Qualif. Europei 19 F.: Italia - Austria 3-0. Azzurrine già qualificate

Austria-Italia 0-3 (16-25, 14-25, 15-25)
Austria: Messenböck, Oiwoh 3, Trathnigg, Mehic 4, Epure (L), Stockhammer, Haslinger 5, Duvnjak 1, Galić 5, Maros 1, Mitter 5, Brindlinger. All. Frank.
Italia: Battista 10, Lubian 9, Fahr 4, Kone 1, Mangani, Pietrini 12, Populini 9, Panetoni (L), Malual 3, Scola 1, Tanase 2, Morello 1. All. Bellano.
Arbitri: Khuc (Belgio) e Aro (Finlandia).
Note: Spettatori 800 circa. Austria: battute vincenti 5, battute sbagliate 11, attacco 28%, ricezione 49%-39%, muri 0, errori 31. Italia: battute vincenti 9, battute sbagliate 17, attacco 62%, ricezione 66%-40%, muri 9, errori 26.

Tutte le news delle nazionali Under - Rivedi la partita VIDEO  - clicca e guarda 

CONCOREZZO - Altra giornata di spettacolo e grandi emozioni al Palazzetto dello Sport di Concorezzo, in provincia di Monza e Brianza, per il secondo turno delle qualificazioni ai Campionati Europei Under 19 di Pallavolo Femminile. Ancora una volta le tribune dell’impianto si sono riempite per assistere alla seconda, netta vittoria dell’Italia, che battendo l’Austria per 3-0 si è assicurata con una giornata d’anticipo anche la qualificazione: la Repubblica Ceca, infatti, ha dovuto ricorrere al tie break per superare la Norvegia, e anche in caso di successo sulle azzurre nell’ultimo turno resterebbe indietro per il peggior quoziente set. La giornata di domenica 29 aprile servirà dunque soprattutto per assegnare il secondo posto in classifica, che regalerà un’ulteriore chance per passare alla fase finale, in calendario a settembre in Albania.

Molti degli 800 spettatori presenti a Concorezzo hanno approfittato dell’occasione per acquistare i biglietti della tappa di Milano dei Campionati Mondiali di Pallavolo Maschile, in programma dal 21 al 23 settembre al Mediolanum Forum di Assago; l’iniziativa sarà replicata anche domani.

LA PARTITA - L’Italia si garantisce dunque il primo posto nel girone C travolgendo l’Austria in una partita a senso unico. Una sola variazione nel sestetto iniziale per coach Bellano, che schiera Battista in diagonale con Morello. Le azzurre fanno valere subito la loro supremazia fisica, volando sull’8-4 e poi sul 14-8 proprio con Battista; Pietrini allunga fino al 20-12 e Fahr chiude facilmente 25-16. Anche nel secondo parziale l’Italia si porta subito avanti 10-6 con Pietrini, che insieme a Lubian mette la firma sul 18-10; l’ultimo punto è un errore di Duvnjak per il 25-14. Partita tutta in discesa per la Nazionale di casa, che nel terzo set getta nella mischia anche Kone, Tanase e Mangani e continua a imperversare (12-5, 22-13). Quasi perfetta la prova delle azzurre, abili in difesa nell’annullare la temuta Galic e devastanti in attacco con il 62% di squadra: migliori realizzatrici Pietrini (12 punti) e Battista (10).

Soddisfatto il tecnico Massimo Bellano: “Il primo obiettivo era la qualificazione e l’abbiamo raggiunto, e in più volevamo giocare una pallavolo diversa da quella di ieri; credo che ci siamo riusciti, soprattutto nel secondo e nel terzo set. Domani sfrutteremo l’occasione per cercare di migliorare ancora il nostro gioco. In battuta qualche errore è normale, perché stiamo cercando di alzare progressivamente il nostro livello per allinearci con le migliori squadre europee e mondiali”.

“Sono molto contenta per la qualificazione – aggiunge Valeria Battistae spero di ottenere un risultato importante anche nella fase finale. Rispetto alla prima partita, oggi abbiamo trovato maggiore feeling tra di noi e per questo motivo abbiamo acquisito subito sicurezza”.




Repubblica Ceca-Norvegia 3-2 (25-19, 25-15, 23-25, 18-25, 15-7)
Repubblica Ceca: Dvorackova 1, Judlova 12, Digrinova (L), Kunikova 8, Pavlikova 15, Fomenkova 7, Jehlarova 23, Sustrova 2, Indrova 3, Grabovska, Bicanova ne, Kneiflova. All. Nezhoda.
Norvegia: Johansen 2, Maaseide 8, Sørbø 3, Dale, Bogen (L), Lavickyte 16, Berntsen 2, Aarestad 10, Jürgensen ne, Steinsvåg 3, Olimstad 21, Kristiansen Poole ne. All. Johansen.
Arbitri: Ryabtsov (Russia) e Byhlin (Svezia).
Note: Spettatori 100 circa. Repubblica Ceca: battute vincenti 10, battute sbagliate 13, attacco 40%, ricezione 46%-24%, muri 15, errori 36. Norvegia: battute vincenti 13, battute sbagliate 12, attacco 33%, ricezione 43%-14%, muri 8, errori 38.

CONCOREZZO - Nel primo match della giornata si salva la Repubblica Ceca, che però deve sudare fino al quinto set per battere la Norvegia. La squadra nordica parte ancora bene (2-5), ma le ceche rispondono con un break importante firmato Pavlikova per il 14-9, e allungano fino al 21-13 con gli ace di Jehlarova. Nel finale le norvegesi recuperano qualche punto, poi Judlova chiude 25-19. Le due centrali sono ancora protagoniste nel secondo set: Judlova firma l’11-6, Jehlarova mette la firma sul 17-10 e la Repubblica Ceca si aggiudica facilmente il parziale (25-15). La Norvegia reagisce nel terzo set, risale dal 4-0 e si porta sul 10-13 con Olimstad, restando avanti fino al 14-17; il solito servizio di Jehlarova ribalta la situazione (19-17), ma Aarestad riporta in vantaggio le norvegesi, che chiudono in volata 23-25 proprio grazie a un fortunoso ace del capitano. Si continua a lottare nel quarto set (12-10, 16-18), fino al decisivo turno di servizio di Maaseide che con due ace (17-23) spiana la strada alle norvegesi per il 2-2. Al tie break, dopo l’iniziale vantaggio norvegese, la Repubblica Ceca decide il match con il solito devastante servizio di Jehlarova (dall’8-6 al 14-6).   

Soddisfatto a metà il coach ceco Erik Nezhoda: “Dovevamo assolutamente vincere per rimanere in corsa e ce l’abbiamo fatta, anche se non abbiamo giocato bene nella seconda partita e i due set persi potrebbero pesare. Domani dovremo dare il 100%, altrimenti non avremo chance contro l’Italia”.

Domani i match della giornata conclusiva: alle 16 la sfida tra Norvegia e Austria, alle 19 scenderanno in campo Repubblica Ceca e Italia. L’ingresso al Palazzetto dello Sport (via La Pira 16, Concorezzo) in occasione delle gare è gratuito; tutti gli incontri sono trasmessi anche in diretta streaming sul canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo.

L’evento è organizzato dalla CEV in collaborazione con il Comitato Territoriale di Milano Monza Lecco e il Comitato Regionale della Lombardia della Federazione Italiana Pallavolo, con la società Pallavolo Concorezzo, che proprio nel 2018 festeggia il cinquantesimo anniversario della sua fondazione, e con il Comune di Concorezzo.

 

Le qualificazioni ai Campionati Europei Under 19 sono organizzate con la collaborazione degli sponsor nazionali DHL Express Italy, Erreà Sport, CRAI, Mizuno, Acqua Uliveto, Honda e di Mikasa. Le Nazionali partecipanti alloggiano all’Euro Hotel Residence di Concorezzo.

IL PROGRAMMA

Prima giornata: Austria-Repubblica Ceca 3-2 (13-25, 25-17, 25-20, 3-25, 15-13); Italia-Norvegia 3-0 (25-18, 25-20, 25-11).

Seconda giornata: Repubblica Ceca-Norvegia 3-2 (25-19, 25-15, 23-25, 18-25, 15-7); Austria-Italia 0-3 (16-25, 14-25, 15-25).

Terza giornata (domenica 29/4): Norvegia-Austria ore 16; Repubblica Ceca-Italia ore 19.

CLASSIFICA

Italia 2 vittorie (6 punti); Repubblica Ceca 1 v (3); Austria 1 v (2); Norvegia 0 v (1).


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti