Verona: Arriva Mosca con l'oro iridato e la "voglia di lottare e vincere"

VERONA - La medaglia d'oro scintilla al collo di Leandro Mosca. Quella che l’Italia ha conquistato poche settimane fa ai Mondiali 2022, un momento consegnato alla storia del volley azzurro. Il centrale classe 2000, però, non porta a Verona solo il titolo di campione del mondo: nell’anno del suo esordio in SuperLega con la Powervolley Milano, stagione 2020/21, ha vinto la Challenge Cup, e prima ancora l’argento ai Mondiali Under 21.
"Arrivo da campione del mondo, un’esperienza che porterò sempre con me, anche se l’ho vissuta da co-protagonista. Sicuramente mi porto un entusiasmo e una voglia pazzesca di lottare, vincere, dimostrare quanto valiamo come squadra. Siamo un gruppo molto giovane, e trovo che sia un aspetto molto positivo questo. Queste settimane di lavoro sono state toste ma estremamente fruttuose, il Trofeo di Montichiari è una dimostrazione che siamo già a buon punto e pronti a partire".


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti