Modena: Bagnoli resta in sella... nonostante il momento no

Scritto da Luca Muzzioli  | 

[caption id="" align="alignleft" width="400"] Grani e Da Re, i vertici di Pallavolo Modena[/caption]MODENA - Il dopo Sisley in casa modenese ha lasciato non poche tensioni. La notte del dopo gara si è unita senza soluzione di continuità all'alba del giorno dopo. 

E' Bruno Da Re che a Radio Bruno parla del dopo Belluno e della situazione di Daniele Bagnoli, tecnico gialloblù.


"Intanto occorre segnalare come la situazione sia grave e inaspettata. Nessuno dell'ambiente all'interno e anche esterno penso potesse oggi immaginare di essere a questi livelli. La squadra è stata costruita con altre intenzioni. Poi sono arrivate anche le correzioni Martino e Nemec... Tutto per restare aggrappati al gruppo delle prime. Non è capitato, ora la situazione è grave e devastante sotto il profilo morale" il primo commento di Da Re.


Su Bagnoli: "Ne abbiamo parlato con lui, a lungo. La voglia e la sensazione di tutti è che comunque lui sia e debba essere assolutamente in grado di darci qualche cosa in più, fare qualche cosa per portarci fuori da questa situazione. E' giusto che la responsabilità principale se la prenda lui e che la responsabilità secondaria sia mia. In questa situazione ci siamo messi noi e sarebbe giusto che noi ne uscissimo".


Notte in bianco? "Io non ci sono andato a letto - racconta Da Re -. Nelle lunghe messaggistiche notturne ho trovato giocatori svegli fino a tardi o svegli in mattina presto. E' tutto sconfortante, non ce l'aspettavamo. E' tutto più difficile. Credo che la volontà e la qualità della squadra ci possa essere, ci manca una vittoria per tornare tranquilli. Per poi vedere cosa poter fare. Non nascondo difficoltà e imbarazzo anche mio personale"


"Se a inizio anno mi avessero detto che avrei vinto lo scudetto avrei sorriso, ma se mi avessero detto altrettanto che oggi ero in questa condizione... Questa non è una squadra che può perdere a San Giustino e con la Sisley in casa... Con tutto il rispetto per queste squadre".


Vi aggiornerete dopo Latina? "Non è che possiamo verificare la situazione pre e post partita. Sarà una partita difficile anche a Latina. Credo che con Bagnoli si possa andare fino in fondo, si è  preso le sue responsabilità e credo che si possa arrivare in fondo con questo allenatore. Non è pensabile, guardando a Latina, che la nostra squadra sia quella dell'ultimo mese e mezzo..."