A1 F.: 300esima in serie A per una Conegliano dimezzata. Fa festa Scandicci 0-3. Antropova MVP

Haak e Plummer in panchina per influenza

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
Scandicci vince a Conegliano

PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO - SAVINO DEL BENE SCANDICCI 0-3 (23-25 22-25 19-25)
PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO: Wolosz, Robinson-cook 12, Squarcini 6, Gray 16, Gennari 5, De Kruijf 10, De Gennaro (L), Pericati. Non entrate: Bardaro, Haak, Fahr (L), Plummer, Furlan, Carraro. All. Santarelli. 
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Sorokaite 7, Belien 3, Mingardi 5, Ting 21, Washington 10, Di Iulio, Castillo (L), Antropova 9, Alberti 4, Merlo, Malinov. Non entrate: Pietrini, Angeloni (L), Shcherban. All. Barbolini. 
ARBITRI: Carcione, Cesare. 
NOTE - Spettatori: 4033, Durata set: 29', 27', 28'; Tot: 84'. MVP: Antropova.
Top scorers: Ting Z. (21) Gray A. (16) Robinson-Cook K. (12) 
Top servers: Antropova E. (1) Ting Z. (1) Alberti S. (1) 
Top blockers: Ting Z. (3) Washington H. (2) Squarcini F. (2)

VILLORBA - Prima sconfitta stagionale per la Prosecco DOC Imoco Volley che arriva decimata al Palaverde con assenze importanti che, unite alla stanchezza fisica e mentale per un tour de force infinito, permettono alla Savino del Bene Scandicci di vincere un incontro condotto con autorità grazie alle ottime prestazioni della coppia Ting-Antropova. Un dispiacere per i 4000 del Palaverde alla 300° partita della storia in Serie A delle Pantere, che comunque restano saldamente in testa alla classifica con la prima sconfitta dopo 11 vittorie in A1.

Formazione ampiamente rimaneggiata per le Pantere, coach Santarelli deve fare i conti con un’infermeria affollata perché all’ultima ora oltre alle note assenze delle centrali azzurre Fahr e Lubian, c’è il problema influenzale che ha colpito  di rientro dall’infrasettimanale a Macerata Haak e Plummer, che si accomodano in panchina. Squadra in piena emergenza quindi e staff tecnico che deve fare le acrobazie (fuori entrambi gli opposti e due centrali italiane) per il sestetto di partenza che vede Alexa Gray schierata da opposta con Wolosz in regia, schiacciatrici Robinson e Gennari, centrali De Kruijf e Squarcini, libero De Gennaro. Coach Barbolini invece getta nella mischia dall’inizio Di Iulio-Mingardi, Ting-Sorokaite, Washington-Belien, libero Merlo.

MVP - Prima della gara Isabelle Haak è stata premiata dalla Lega Volley Femminile quale MVP del mese di novembre e le squadre hanno partecipato all’iniziativa di LVF  a sostegno di tutte le donne vittime del regime oppressivo iraniano e in particolare di Fahimeh Karimi, l’insegnante di pallavolo condannata a morte per aver preso parte alle proteste.

LA PARTITA - Zhu Ting, che non vedeva il Palaverde dalla Champions conquistata nel 2017 con il Vakifbank, fa vedere subito tutta la sua classe e sigla i primi quattro punti delle toscane, mentre Conegliano si affida alle centrali (3-4). La campionessa cinese è scatenata, piazza anche l’ace del 3-6, prima che De Kruif a segno con una doppietta riduca il gap (5-6). Robinson pareggia dopo una bella difesa di squadra. La gara è subito idi altissimo livello tecnico con scambi lunghi e difese importanti, con capitan Wolosz che, orfana di Haak, trova in Robin De Kruijf il terminale offensivo principale (7 punti nel set). Gray prende confidenza con il nuovo ruolo e comincia a mettere giù palloni, ma l’ex Sorokaite tiene avanti Scandicci (9-10). Si va punto a punto fino al primo minibreak gialloblù con muro di De Kruijf, scatenata, e battuta velenosa di Squarcini (13-11) per la gioia dei 4000 del Palaverde. Time out di coach Barbolini. Entra bene nel match anche Alessia Gennari con un paio di vincenti, ma la Savino del Bene è in palla e con tanta difesa più una  Zhu Ting sempre pericolosa (7 punti nel set) torna avanti approfittando di un momento di pausa delle Pantere (14-17). Il break di 5-0 per le toscane consiglia il time out a coach Santarelli. La Savino però non si ferma, anzi Sorokaite allunga ancora, poi Mingardi e le ospiti scappano decise: 14-19. De Gennaro e compagne non ci stanno e provano a rientrare più con la grinta che con la tecnica (18-21), ma la difesa ospite è arcigna. Mingardi e Sorokaite siglano i punti della sicurezza che permettono a Scandicci di chiudere nonostante il sussulto finale della Prosecco DOC Imoco che risale da 20-24 a 23-24, prima di cedere 23-25.

Nel secondo set la Prosecco DOC Imoco senza le sue “bomber” conferma qualche problema in attacco, compensato dall’applicazione in difesa e a muro (5-5). Le gialloblù hanno bisogno dei punti di Gray e la canadese (8 punti nel set!) risponde con la botta del 7-5, poi De Kruijf e Robinson con attacco e muro mandano in visibilio il pubblico del Palaverde: 12-6. Dopo il time out entrano Malinov e Antropova e proprio la giovane attaccante russa con i suoi servizi propizia la rimonta.  Un turno di battuta infinito di Antropova (6 punti nel set, come Washington e Ting)  regala il controbreak imperioso di Scandicci che con un parziale di 8-1 di Scandicci sale a +1 (13-14). Le Pantere ci riprovano con un’ottima Gray (20-18), ma Zhu Ting continua a colpire e tiene lì le toscane, poi Alberti spara l’ace del pareggio. Nello sprint finale come nel primo set è la Savino del Bene ad essere più incisiva mentre l’attacco gialloblù si inceppa ancora. Antropova è inarrestabile, suoi i punti finali che regalano a Scandicci il 2-0 (22-25).

Terzo set e la Savino del Bene continua a giocare a un livello alto, senza errori e con le sue “punte” sempre prolifiche. Sorokaite sigla il +3 (6-9). Le Pantere, evidentemente provate da un tour de force che brucia energie e con un sestetto d’emergenza che funziona a strappi, non sembrano per una volta riuscire a trovare le risorse necessarie per tornare in partita e lasciano allontanare Antropova e compagne (7-13). La squadra di coach Barbolini allunga fino al +7 (8-15), poi dilaga contro una Prosecco DOC Imoco che perde la bussola. Ma De Gennaro, Wolosz e compagne non vogliono mollare senza lottare e danno segnali di risveglionel finale (14-20), anche se Di Iulio continua a servire palloni invitanti ad Antropova (decisivo il suo ingresso, sarà MVP del match) e compagne (15-22). Il 17-25 finale.

HANNO DETTO
Coach Barbolini (All. Scandicci): "Inutile parlare del passato (ko interno con Busto Arsizio ndr.). L'importante è parlare di oggi perché abbiamo fatto una grandissima impresa in un campo che solitamente lascia una partita a stagione alle avversarie. Oggi per noi era importante, chiudiamo un ciclo veramente terribile con 8 punti, che penso sia un ottimo bottino. Adesso ci mettiamo in una bella posizione di classifica pronte ad affrontare le prossime tre partite, molto difficili, dove molto dipenderà da noi e dove si deciderà la griglia per la Coppa Italia"
Monica De De Gennaro (Conegliano)"Purtroppo non eravamo nelle migliori condizioni con mezza squadra fuori e altre giocatrici che hanno stretto i denti per esserci. Questo ci ha fatto mancare nel nostro equilibrio di gioco e nelle alternative durante la gara. Con orgoglio ci abbiamo provato in tutti e tre i set, ma complimenti a Scandicci che si è dimostrata una squadra fortissima. Meglio comunque che questi problemi siano capitati adesso che più avanti, dobbiamo concentrarci per la prima di Champions e soprattutto poi recuperare tutte per il Mondiale in Turchia"
Ekaterina Antropova (Scandicci)"Ancora non ci rendiamo conto, sono felicissima perchè vincere qui è una grande cosa per noi, abbiamo giocato bene e siamo riusciti a battere Conegliano a casa sua, anche se non erano al meglio. Siamo al settimo cielo, ci voleva proprio. Sono contenta della mia prestazione, sono entrata nel secondo set e la squadra mi ha dato fiducia, adesso guardiamo avanti alle prossime perché vogliamo continuare su questa strada".



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.