri  che  tengano adeguatamente conto dell'eta' degli atleti, nonche'  della  durata  e del contenuto patrimoniale  del  rapporto  tra  questi  ultimi  e  la societa' o associazione sportiva con la  quale  concludono  il  primo contratto di lavoro sportivo. 
 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti