Brasile: Polemiche per Tifanny. Si propone un "campionato alternativo"

(ANSA) ROMA - Di nuovo polemiche nel mondo del volley femminile per la presenza in campo di Tifanny, transessuale nella A/2 italiana con la Golem Palmi e ora grande protagonista in patria nel Bauru.
Come già successe in Italia ai tempi della sua militanza in Calabria, ora anche in Brasile le sue performance provocano polemiche e discussioni infinite sul fatto che una giocatrice transessuale possa disputare un campionato di serie A.

Qualche tecnico ritiene anche che la sua presenza falsi i risultati. Ecco allora che l'allenatore del Brasilia, Sergio Negrao, si è fatto portavoce dell'idea d'istituire un campionato 'alternativo' riservato ai transessuali.

Immediata la replica di Bruna Benavides, segretaria dell'associazione nazionale Travestiti e Transessuali, che si è detta contraria alla creazione del nuovo campionato, "che sarebbe qualcosa d'inedito nel mondo dello sport di alto livello".

Intanto però l'idea di un torneo per transessuali guadagna consensi.


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti