Perugia: Bella Sir. Sirci: "Non guardiamo alla classifica, siamo felici per la bella partita contro un avversario importante"

Il libero Colaci e in tecnico Anastasi commentano il successo sulla Gas Sales

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 

PERUGIA – Giorno di riposo, meritatissimo, per la Sir Safety Susa Perugia. Dopo la splendida vittoria di ieri a Piacenza, la decima consecutiva in questo eccellente inizio di stagione, domenica di recupero psicofisico per i Block Devils che torneranno domattina al PalaBarton agli ordini di coach Anastasi per un doppio allenamento al mattino ed al pomeriggio prima della partenza della squadra alla volta di Ankara dove mercoledì è in programma la seconda giornata della Pool E di Champions League contro lo Ziraat Ankara.

Una domenica che Perugia vive da capolista della Superlega e, ad oggi, da unica formazione imbattuta di tutto il campionato, imbattibilità confermata anche ieri sera in un campo difficile come quello di Piacenza dove i bianconeri hanno dato un’altra prova di grande solidità e di grande qualità mettendo in campo una pallavolo efficace, cinica ed allo stesso tempo spettacolare.

“Una vittoria estremamente convincente e con grande autorità contro un avversario che ha giocato una buona gara - sottolinea il presidente Gino Sirci - La nostra linea di ricezione con Semeniuk, Colaci e Plotnytskyi è stata difficile da abbattere, una vera e propria trincea che ha retto l’urto di Piacenza in battuta e che è stata la chiave principale della nostra affermazione. Il primato solitario? Non guardiamo molto la classifica in questo momento, siamo felici perché abbiamo fatto una bellissima partita contro una diretta avversaria mettendo in mostra un grande gioco”.

“Piacenza è una squadra eccezionale costruita per provare a vincere - dice invece il libero bianconero Massimo Colaci, 53% di ricezione positiva ieri. - È stata una partita molto intensa, con grandi battitori da entrambe le parti e vi assicuro che il pallone arrivava forte. Nel complesso credo che abbiamo meritato, siamo contenti perché ci prendiamo una vittoria importante per la classifica in un campo molto difficile. Dove si è decisa la partita? Noi abbiamo tenuto bene in ricezione contro la formazione forse più forte in battuta di tutto il campionato. In gare del genere battuta e ricezione sono fondamentali, noi abbiamo retto quando hanno tirato forte e sviluppato bene il nostro gioco".

“Una prestazione davvero importante la nostra - commenta coach Anastasi. - I nostri primi due set sono stati di altissimo livello ed era difficile onestamente starci dietro. Dopo loro sono cresciuti tanto ed è stata partita vera, terzo e quarto set sono stati complicati e siamo stati bravi a giocarcela nel punto a punto. Queste sono gare nelle quali bisogna sapersi adattare a giocare nelle difficoltà, dal terzo set i ragazzi hanno saputo farlo giocando benissimo”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti