Mirandola: Tim Stoehr, "Vietato sbagliare, a Montecchio serve una riconferma"

Dopo la buona prestazione in casa con Bologna in A3 la Stadium cerca un girone di ritorno di riscatto

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
Lo schiacciatore tedesco Tim Stöhr

MIRANDOLA - Dopo la buona prestazione in casa con Bologna, il girone di ritorno chiede ora a Stadium di aumentare il livello per portare a casa nuovi punti e confermare i precedenti successi. La squadra di Mirandola si prepara infatti ad affrontare la SOL Lucernari di Montecchio Maggiore che al momento occupa la decima posizione e che è stata nel girone d'andata protagonista, suo malgrado, del primo storico successo in Serie A3 dei gialloblù all'esordio in casa.

Opposti recuperati in entrambe le formazioni: nell'incontro d'andata i vicentini furono costretti a rinunciare all'opposto bulgaro Aleksandar Mitkov durante il terzo parziale mentre i mirandolesi d'altro canto, in una sorta di fairplay deciso dal fato, hanno rinunciato al loro schiacciatore di posto 2 Francesco Ghelfi, trionfando nell'incontro grazie ad un rivisitato Giovanni Bellei in veste di opposto.

“Tra Parma e la partita con Bologna si è vista una Stadium che giocava al 100% perché non aveva nulla da perdere, ora però che abbiamo guadagnato 4 punti in due giornate stiamo tornando a renderci conto dei nostri mezzi, il problema sarà non sentire quindi la pressione. Dovremo essere bravi a stare tranquilli in campo durante un incontro che è vietato sbagliare o torniamo nel loop. Dobbiamo risalire le posizioni ora che gli avversari sono a pochi punti da noi. In allenamento vedo dei segnali positivi, dobbiamo restare gli stessi del giro di boa”

Queste le parole dello schiacciatore tedesco Tim Stöhr sulla prima gara del 2023, nonché prima gara da riconfermare per i ragazzi di Coach Pinca, forti anche del timido rientro di Giovanni Bellei visto in gara contro Bologna.

La rosa della squadra veneta comprende giocatori di alto livello: Mancin, dopo varie stagioni tra la Tipiesse Bergamo di A2 e un anno in un college statunitense torna nella Montecchio che gli ha insegnato il gioco della pallavolo; Manuel Beghelli, 201 centimetri, ha girato varie società del campionato cadetto e di A3 dopo l'esordio con Modena Volley in A1 nel 2016/17.

Tutti questi giocatori da aggiungere al sopracitato Mitkov, arruolato nelle massime serie di Francia, Ungheria e Turchia, tornato nello stivale nella scorsa stagione alla Pallavolo Diavoli Rosa, annata costata la retrocessione al club lombardo.

“Gli avversari hanno iniziato il girone di ritorno proprio come noi, ovvero nel migliore dei modi. Sotto 2-1 a Monselice hanno agganciato la rimonta e hanno vinto 3-2 anche grazie al sostanziale supporto di Mitkov, che ha totalizzato 21 punti. La squadra sarà sicuramente diversa: giocheranno in casa loro, dove tutte le squadre riescono ad esprimersi al massimo in un gioco più fluido. Noi ce la giochiamo alla pari, ormai abbiamo risolto gli infortuni sugli schiacciatori. Sarà vitale contrastare Mitkov, a cui l'alzatore si affida molto spesso per chiudere un punto. Dovremo giocare a viso aperto e andare a caccia di punti”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.