Mondiali 2022: Italia vola ai Quarti. 3-1 a Cuba

Scritto da Luca Muzzioli  | 

OTTAVI DI FINALE
ITALIA - CUBA 3-1 (25-21, 21-25, 26-24, 25-18) - il tabellino
ITALIA: Giannelli 3, Romanò 14, Michieletto 10, Russo 8, Lavia 11, Galassi 3, Balaso (L). Sbertoli, Anzani 7. Ne: Pinali, Scanferla (L). Recine, Bottolo, Mosca, All: De Giorgi
CUBA: Goide 2, Herrera 23, Yant 11, Mergarejo 5, Osoria 5, Simon 11, Garcia (L). Lopez 3, Concepcion, Gutierrez, Suarez, Taboada. Ne: Sanchez B., Gourguet (L), All: Vives
Arbitri: Ortiz (PUR), Akinci (TUR)
Spettatori: 3250
Durata set: 24’, 27’, 30’, 23’5
ITALIA: a 3 bs 19 mv 12 et 28
CUBA: a 3 bs 22 mv et 41

LUBIANA
(Slovenia) - Una bella Italia, capace di lottare e combattere come non era stato necessario nelle prime tre gare di qualificazione, supera l'ostacolo Cuba, una delle mine vaganti del Mondiale e si conquista con merito un posto nei Quarti di finale, un posto tra le migliori otto del Mondo.
Una prova corale con picchi di Romanò, il più continuo tra gli azzurri, poi Lavia che però a tratti è sembrato escluso dal gioco. Determinanti anche Balaso in difesa e l'ingresso di Anzani che ha cambiato l'inerzia del quarto set con muro, attacco e battuta. Un successo figlio della pazienza, della capacità di aspettare gli errori di una Cuba discontinua e fallosa.
Ed ora una fra Francia e Giappone per giocarsi uno dei quattro posti di semifinale a Katowice.

SESTETTI - Italia con Giannelli palleggiatore, Romanò opposto, Michieletto e Lavia in posto 4, Galassi e Russo al centro, ballano libero. Cuba con Goide in regia, Herrera opposto, Mergarejo - Yant in posto 4, Simon e Osoria al centro, Garcia libero.

1° SET - E' subito set in equilibrio in avvio di gara con i cubani che tirano al servizio. Herrera disfa (8-6 contrattacco in rete), quindi muro per l'8-8. Romanò subito in partita: 10-9 (2 punti dell'opposto). Herrera e Yant trovano varchi in attacco, Cuba sfrutta anche qualche imprecisione azzurra e vola +2: 12-14. Time our di De Giorgi.
Contro sorpasso Italia con il muro di Giannelli su Yant ma il 5° errore al servizio vale il 15-16 Cuba e l'utilizzo del secondo challenge da parte di De Giorgi.
Ancora Italia a+2 grazie all'errore di Mergarejo che ingolosito stringe troppo e chiude in rete: 20-18. Michieletto piazza al servizio, Cuba attacca e viene difesa, Lavia firma il +3. 21-18.  Pressione sui caraibici: Herrera mette in rete il servizio.  Romanò in diagonale vincente, poi Balaso difende Simon e Lavia trova le mani avversarie alte: 24-20. Yant annulla il primo set ball azzurro. Galassi mura Herrera sul contrattacco caraibico: 25-21.
5 punti di Lavia, 3 di Romano. 5 punti di Herrera, Solo 36% di Cuba in attacco.




2° SET -
Ancora tanto equilibrio in avvio di secondo set con Cuba che si trova avanti di +2 (6-8) grazie all'attacco di Herrera e alla battuta di Yant che complica la costruzione degli azzurri. Herrera spinge il suo servizio porta un nuovo break, per un +4 che costringe de Giorgi ad un secondo time out: 8-12. Arrivano due errori di Cuba; Herrera out, invasione di Simion che aiutano 10-11. Muro di Lavia su Herrera che tira solo di potenza dritto in diagonale: 11-12. L'Italia è a -1, lo stimolo motivazionale del time out di De Giorgi si fa sentire, anche se ad elastico: Cuba va avanti di 3/4 poi si rifa prendere. Michieletto picchia un pallone senza padrone, poi firma l'ace del 17-17. Mergarejo esce per Miguel Angel Lopez dopo l'ennesimo errore. Lopez pennella tre servizi piazzati, ne nascono due palloni imprecisi di Giannelli per Lavia, difeso con conseguente contrattacco cubano, poi il muro di Simon su Galassi: 19-23. Entra Sbertoli, due contrattacchi di Romanò e Michieletto: set ancora aperto 21-23. Yant c'è: 21-24, l'Italia regala il 21-25 con un ricostruzione maldestra.
4 punti di Michieletto, 8 di Herrera, 4 di Simon. Cuba cala gli errori da 11 nel primo set  a 7, l'Italia ne regala 8.

3° set - Resta in campo Lopez per Cuba al posto di Mergarejo. Cuba balbetta: battuta sbagliata di Simon, Yant tira out, Romanò c'è, Osoria la mette in rete: 5-3.  L'Italia sbaglia al servizio, Herrera va al suo turno di servizio invece trova l'ace su Balaso e poi un mezzo punto che permette contrattacco: 8-8 con errore di Michieletto che si fa ingolosire dopo aver chiuso con successo in precedenza due palloni staccati. De Giorgi ferma tutto e chiede di non "esagerare" e "accelerare" il match. Serve pazienza e lucidità. Bravo Balaso su Herrera (10-10). Sul 16-17 con Romanò protagonista in attacco, entra Anzani per Galassi. Herrera firma il 17° e poi 18° punto personale: 17-18, 19-19. Russo a muro regala un nuovo +1. Sbertoli entra per il servizio: Lavia mette ancora un muro per il 20-22. Cuba torna a -1 quando difende con il libero Garcia una palletta di Giannelli e poi Lopez chiude. Herrera al servizio fa saltare Balaso in ricezione, l'Italia non riesce a chiudere il secondo set ball, sempre Herrera contrattacca da posto 1: 24-24. Poi però forza troppo il sevizio: 25-24 e nell'azione successiva esagera nella diagonale di attacco: palla out: 26-24.
13 errori di Cuba aiutano una Italia che attacca al 38%. 6 i punti di Romanò il migliore degli azzurri nel set. 6 anche per Herrera.

4° set - Pessimo inizio azzurro: 1-5. Errori azzurri che galvanizzano Cuba. Anzani mura e grazie a errori caraibici si arriva 7-8. Settimo errori in attacco (e 7 al servizio) per Herrera sin qui. Ace di Anzani: 8-8. Azzurri avanti: Simon mette in rete un attacco in primo tempo: 10-9. Cambio in regia di Cuba con Taboada. +3 Italia, partità cuba: 15-15. L'impatto sulla gara di Anzani è però pesante. Il centrale della Lube piazza il muro del +3 Italia: 18-15 e il primo tempo del 19-15. Va in battuta e provoca l'errore di Herrera in attacco: 20-15. Errore Cuba, muro di Russo: 23-17, il set vola verso la gioia azzurra... Mergarejo annulla il primo match ball: 24-18. Chiude Russo, l'Italia è ai quarti di finale.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti