Amichevole: A Siena le azzurre battono ancora la Croazia al tie-break. Esordio di Cagnin

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
AMICHEVOLE
ITALIA - CROAZIA 3-2 (13-25, 13-25, 25-11, 25-21, 17-15)
ITALIA: Bosio 5, Enweonwu 11, Mazzaro 13, Diop 20, D'Odorico 16, Lubian 4, Panetoni (Libero). Guerra, Cagnin, Squarcini 1. N.e: Armini, Monza, Nwakalor L. All. Mazzanti
CROAZIA: Peric 1, Milos 10, Butigan, 17 Grbavica 18, Tomic 4, Samadan 10, Stimac (Libero). Karatovic 4, Markovic, Strunjak, Strize, Popic, Bozicevic, Deak 1, Jaksetic. N.e: Sain. All. Ferhat
Arbitri: Fantoni e Angelucci.
NOTE - Durata Set: 19', 20’, 20’, 24’, 18’. Spettatori: 2200. Italia: 11 a, 15 bs, 12 m, 32 et. Croazia: 5 a, 14 bs, 12 m, 33 et.

SIENA - Alla seconda uscita stagionale la nazionale azzurra di Davide Mazzanti ha battuto ancora la Croazia 3-2 al PalaEstra di Siena.
Rispetto al match di ieri, il ct Campione d’Europa ha cambiato completamente la squadra, dando spazio a chi non era scesa in campo nella prima sfida contro le croate.
SESTETTO - La nazionale italiana si è schierata con Bosio in palleggio, Diop opposto, martelli Enweonwu e D'Odorico, al centro Lubian e Mazzaro, libero Panetoni. Per il giovane libero azzurro e per Emma Cagnin si è trattato dell’esordio assoluto con la maglia azzurra.

LA PARTITA - Il match si è messo subito in salita per Bosio e compagne, la Croazia infatti è partita forte e l’Italia ha perso contatto (1-6). La formazione tricolore non è riuscita a trovare ritmo e le avversarie hanno comandato il gioco (10-19). La continuazione del set non ha riservato sorprese e le ospiti si sono imposte (13-25).
Il momento negativo di Lubian e compagne è proseguito nel secondo parziale (2-7). I tanti errori azzurri hanno permesso alle avversarie di guadagnare ancora più vantaggio (11-20) e il set si è chiuso con l’identico punteggio del primo (13-25).
Molto diverso l’atteggiamento di Bosio e compagne al rientro in campo, il servizio azzurro ha funzionato a dovere e le croate hanno accusato il colpo (6-2). Con il passare del gioco le ragazze di Mazzanti hanno preso sempre più fiducia, mentre le avversarie non sono riuscite a replicare (20-11). L’Italia non ha mai abbassato la concentrazione e la frazione è terminata con un perentorio (25-11).
D’Odorico e compagne (dentro Squarcini per Lubian) hanno provato a riproporre lo stesso copione nel quarto parziale (8-4), ma questa volta le croate hanno reagito (8-9). Le fasi successive hanno visto un sostanziale equilibrio, con diversi cambiamenti al comando (13-11). Con determinazione e carattere la squadra tricolore ha cambiato marcia nel momento chiave (21-16), prolungando la gara al quinto (25-21).
Emozionante e combattuto il tie-break, nel quale entrambe le squadre hanno messo in mostra grandi difese (6-6). Un’ottima D’Odorico ha spinto avanti le compagne (9-7), però le croate hanno subito ribaltato la situazione (9-10). Il botta e risposta è proseguito fino ai vantaggi (15-15), quando Bosio ha chiuso il match (17-15).
SI TORNA A FIRENZE - La nazionale azzurra tornerà in campo domenica a Palazzo Wanny di Firenze (ore 20.30) contro la Bulgaria, sfida che si ripeterà lunedì 23 maggio (ore 20.30) al PalaEstra di Siena.

 


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti