A1 F.: Un mercoledì da leoni: Conegliano, Monza e Novara costrette al tie-break, Scandicci in vetta

MODENA - Un turno infrasettimanale incredibile, una fotografia perfetta del nuovo Campionato di Serie A1, che si prospetta come uno dei più combattuti di sempre. Le prime tre classificate dello scorso anno, Conegliano, Novara e Monza, vengono costrette al tie-break da Busto Arsizio, Pinerolo e Casalmaggiore, in tre partite emozionanti e ricche di colpi di scena, che alla fine premiano le tre ospiti a discapito delle padrone di casa. Tre risultati che permettono a Scandicci di issarsi già dalla seconda giornata in vetta solitaria grazie al netto 3-0 contro Vallefoglia, in attesa di Cuneo-Chieri in programma giovedì sera. Nelle altre due partite serali, festa arancione a Macerata, che supera Perugia, e gioia casalinga anche a Bergamo, con il successo delle rossoblu su Firenze

TUTTI I RISULTATI E LA CLASSIFICA - CLICCA QUI

E-Work Busto Arsizio – Prosecco Doc Imoco Conegliano 2-3 (23-25 18-25 25-22 25-22)
A BUSTO ARSIZIO - Una partita che sembrava ampiamente indirizzata, dopo due set in favore della Prosecco Doc Imoco Conegliano, ha invece richiesto tutto l'impegno e la qualità a disposizione delle pantere per avere la meglio su una coriacea e-work Busto Arsizio, che ha saputo rialzare la testa di fronte agli oltre 2200 spettatori dell'e-work Arena portando le campionesse d'Italia al tie-break. Quinto set in cui le ospiti hanno peraltro dovuto rimontare dall'8-4 iniziale per riuscire a festeggiare il successo. Un incontro entusiasmante, che ha messo di fronte due delle protagoniste annunciate di questa Serie A1: Rosamaria Montibeller, straordinaria con 22 punti e il 45% in attacco, e Isabelle Haak, ancora più incredibile con i suoi 27 punti con il 50% che le sono valsi il premio di MVP. Un vero e proprio spot per la nuova stagione, che ha avuto come protagoniste anche i nuovi acquisti estivi delle due compagini: l'ex Omoruyi (17) e Degradi (14 con 2 ace) per le farfalle, l'altra ex Gray (16) e Squarcini (12 con 4 muri) per le pantere. 

Savino Del Bene Scandicci – Megabox Ond. Savio Vallefoglia 3-0 (25-18, 25-14, 25-16)
A FIRENZE - Basta poco più di un'ora alla Savino Del Bene Scandicci per sbarazzarsi della Megabox Ond. Savio Vallefoglia, di tutt'altra pasta rispetto alla squadra che giusto tre giorni fa ha saputo rimontare Cuneo dallo 0-2. Evidentemente stanca la squadra di coach Mafrici, schiacciata dalle toscane fin dal primo set senza alcuna possibilità d'appello, con i tre parziali che si sono svolti seguendo il medesimo copione. Secondo premio consecutivo di MVP per Ekaterina Antropova, padrona dell'attacco di coach Barbolini, con 17 punti di cui 3 ace, accompagnata dal ritorno a pieno regime di Pietrini, che ha chiuso con 11 punti. Queste le parole di coach Barbolini"Raccogliamo diverse indicazioni positive da questa gara, soprattutto quella di aver vinto in maniera così netta. Sicuramente loro ci hanno aiutato, ma noi siamo stati molto bravi a non farle mai entrare in partita. Sono contento, nelle prime due partite abbiamo fatto 6 punti, ottenendo due belle vittorie per 3-0. Adesso però cambia la musica, perchè sabato andremo a Novara per affrontare una delle squadre favorite per il campionato”“Non siamo riusciti a giocare, non ci hanno mai permesso di alzare la testa – ha detto chiaramente Sirressi -. Noi dobbiamo lavorare ancora tanto, integrare sia Micha che Maja e pensare a una partita alla volta. Il nostro percorso è solo all’inizio”.

TrasportiPesanti Casalmaggiore – Vero Volley Milano 2-3 (25-27 21-25 25-21 26-24 10-15)
A CREMONA - È bastata Lauren Carlini per trasformare la TrasportiPesanti Casalmaggiore dalla squadra che ha ceduto in poco più di un'ora a Chieri domenica, a quella che in questa seconda giornata ha costretto la Vero Volley Milano ad un soffertissimo tie-break. Un incontro non adatto ai deboli di cuore, con le ragazze di coach Gaspari che hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio sulle padrone di casa, spinte dagli oltre mille spettatori del PalaRadi. L'andamento del match ha visto le ospiti fuggire, non agilmente, sullo 0-2, prima della rimonta delle rosa che ha condotto il match al quinto set, dove l'esperienza e la qualità soprattutto di Stysiak (MVP con 17 punti) e Sylla (19) hanno premiato Milano, sostenuta anche dalla coppia Folie-Stevanovic a muro (7 in coppia) e dai 16 punti di Thompson. Per le padrone di casa, importanti prestazioni,  di Malual (18 con 3 ace), Perinelli (18) e Lohuis (12 con 3 muri), ben orchestrate da Carlini. Queste le parole di Chiara De Bortoli per Casalmaggiore: "Sono molto contenta perchè abbiamo lottato, ci dovevamo ritrovare dopo Chieri e questa era un'ottima partita per farlo. Siamo sulla strada giusta, ora aspettiamo solo che rientrino le altre compagne. Guardiamo le cose positive, un bel punto guadagnato". Parla l'MVP Stysiak per Milano: "È stata una vittoria importante, perché ci regala altri due punti, ma c'è comunque un pizzico di rammarico. Siamo all'inizio della stagione e forse, sopra 2-0, dovevamo spingere di più per chiuderla. Voglio fare i complimenti a Casalmaggiore per come ci ha fatto sudare, ma noi una gara così potevamo chiuderla senza concedere il tie-break. Dobbiamo imparare da certi momenti ed evitare che accadano in futuro".

Volley Bergamo 1991 – Il Bisonte Firenze 3-0 (25-19, 25-17, 27-25)
A BERGAMO - Il Pala Intred non porta bene a Il Bisonte Firenze: proprio lì dov'era caduta lo scorso anno, la squadra di coach Bellano viene sconfitta in tre set dalle padrone di casa della Volley Bergamo 1991, un'altra squadra rispetto a quella vista contro Conegliano. Dopo aver gestito abbastanza agilmente le prime due frazioni, è nell'ultimo parziale che le rossoblu mettono in mostra tutto il carattere e la grinta di cui avevano a disposizione: sotto nel punteggio 23-24, annullano il set point delle avversarie e portano l'incontro ai vantaggi, avendo la meglio 27-25. Protagoniste dell'incontro la top scorer Lanier (21) e l'MVP Butigan, autrice di 10 punti con 3 muri, accompagnate dalla ricezione di Cecchetto (60% di perfette) e dalla regia di Gennari. Non basta alle ospiti una Herbots imprecisa (10 punti con il 29%), mentre buoni segnali arrivano da Sylves (13 punti con 4 muri), la migliore tra le toscane. Queste le parole dell'MVP: “Sono contentissima! E’ stato davvero un gioco di squadra e di carattere, sono felice perché abbiamo regalato questa vittoria al nostro pubblico e ci siamo regalate tre punti importanti. Vogliamo che questo sia solo l’inizio”. Amareggiata Carlotta Cambi: “Penso che sia stata una partita più caratteriale che tecnica, e noi dovevamo metterci più del nostro: ci manca un po’ di cattiveria, mentre Bergamo questa sera ne ha avuta di più”.
 

Wash4Green Pinerolo – Igor Gorgonzola Novara 2-3 (17-25 25-22 30-28 23-25 11-15)
PINEROLO - Non poteva esserci un esordio più bello nel rinnovato Pala Bus Company per la neopromossa Wash4Green Pinerolo: in un clima di festa stupefacente, le pinelle giocano una gara di cuore e coraggio e obbligano l'Igor Gorgonzola Novara al quinto set. Un punto conquistato nel primo derby piemontese stagionale dopo essere andate sotto 0-1 e aver risposto portandosi in vantaggio in una terza frazione chiusa addirittura 30-28. Un plauso alla prestazione di una ritrovata Zago, in modalità schiacciasassi con 21 punti realizzati, e all'ottima partita delle nuove arrivate Grajber (14) e Ungureanu (13) e del muro centrale Akrari-Gray (22 punti in coppia). Il successo delle ragazze di coach Lavarini è invece passato dalle mani di una mostruosa Karakurt da 34 punti, MVP indiscussa dell'incontro, e dal gioco delle attaccanti Bosetti (10) e Adams (20 punti), con Battistoni ottima in una regia che ha premiato anche le centrali Danesi (11 con 6 muri) e Chirichella (11). Queste le parole di Prandi per Pinerolo: “È stato bellissimo, giocare in A1 è meraviglioso. C’è un po’ di rammarico per aver
perso il tie break però abbiamo combattuto contro una big quindi abbiamo la consapevolezza che
si può sempre combattere. Lavoriamo tanto in allenamento e quando le big calano un po’ noi
dobbiamo attaccarle e approfittarne”. Così invece l'MVP Karakurt: “Una buona performance mia e del team. Pinerolo si è dimostrata una squadra molto forte e tenace, è stato un grande match che ci ha permesso di portare a casa un’altra vittoria. Voglio vincere con Novara, siamo un gruppo nuovo, puntiamo innanzitutto a diventare una squadra e a dire la nostra in campionato”.

Cbf Balducci Hr Macerata – Bartoccini-Fortinfissi Perugia 3-1 (25-21 25-17 22-25 25-19)
MACERATA - Una grandissima CBF Balducci HR Macerata festeggia la prima partita in un Banca Macerata Forum inondato di arancione, battendo in quattro set la Bartoccini-Fortinfissi Perugia. La serata perfetta per la neopromossa guidata da coach Paniconi, che domina e gestisce senza patemi la prima, la seconda e l'ultima frazione di gioco, lasciando alle avversarie solo il terzo parziale, vinto grazie alla buona partita di Samedy (15) e soprattutto di Lazic (18), che hanno sopperito parzialmente all'uscita di Guerra per infortunio. Per le padrone di casa, assoluta protagonista Malik con 23 punti, mentre il premio di MVP va a Fiesoli, anche in questo incontro decisiva con il suo apporto qualitativo (11 punti con 2 muri e 2 ace). Fondamentali anche i contributi della nuova arrivata Abbott (11) e della centrale Molinaro (12 con 3 muri). Proprio l'MVP parla ai microfoni nel post partita: “Sono felicissima, abbiamo lavorato duro per questa vittoria e sono veramente contenta e orgogliosa della mia squadra, non abbiamo mollato un centimetro con l’acceleratore pigiato sempre. Volevamo riscattarci dalla prestazione di Novara e ci siamo riuscite. Perugia non ha mollato dopo i primi due set ma alla fine è arrivata questa vittoria”. Deluso coach Bertini“C’è grande dispiacere per l'infortunio di Anastasia e per la partita, i punti in palio in questo periodo sono importanti, dobbiamo pensare subito a rimetterci perché anche domenica avremo una gara altrettanto cruciale. Dobbiamo ripartire dall’unità e dalla grinta che abbiamo fatto vedere nel terzo set, lavoreremo sui fondamentali come la ricezione ed il primo e secondo tocco e per lavorare quindi meglio come squadra".



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti