Perugia: Sfida ad alta quota a Cisterna. Giannelli: "Dobbiamo essere bravi ad allenarci anche con le partite"

La Sir pensa anche a Duren

SIMONE GIANNELLI

PERUGIA – Parte nel primo pomeriggio la carovana bianconera verso Cisterna. Rifiniture nel palasport pontino stasera e domattina, poi domani pomeriggio, con fischio d’inizio alle ore 18:00 i Block Devils affronteranno i padroni di casa della Top Volley.

“Di tempo in questo periodo non ce n’è, dobbiamo essere bravi ad allenarci anche con le partite ed a sfruttare ogni momento possibile”, spiega il regista Simone Giannelli. “Domenica andiamo a Cisterna ad affrontare una squadra che quest’anno sta facendo molto bene. Bara (Baranowicz, ndr) è un palleggiatore forte ed esperto che sa far girare le sue squadre, tutti gli anni lo dimostra ed i risultati di quest’anno lo dicono. Cisterna è una squadra ben allenata, con un bel sideout ed un bel sistema di muro-difesa. Sarà una partita difficile in un palazzetto difficile”.

Subito in campo a distanza di tre giorni dunque Perugia per il primo di due incontri ravvicinati che vedranno poi i bianconeri partire direttamente per Duren per affrontare la formazione tedesca martedì 29 per il terzo turno di Champions. È stato chiaro Anastasi nel post Modena, proseguirà anche a Cisterna la rotazione di uomini programmata per portare tutto il gruppo in condizione in vista del mondiale per club. Pertanto è plausibile ipotizzare un utilizzo di chi ha avuto un turno di riposo giovedì scorso con un possibile il 6+1 iniziale con Giannelli in regia, Rychlicki in diagonale, Solè e Flavio coppia di centrali, Plotnytskyi e Leon martelli ricevitori e Colaci libero.

IN VETTA - Scontro d’alta quota a tutti gli effetti domani pomeriggio con Perugia capolista che affronta la terza della classe in coabitazione con Verona e Modena. Già, perché la Top Volley di coach Soli è certamente la rivelazione di questo girone d’andata di Superlega. Gli scalpi eccellenti di Civitanova e Milano, i punti strappati su campi difficili come Trento e Monza, la capacità di mettere sempre in campo un gioco corale concreto ed efficace, fatto di velocità in fase di sideout e di ottima correlazione muro-difesa. Soli dovrebbe dare continuità al sestetto delle ultime uscite con il faro della squadra Baranowicz in cabina di regia, il croato Dirlic (terminale offensivo principale di Cisterna) in diagonale, l’australiano Zingel e Rossi al centro della rete, l’altro croato Sedlacek ed il turco Bayram martelli di posto quattro con Catania a guidare le operazioni in seconda linea.

PRECEDENTI - Ventidue i precedenti tra le due società con ventuno successi di Perugia ed una vittoria di Cisterna. L’ultimo confronto diretto a Cisterna lo scorso 3 aprile per gara 2 dei quarti di finale playoff della passata stagione con vittoria di Perugia in tre set (23-25, 20-25, 20-25).  

EX DELLA PARTITA

Un ex in campo dOmani. È lo schiacciatore tedesco di Cisterna Denys Kaliberda, a Perugia nella stagione 2015-2016. Un ex anche in panchina, su quella pontina c’è Fabio Soli, da giocatore in maglia Sir in serie B1 nella stagione 2008-2009.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.