Superlega: Trento supera Taranto 3-0 grazie alla spinta dal trio di palla alta

Quarta vittoria consecutiva per gli uomini di Lorenzetti

7a giornata SuperLega Credem Banca - Risultati - classifica
Itas Trentino - Gioiella Prisma Taranto 3-0 (25-17, 25-21, 25-17)
Itas Trentino: Sbertoli 0, Michieletto 15, Lisinac 5, Kaziyski 16, Lavia 12, Podrascanin 8, Laurenzano (L), Nelli 0, Dzavoronok 0. N.E. Pace, Cavuto, Berger, Depalma, D'Heer. All. Lorenzetti.
Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 1, Loeppky 12, Larizza 6, Stefani 11, Antonov 5, Gargiulo 3, Pierri (L), Cottarelli 0, Rizzo (L), Ekstrand 1, Andreopoulos 0. N.E. Alletti, Lucconi. All. Di Pinto. 
ARBITRI: Verrascina, Puecher. 
NOTE - durata set: 27', 27', 24'; tot: 78'.

TRENTO - La marcia spedita dell’Itas Trentino in SuperLega prosegue a suon di vittorie e di 3-0. Questa sera alla BLM Group Arena la formazione gialloblù ha superato con il massimo scarto anche la Gioiella Prisma Taranto nel match valevole per il settimo turno di regular season, infilando la quarta vittoria consecutiva in campionato, la terza assoluta in tre set dopo quelle ottenute nell’ultima settimana a Monza ed in casa con il Menen per la Champions League.

Il risultato conferma la squadra di Lorenzetti al secondo posto in classifica alla vigilia della prima trasferta internazionale della stagione (mercoledì si gioca in Repubblica Ceca), appuntamento a cui Kaziyski e compagni arriveranno ulteriormente rinfrancati dalla bella prestazione odierna offerta dinanzi al proprio pubblico. Con l’attacco sugli scudi (63% di squadra con appena tre errori e quattro muri subiti), il match è stato subito indirizzato sui binari desiderati; il trio di palla alta, ispiratissimo, ha dettato tutti i ritmi, sia in fase di break point, sia in fase di cambiopalla come raccontano bene le statistiche: Kaziyski 16 punti col 64%, Michieletto 15 col 60% (e tre muri vincenti), Lavia 12 col 62% (e due block, alla fine scelto come mvp). A mettere il sigillo sulla prestazione ci ha poi pensato la consistente prova al centro della rete di Podrascanin: 60% in primo tempo, 3 muri e 2 ace per un totale di otto palloni vincenti, tutti nei momenti chiave. Di fronte a questa onda d’urto Taranto ha provato a replicare solo nel secondo set, lasciando spazio ai padroni di casa negli altri due.

SESTETTI - Dopo aver operato un ampio turnover nell’impegno europeo di metà settimana, Angelo Lorenzetti ripropone la sua Itas Trentino in formazione tipo; lo starting six prevede quindi Sbertoli in regia, Kaziyski opposto, Lavia e Michieletto schiacciatori, Podrascanin e Lisinac centrali, il fresco ex Laurenzano nel ruolo di libero. Taranto risponde con Falaschi in regia, Stefani opposto, Loeppky e Antonov in banda, Larizza e Gargiulo centrali, Rizzo libero. 

LA PARTITA - La partenza dei padroni di casa è sparata, tanto che sul 3-0, dopo un muro di Michieletto su Antonov e uno di Lisinac su Stefani, coach Di Pinto decide di spendere subito il primo time out per la Prisma. Alla ripresa del gioco il +3 rimane invariato per lunghi tratti, sino a quando ancora Michieletto non firma un ulteriore break point, stavolta in attacco (9-5), e successivamente gli attaccanti ospiti non vanno ad incocciare nuovamente contro le mani gialloblù (12-7). Nella seconda metà del parziale la Gioiella prova a scuotersi con Stefani (ace) e Falaschi (tocco di prima intenzione), riducendo drasticamente il ritardo (12-11). Dopo l’interruzione richiesta da Lorenzetti, l’Itas Trentino ci mette qualche minuto a ritrovare lo smalto, ma poi, guidata da Podrascanin al servizio (due ace consecutivi), dilaga nuovamente (da 16-14 a 19-14) e chiude in fretta il discorso, andando al cambio di campo già sul 25-18 dopo aver realizzato altri punti in fase di ricostruita con Lavia (suo il muro-tetto che conclude il parziale).

Più equilibrato l’avvio del secondo set, con Trento che deve attendere sino al 6-4 (Michieletto) per scrollarsi di dosso l’avversario che però in seguito cerca di rimanere in scia (10-8). Dopo aver a lungo inseguito, Taranto impatta il punteggio a quota 16 (errore di Kaziyski) e poi mette la freccia con Antonov (16-17), trovando il primo vantaggio dell’intera partita. Il time out di Lorenzetti è quanto mai opportuno, perché alla ripresa i gialloblù piazzano un parziale di 3-0 (Lavia e Lisinac a segno in fase di break point) che rende di nuovo sicuro il tabellone dei locali. Michieletto guida i suoi nella parte finale (22-19) verso il 2-0, che arriva sul 25-21 (fallo di seconda linea di Falaschi).

L’Itas Trentino ha tanta voglia di confezionare il terzo 3-0 in sette giorni e nel terzo periodo aggredisce subito la Gioiella Prisma (6-3 e 10-5), trascinata da un Podrascanin efficacissimo in ogni fondamentale e dalla costanza a rete di Kaziyski. Il Capitano non lascia intentata neanche una occasione di break point (14-7); Di Pinto prova a cambiare qualche effettivo (dentro Ekstrand per Stefani), ma senza risultati apprezzabili (17-10 e 21-13). Il 3-0 si materializza alla BLM Group Arena sul 25-17, con Michieletto ancora in splendido risalto.

HANNO DETTO 
“E’ stata una prestazione di sostanza, che ci ha portato a prendere tre punti importanti e tutt’altro che scontati – ha spiegato al termine della gara l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti - . Sono convinto, infatti, che nel corso della stagione Taranto potrà dare fastidio a molte avversarie; questa sera non vi è riuscita perché abbiamo avuto un approccio alla partita davvero molto convincente. Fra secondo e terzo set abbiamo accusato qualche passaggio a vuoto, specialmente col servizio ed in contrattacco, ma siamo stati bravi a riprenderci in fretta e a portare a casa un successo meritato e buono anche per la classifica”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti