Mondiale 2022 F.: L'Italia supera anche la Cina. La miglior partita delle azzurre

Buona prova al servizio delle azzurre, muro e difesa al top

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 

POOL E
ITALIA - CINA 3-0 (26-24, 25-16, 25-20)
ITALIA: Orro 2, Bosetti 8, Lubian 9, Egonu 25, Sylla 10, Danesi 12, De Gennaro (L). Malinov, Pietrini. N.e: Gennari, Nwakalor, Fersino, Bonifacio, Chirichella. All. Mazzanti
CINA: Diao 2, Li 8, Wang Yua. 3, Gong 8, Wang Yun 11, Yuan 7, Wang Me. (L). Jin 1, Gao 1. N.e: Yang H., Wang Y, Wang W, Ding, Chen. All. Bin Cai
Arbitri: Myoi (JPN) e Collados (FRA).
Durata Set: 25', 20', 25'.    
Italia: 7 a, 9 bs, 7 mv, 21 et. 
Cina: 3 a, 2 bs, 4 mv, 16 et.

ROTTERDAM (Olanda) - Una grande Italia ha dominato la Cina 3-0 (26-24, 25-16, 25-20) nell'ultima gara della 2a fase del Campionato del Mondo 2022. Un successo netto e meritato per le campionesse d'Europa, grazie al quale le 8 vittorie e i 25 punti conquistati garantiscono l'aritmetico primo posto nella pool E. Le ragazze di Mazzanti, già sicure del pass per i quarti di finale, torneranno in campo martedì 11 ottobre ad Apeldoorn per affrontare la 4a classificata della pool di Rotterdam.
Per conoscere il nome di un'avversaria tra Brasile, Giappone, Cina e Belgio, bisognerà aspettare l'esito delle ultime sfide in programma tra oggi e domani. 

SESTETTO - L'Italia si è schierata in campo con unica novità rispetto a ieri, Marina Lubian ha preso il posto di Cristina Chirichella tenuta a riposo precauzionale. Confermato il resto della formazione: Orro in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Bosetti e Sylla, al centro Danesi, libero De Gennaro. 

LA PARTITA - Nel primo set le due squadre sono partite forte e il duello s'è accesso immediatamente (7-8). Le asiatiche hanno tentato di mettere in difficoltà le azzurre con la battuta, ma una grande Paola Egonu ha spinto le compagne sul (15-13). Orro si è affidata spesso al centro e Marina Lubian si è fatta trovare pronta, facendo male alle avversarie anche al servizio (21-19). Le campionesse d'Europa hanno viaggiato spedite fin sul (24-21), però non sono riuscite a concretizzare nessuna delle tre palle set e la Cina ha trovato la parità (24-24). Le cose sono andate diversamente al quarto tentativo e Paola Egonu (10 punti) ha fissato il punteggio sul (26-24). 

Al rientro in campo le ragazze di Mazzanti hanno fatto la voce grossa (7-4). Egonu e Bosetti hanno messo in grandissima difficoltà la ricezione avversaria e le cinesi hanno accusato il colpo (12-5). Il muro azzurro ha funzionato alla perfezione (ottima Danesi) e l'attacco della Cina non ha potuto nulla (19-10). Il finale ha confermato la superiorità delle ragazze di Mazzanti e il set si è chiuso con un netto (25-16). 
 

Le azzurre hanno tentato di ripetere il copione nel terzo parziale (10-8), tuttavia la Cina ha opposto più resistenza (10-11). Dopo una breve fase d’equilibrio, a rompere la parità sono state Egonu e compagne (17-14). Una volta al comando, la nazionale tricolore ha gestito il vantaggio, e le cinesi sono state costrette a cedere (25-20).

 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti