PallaVoto: "Bernardi Gate", Ngapeth al centro del Mondo, MaarSzwaSkiba, Dario Argento

Da Piacenza a Siena, da Modena-Lube ad Asparhuhov i tanti temi di un. avvio d'anno scoppiettante

Scritto da Alessandro Trebbi  | 

BERNARDI GATE voto 4: Ecco, sulla gestione dell’allontanamento di Bernardi dalla panchina della Gas Sales qualche dubbio possiamo sollevarlo? C’è la crisi, non c’è la crisi, sto male, non sto male… Alla fine la scelta di fare a meno di ‘mister secolo’ sembra essere maturata molto prima della disfatta interna contro Modena in campionato. E i successi di Coppa Italia (con Bernardi in panchina ma già con le valigie) e in campionato a Trento, entrambi ottenuti senza Lucarelli e Leal, mica senza Stanlio e Ollio, hanno chiarito che forse anche la squadra contraria contraria al cambio in panchina non era. 

LUKA BASIC voto 8: Il francese stecca la prima da titolare nel giorno di Santo Stefano. Poi inizia giocare da campione olimpico, anche se nella Francia olimpica era forse il dodicesimo o tredicesimo schiacciatore. 

MODENA-LUBE voto DUE FACCE: Come il cattivo di Batman. All’andata, in ottobre, Civitanova Marche asfalta Modena senza farle vedere palla, la umilia, la annichilisce, dà il la a una crisi che si protrae per quasi un mese. Al ritorno, in gennaio, Modena asfalta Civitanova Marche senza farle vedere palla, la umilia, la annichilisce. Darà il la anche a una crisi che si protrarrà… insomma avete capito? 

EARVIN NGAPETH voto JOVANOTTI: Si sente talmente tanto l’ombelico del mondo che su una palla corta va a ricevere sopra Sanguinetti e non contento lo sostituisce anche nel ruolo di centrale: Bruno gli dà la veloce, punto e fine. Ciao Giovanni, puoi uscire che c’è il giro del libero. 

ASPARUH ASPARUHOV voto GAMECHANGER: Entra quando la situazione sembra disperata per Padova, attacca col 70%, ribalta il match con Cisterna, salva i veneti, soccorre due anziani, diventa presidente dell’ONU, fa cessare il fuoco in tutte le guerre conosciute, costruisce un razzo e arriva su Marte, colonizzandolo. Altro? 

MAARSZWASKIBA voto 70: Il mostro a tre teste in sostituzione di Grozer porta Monza ai tre punti contro Taranto, tre punti fondamentali nella corsa all’ottavo posto, che ora si fa parecchio interessante. Per gradire 22 punti per Maar, 23 punti per Davyskiba, 25 per Szwarc. 

EMMA VILLAS SIENA voto PROFONDO ROSSO: Forse il presidente dei toscani dovrebbe chiamare Dario Argento, giusto per provare a spaventare gli avversari, a farli fuggire pieni di terrore e prendere qualche punto. Perché sin qui, col gioco, non è andata benissimo. 

ROBERTO PIAZZA voto 666: L’allenatore che ha più in gloria Gesù Cristo, gli apostoli e tutto l’empireo, proprio nel periodo a lui più congeniale, il Natale, sfodera l’eliminazione di Civitanova in Coppa Italia e il successo perentorio a Siena. Quando il rosario conta, ma non poi troppo. 

UROS KOVACEVIC voto 10: Come ogni anno è rinato, a Pasqua risorgerà. Attendiamo il Regno dei Cieli, con fiducia. 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.