A1 F.: I commenti dei club sul calendario 2022/23

Scritto da Luca Muzzioli  | 
MODENA - Dopo il varo del calendario di A1 femminile 2022/23, questi i commenti del club.

CONEGLIANO - Coach Daniele Santarelli dal ritiro con la nazionale della Serbia in preparazione ai Mondiali, commenta così il calendario e la stagione:  "Sarà una stagione a dir poco intensa, con tante sfide e tutte difficili in tante competizioni. Io con la mia Nazionale e tante anche delle ragazze della nostra squadra arriveremo tardi, anzi, speriamo il più tardi possibile, per l'impegno dei Mondiali, quindi probabilmente ci vorrà un po' di pazienza all'inizio per amalgamare un team con tante novità e un assetto diverso dalle ultime stagioni. Però giocheremo da subito tantissime partite, saremo in campo ogni tre giorni e questo certamente ci aiuterà a crescere giocando, a trovare ritmo e automatismi. Il calendario non è ancora definitivo perché se come sembra faremo il Mondiale per club a dicembre ci sarà qualche partita da spostare, ma ho visto che c'è un bel trittico consecutivo con Monza-Novara-Scandicci in fila che sarà stimolante e anche ottimo come preparazione della rassegna iridata. Per il resto ormai siamo abituati ai ritmi del calendario fittissimo, con la Champions che ci impegnerà molto e non dimentichiamo Coppa Italia e Supercoppa.
La nostra è una squadra che ha mantenuto alcuni pilastri, ma avrà tante giocatrici nuove, c'è curiosità negli addetti ai lavori per vedere all'opera la nuova Prosecco DOC Imoco, ma quello che mi aspetto di più è la curiosità e la passione del nostro pubblico, dopo due anni di restrizioni abbiamo visto nella finale scudetto di cosa è capace il pubblico gialloblù e sono certo che ci sarà una gran risposta già dall'esordio casalingo, sarebbe bellissimo iniziare con un bel pienone nel nostro Palaverde e poi avere sempre tante gente a sostenerci durante la stagione.  Il campionato questa stagione è di un livello fantastico, il top degli ultimi anni. E' incredibile perché questo refrain ultimamente lo diciamo ogni estate, questo significa che la crescita del campionato italiano è incredibile, di anno in anno aumenta la qualità e il livello generale, lo dimostrano i risultati nelle coppe e le campionesse che giocano nel nostro torneo. Ci sono stati tanti cambiamenti, le big secondo me si sono tutte rinforzate, ma è impressionante soprattutto la crescita delle squadre cosiddette di media fascia che hanno roster sempre più importanti e temibili che ci costringeranno a giocare sempre a mille, senza trascurare che anche le squadre che teoricamente partono per salvarsi hanno lavorato con intelligenza sul mercato. Bisognerà sempre stare attenti e mi aspetto una stagione ricca di sorprese e trabocchetti ad ogni giornata, sarà un bellissimo spettacolo per i tifosi. Proprio per questo penso che avere l'arma in più del nostro pubblico al Palaverde sarà per noi fondamentale." 

NOVARA - Enrico Marchioni (Direttore Generale Igor Gorgonzola Novara): "Come ogni anno c'è sempre entusiasmo per la pubblicazione dei calendari, di fatto il primo atto della nuova stagione. Sarà un onore poter incontrare subito due squadre alla prima esperienza nella massima serie, due club che hanno fatto benissimo nella passata stagione e che con merito vivranno la serie A1, come Macerata e Pinerolo. Dispiace non poter vivere davanti al nostro pubblico l'appuntamento del 26 dicembre, diciamo che l'algoritmo della Lega Volley Femminile non ci è particolarmente amico in tal senso. Come sempre, è normale ci siano situazioni che possono piacere o meno nell'osservare il calendario nel suo complesso e ognuno, ovviamente, tende a portare acqua al proprio mulino. La parte che dispiace di più è quella legata alla gestione degli impegni europei, che andrebbero maggiormente tutelati. Diciamo che l'orgoglio di prendere parte alle coppe internazionali compensa questo aspetto, che va considerato sempre nell'ottica di gestione della stagione".

[caption id="attachment_402947" align="alignnone" width="1704"] Marco Musso[/caption]

BUSTO ARSIZIO - Questo il commento di coach Marco Musso"Un peccato giocare due grandi partite contro Conegliano e Novara ad inizio campionato ed entrambe di mercoledì in casa, cosa che non favorisce di certo l'afflusso del pubblico, ma sono sicuro che la società lavorerà sodo per far sì che ci sia un'ottima cornice per questi super eventi. Detto questo difficile fare un commento ora, le squadre sono cambiate tanto e ci vorrà un po' di tempo per capire tutte le gerarchie. Di sicuro giocare le prime nove giornate ogni tre giorni impone di arrivare subito pronti, cercando di lasciare indietro meno punti possibile; noi avremo anche la Cev Cup e quindi anche alla fine di questo tour del force continueremo con questi ritmi. Il calendario è questo, lo sapevamo, nell'anno post mondiale tutto si accorcia, certamente modificheremo le metodologie di lavoro rispetto ad una stagione standard. Quest'anno avremo la fortuna di avere già 11 giocatrici su 13 a fine agosto e questo ci permetterà di lavorare con continuità dall'inizio".

BERGAMO - “Ci si prospetta un avvio impegnativo che sarà un’opportunità di crescita – confessa Stefano MicoliNelle prime cinque gare incontreremo tre dei quattro top team del Campionato e sarà per noi un muro alto da superare ma anche un’occasione per metterci subito alla prova”.
Impegnative le prime battute anche per i turni infrasettimanali: “Abbiamo previsto un precampionato con tanti allenamenti congiunti ravvicinati per testare le difficoltà dei turni infrasettimanali che ci attendono – sottolinea il coach rossoblu - Faremo il rodaggio quasi al completo, perché a ridosso dell’inizio del campionato dovremmo avere a disposizione 11 atlete su 13”.
“Che cosa aspettarsi nelle prime settimane? In avvio ci sono sempre risultati aperti, ma non bisogna nascondere che le squadre con tante campionesse come Imoco, Monza o Novara, l’affiatamento lo trovano in breve tempo. Potrà succedere di tutto. E confesso che si tratta di un calendario che non mi dispiace”.


 


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti