Del Monte Supercoppa: -2. Otto campioni del Mondo a Cagliari

Lunedì al via le Semifinali, alle 17.30 Civitanova-Modena, alle 20.30 Perugia-Trento

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
Otto campioni del Mondo a Cagliari

CAGLIARI - Mancano ormai solo due giorni alla Final Four Del Monte Supercoppa a Cagliari, il primo grande evento della stagione, che andrà in scena a poco più di un mese dai Mondiali in Slovenia e Polonia, conclusi con il trionfo degli azzurri: otto Campioni del Mondo riceveranno gli applausi e la standing ovation del PalaPirastu nell’arco delle due giornate di gare, lunedì 31 e martedì 1 novembre.

Saranno Cucine Lube Civitanova, Sir Safety Susa Perugia, Itas Trentino Trento e Valsa Group Modena (le prime quattro della scorsa Regular Season, nonché le quattro semifinaliste Play Off) a contendersi il trofeo, a partire dalle Semifinali nella prima giornata (lunedì 31 ottobre), mentre il secondo giorno (martedì 1 novembre) sono in programma la Finale 3°/4° Posto, giocata alle 14.00 tra le due Semifinaliste perdenti, ed il “main event”, la finalissima che assegnerà la 27a Supercoppa.

UNDICI VOLTE -I quattro club sono dei veri “habituè” delle Final Four di Serie A: quella di Cagliari sarà l’undicesima volta (dodici se si considera anche l’edizione 2020/21, disputata con la formula andata e ritorno) che vedrà Civitanova, Perugia, Trento e Modena protagoniste dell’atto finale di Supercoppa o Coppa Italia.

SEMIFINALE 1- I Campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova punteranno ad ottenere la loro quinta Supercoppa, l’ultima risalente al 2014: la formazione allenata da Chicco Blengini ha ringiovanito notevolmente l’età media durante il mercato estivo, ma ha mantenuto alte ambizioni e aspettative con gli innesti di Chinenyeze, Nikolov, del Campione del Mondo Bottolo, oltre che di altri giovani talenti già protagonisti di questo avvio di stagione. La Lube arriverà all’impegno tricolore dopo aver subito due sconfitte consecutive, ma anche con la consapevolezza di aver tenuto testa alla capolista Perugia nell’anticipo dell’11° turno di SuperLega Credem Banca, seppur con tutti i limiti di una squadra in rodaggio emersi nella seconda parte dell’incontro, oltre ad aver saputo reagire alla doccia fredda subita sul campo della Vero Volley Monza avvenuto pochi giorni prima.
Per accedere all’ultimo atto della competizione, i Cucinieri dovranno vedersela con un’altra formazione “ringiovanita” rispetto alla scorsa stagione, ovvero la Valsa Group Modena, anch’essa a caccia del suo quinto trofeo, l’ultimo risalente al 2018. Il confermato Andrea Giani schiererà il campione Europeo Under22 Rinaldi, Lagumdzija, Krick accanto ai senatori N’Gapeth, Bruno e Stankovic, oltre a poter contare sull’esperienza di Rossini e Marechal. I gialli vengono dalla sconfitta di mercoledì 26 ottobre a Trento, ma hanno dimostrato di poter mettere in difficoltà rivali di alto profilo. La serata più buia forse è stata proprio quella all’Eurosuole Forum di Civitanova, in cui è maturata una sconfitta lampo. La voglia di rivalsa è grande e nella Semifinale della Supercoppa si resetterà tutto: lunedì conterà solo la fame di vittoria.

SEMIFINALE 2 - Nell’altro lato del tabellone si ritroveranno di fronte Sir Safety Susa Perugia e i campioni in carica dell’Itas Trentino, club affrontatisi ben otto volte la scorsa stagione tra Regular Season, Champions League (quattro confronti tra Pool e Semifinali), Finale di Coppa Italia e Semifinale Del Monte® Supercoppa. Non poteva che iniziare con questa sfida, dunque, il percorso negli eventi delle due squadre, con gli umbri che cercheranno di vendicare l’esclusione in Semifinale di Supercoppa dello scorso anno. Per farlo, i bianconeri potranno contare sull’apporto fornito dai nuovi arrivati Semeniuk (campione d’Europa ed MVP della Superfinal) e Flavio Resende, oltre che dalla nuova guida tecnica Andrea Anastasi, rientrato in Italia diciassette anni dopo l’ultima esperienza nello Stivale. Anche la formazione trentina ha puntato sullo zoccolo duro della scorsa stagione, cambiando una sola pedina nella scacchiera di Lorenzetti, ovvero il libero Campione d’Europa Under 20 Laurenzano, oltre a diversi acquisti atti a rinforzare la panchina, tra cui Dzavoronok, Pace e il rientrante Nelli.
La Sir Safety Susa va a caccia della sua quarta Supercoppa, l’ultima risalente al 2020, mentre l’Itas Trentino punterà al suo secondo trofeo consecutivo, nonché quarto in bacheca. I vicecampioni d’Italia sono primi a punteggio pieno dopo 5 partite nella classifica di SuperLega Credem Banca, mentre i vicecampioni d’Europa, detentori del trofeo tricolore, inseguono i Block Devils con cinque lunghezze di ritardo e una partita in più giocata. Una distanza che sul piano psicologico non peserà in una Semifinale secca. La corazzata umbra ha anche confermato giovedì sera nell’anticipo di avere anche in panchina risorse di qualità, mostrando comunque di non essere esente da cali di tensione. Allo stesso modo i gialloblù hanno dimostrato mercoledì al PalaPanini di saper cambiare marcia quando Matey Kaziyski, in una nuova veste da opposto, e Alessandro Michieletto si accendono all’unisono.

OTTO CAMPIONI DEL MONDO - Sarà una Del Monte Supercoppa a tinte azzurre: tre Campioni del Mondo in maglia Cucine Lube Civitanova: il centrale Simone Anzani, lo schiacciatore Mattia Bottolo e il “Best Libero” del Mondiale Fabio Balaso. Ai cucinieri titolati si uniscono l’ultimo arrivato in rosa Ionut Ambrose, Campione d’Europa Under20 a settembre, e Mattia Gottardo, campione continentale Under22 a luglio. Lo schiacciatore ex Padova, affronterà in Semifinale il Capitano della vincente selezione Under22 Tommaso Rinaldi, eletto anche “Miglior Schiacciatore” della competizione. Altissima concentrazione di medaglie d’oro anche nell’altra Semifinale, con la Sir Safety Susa Perugia che schiererà in cabina di regia il Capitano azzurro, Miglior Palleggiatore ed MVP del Mondiale Simone Giannelli, oltre che al rientrante Roberto Russo, mentre l’Itas Trentino potrà sempre contare sul terzetto Michieletto-Sbertoli-Lavia, oltre che del Campione d’Europa Under20 (e miglior libero) Gabriele Laurenzano. A questi si unisce l’Oro Europeo di un anno fa Alessandro Piccinelli, oltre agli innumerevoli protagonisti delle rassegne iridate che militano nelle quattro Finaliste.
 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti