Modena: Avvio da incubo, come ad inizio del secolo. Ma con Lorenzetti nel 2001/02 fu Scudetto

1 vittoria e 4 ko nelle prime cinque gare, non succedeva da 18 anni, dalla stagione 2004/05

Scritto da Luca Muzzioli  | 
Modena 2001-02, da 1 vittoria e 4 ko in avvio allo scudetto

MODENA - Un avvio così negativo (1 vittoria, 4 ko) alla Modena pallavolistica non accadeva da 18 stagioni, dall'annata  2004/05 con la squadra allora denominata Daytona Modena, ultimo anno della gestione di patron Giovanni Vandelli. In quella stagione i punti erano i medesimi, solo 5.

2004/05 - In quella annata Modena ebbe un avvio vincente in casa contro l’Acqua & Sapone Icom Latina (3-1), quindi 4 sconfitte consecutive a Perugia (2-3), con Trento (1-3), a Macerata (0-3) e a Gioia del Colle (2-3). Seguirono i ko con Taranto (1-3) e a Verona (1-3). 
Una squadra con fior fior di nomi con il brasiliano Ricardo in regia, l'olandese Schuil opposto, Pippi libero, Giani e Cozzi centrali, il brasiliano Dante e Cernic in posto 4 con Felipe di rincalzo. In panchina Julio Velasco, suo vice l’ex Ct azzurro Blengini. Un anno poi chiuso all'11°posto il medesimo in cui la squadra  era alla quinta giornata.

2003/04 e 2001/02 - In altre due occasioni, nel nuovo secolo, Modena ha avuto questo inizio: l'anno prima, squadra targarta Kerakoll le cose andavano anche peggio con 1 vittoria e 4 ko e solo 3 punti in classifica, per il 13° posto parziale che divenne 10° posto a fine stagione e vittoria della Coppa Cev. 

Nella stagione 2001/02 l'avvio disastroso fu invece foriero di un riscatto vincente.  Una vittoria e 4 ko, 4 punti in classifica, furono il prologo di una regular season della squadra targata Casa Modena Salumi chiusa al 4° posto con 50 punti (17 vittorie e 9 sconfitte) alle spalle di Lube Banca Marche Macerata (60 punti 19 vittorie, 7 sconfitte), Sisley Treviso (57 punti, 20 vittorie, 6 sconfitte) e Maxicono Parma (51 punti, 17 vittorie e 9 sconfitte). I play off diedero poi il tricolore alla squadra emiliana che vinse la finale in quattro gare sulla Sisley Treviso. Una squadra con Gardini e Bovolenta centrali, lo statunitense Ball (pochi anni dopo, nel 2008, campione olimpico) e Iakovlev palleggiatore e opposto, Giani e Cantagalli in posto 4, Pippi libero. Con Kazakov e Gortzen (oro ad Atlanta 1996) in organico, tecnico Angelo Lorenzetti



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti