Mondiale 2022: Galassi al debutto. "C'è tensione positiva e più consapevolezza rispetto a quella che avevamo alla vigilia dell'Europeo"

LUBIANA - Giorno di vigilia in casa azzurra con i ragazzi di De Giorgi che in attesa dell’esordio di domani alle ore 21.15 contro il Canada (diretta TV Rai 2 e SKY SPORT Arena), oggi pomeriggio sosterranno la consueta seduta di allenamento in un campo secondario.
Cresce l’attesa dunque per il match contro i nordamericani che decreterà l’inizio della rassegna iridata per la Nazionale Maschile che si presenta ai nastri di partenza da campione d’Europa.
I Mondiali si preannunciano incerti e complessi, ma nel gruppo azzurro si lavora con serenità e con la consapevolezza che sarà importante partire con il piede giusto. A tal proposito Gianluca Galassi ha così parlato alla vigilia: “C’è un po’ di emozione e di tensione per via del fatto che per molti di noi si tratta del primo mondiale, ma la nostra è una tensione positiva visto che vogliamo giocare, fare bene cercando di andare più avanti possibile, quindi stiamo vivendo molto bene questa attesa”.
“Siamo qui con una maggiore consapevolezza rispetto allo scorso Europeo, abbiamo un maggior numero di partite nelle gambe e nella testa, quindi un po’ più di esperienza che in un Mondiale serve sempre; dati questi presupposti faremo del nostro meglio. Il fatto di essere così tanti all’esordio a mio avviso può essere un valore aggiunto, ma se affrontato nel giusto modo perché avremo tanta voglia di fare, ma sarà importante canalizzare correttamente tutte le nostre energie stando attenti a gestire emozioni e sensazioni che non abbiamo mai vissuto”.

Galassi poi prosegue parlando della prima parte di stagione: “E’ stata una VNL sicuramente positiva, abbiamo conquistato l’accesso alle Finali da primi nella classifica generale nonostante fossimo qualificati di diritto essendo paese ospitante, a Cuneo poi abbiamo affrontato due squadre molto forti e, nel complesso, esserci misurati con avversari di livello molto alto ci ha permesso di capire molte cose. La formula non permette di fare calcoli, qui ogni partita ha un grande valore, quindi dobbiamo solo pensare partita per partita cercando solo di vincere aspettando poi l’abbinamento della fase successiva”.
Il centrale azzurro infine conclude parlando delle squadre del girone: “Probabilmente non sono avversarie di primissima fascia ma questa non è la giusta chiave di lettura, sono ottime squadre che giocano una buona pallavolo quindi vanno affrontate con la massima concentrazione e umiltà, noi dobbiamo solo pensare al nostro gioco cercando di arrivare il più avanti possibile”.


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti