Superlega: Civitanova spietata! 3-2 ad una Modena che si perde nel finale di tie break

Scritto da Luca Muzzioli  | 
CUCINE LUBE CIVITANOVA - AZIMUT MODENA 3-2 (25-22 21-25 25-16 21-25 15-13)
Cucine Lube Civitanova: Christenson 1, Juantorena 18, Stankovic 7, Sokolov 24, Kovar 4, Cester 6, Sander 15, Grebennikov (L), Candellaro 6, Zhukouski 0, Marchisio 0. N.E. Milan, Casadei. All. Medei.
Azimut Modena: Mossa De Rezende 1, Ngapeth E. 14, Mazzone 14, Sabbi 16, Urnaut 7, Holt 10, Tosi (L), Rossini (L), Argenta 0, Penchev 0. N.E. Van Garderen, Bossi, Ngapeth S., Pinali. All. Stoytchev.
ARBITRI: Puecher, La Micela.
NOTE - durata set: 26', 29', 26', 29', 20'; tot: 130'.

Ascolta la radio cronaca di Volleyball.fm

CIVITANOVA - La Lube porta a casa il primo atto di questa serie di semifinale scudetto al quinto set, al termine di una partita vissuta dalle due squadre a strappi. Alti e bassi senza continuità dei suoi protagonisti, poi un tie break punto a punto con Modena che nelle parti conclusive lo guida fino ad un +2. Quando Juantorena esce per crampi, la Lube ha una reazione d'orgoglio ispirata dalla salto float di Candellaro. Qui il sorpasso che porta al successo dei campioni d'Italia per 15-13. Modena, troppi passaggi a vuoto.

PIU' E MENO - Entrambe le formazioni si presentano con gli organici al gran completo, quello che manca è la condizione e la continuità. Sokolov quasi da solo vince il primo set (servizio e attacco) poi per lunghi tratti sparisce, così come Sabbi ed Ngapeth nelle fila modenesi dove manca del tutto Urnaut: 5 su 18 in attacco, 1 ace, 5 battute sbagliate, 42% di ricezione positiva e 4 ace subiti. La Lube dopo due set rinuncia ad uno spento Kovar (33% in attacco, 3 su 9 in attacco, 1 errore, 1 muro subito) costringendo Medei a rinunciare ad un positivo Stankovic per equilibrare il numero degli stranieri. 39 gli errori della Lube nei 5 set. L'Azimut non riesce a farne tesoro: ne regala 26, solo 2 nel tie break. Vincente la battuta float di Candellaro nel finale di 5° set. Da rivedere la battuta di Modena che cerca per 31 volte un brillante Grebennikov. Sabbi è il miglior realizzatore dei gialloblù, ma è discontinuo. Per gli emiliani manca la scintilla di Ngapeth, nonostante alcuni colpi del suo repertorio e contrattacco di squadra. Alla Lube manca Kovar, un Sokolov continuo (è calato nella parte centrale del match), uno Juantorena in condizione: finisce quarto e quinto set con i crampi. Ma basta un tie break giocato con esperienza per vincere.

COSA VI SIETE PERSI - Non è stata una delle gare più vibranti tra quelle della lunga recente serie tra le due squadre. La Lube ha però messo il cappello ad una sfida che sul finire di tie break sembrava persa. Una iniezione di fiducia per i marchigiani, costretti a giocare su due fronti. Per Modena, così vicina al successo ma sconfitta, potrebbe invece essere un ko pesante per il morale. Per entrambe ci sono pochi giorni per lavorarci sopra. Gara 2 è al Pala Panini domenica prossima.

SESTETTI - Lube con Christenson in regia, Sokolov opposto, Juantorena e Kovar in posto 4, Cester e Stankovic al centro, Grebennikov libero. Modena al completo: Bruno in regia, Sabbi in opposto, Holt e Mazzone centrali, Ngapeth e Urnaut in posto 4, Rossini libero.

Bruno-dopo-gara-1-di-semifinaleLA GARA - Modena fatica in contrattacco, ma Sokolov al servizio trova due ace e un mezzo punto di Kovar. Stoytchev chiede time out dopo il break dal 4-4 all'8-4. La Lube tiene il pallino del match. Urnaut e Ngapeth non sono entrati ancora con continuità del gioco (13-9). Modena resta attaccato all'avversario: dal 19-14 al 19-16 con Mazzone protagonista. Muro e ace. Quando l'Azimut sembra lì per riprendere l'avversario torna al servizio Sokolov che firma 2 ace: 23-19, 4 sin qui nel set. Il set lo chiude Juantorena 25-22.

Scossa: Ngapeth sveglia Modena: 1-4, 4-8. La Lube cala d'intensità, crescono gli errori al servizio e di Sokolov in attacco (6° errore personale a fronte di 9 punti complessivi sul 9-14 del secondo parziale). Ngapeth mura Sokolov: 11-17, time out Medei. Sul 16-20 Medei richiama in panchina un Kovar falloso. Entra Sander e con lui anche Candellaro per un positivo Stankovic. Juantorena fa bene, Sokolov sparito. Sabbi in ombra, Ngapeth invece detta la linea a Modena. Suo il punto del 20-24, il 25° lo firma Mazzone.

Calo di concentrazione di Modena, Juantorena suona la sveglia alla Lube: 5-0. Azimut che non può far altro che inseguire. Sander trova un attacco sulla riga, Juantorena firma l'ace del 14-8, Lube che gestisce il vantaggio iniziale. Sul 19-12 Stoytchev guarda al 4° set: dentro Argenta, fuori Sabbi. Modena chiude il set al 25% in attacco. Troppo poco per una Lube che ha saputo gestire con lucidità.

Lube ancora con Sander, Modena ruota la formazione di tre posizioni, in campo torna Sabbi. Nervosismo di Medei: arriva un giallo, mentre Sabbi torna in partita con il servizio. Grebennokov regala un appoggio: 3-6, poi lo mette nel mirino Urnaut al servizio: 3-7.  La Lube resta lì, sorniona, sta lì, difende tantissimo e si ritrova a -1: 11-12. E' un momento: Sokolov e Juantorena sparano fuori due palloni: 13-17, l'italocubano mostra segni di problemi fisici, crampi al polpaccio sinistro. Osmany sul 17-20 chiede cambio. Entra Kovar Sander spara in rete... La testa della Lube è al tie break. Due set ball annullati a Modena, poi Kovar regala un rigore a Ngapeth che non si fa pregare: 21-25.

Sabbi al servizio porta Modena al 2-4. Serie baciata dalla fortuna con i 2 ace favoriti dal nastro. Sander mura Sabbi, Sokolov ritorna in partita: 6-6. Juantorena regala il 7-8 con una invasione piena. Mazzone brilla al centro, Sabbi mura Sokolov in una sfida 1 contro 1: 8-10. Juantorena zoppica, Ngapeth chiude in pipe: 9-11. Kovar rileva il compagno di squadra, la Lube si desta. La salto float di Candellaro manda in tilt Modena: Urnaut non chiude senza muro e Sokolov vince uno scambio prolungato (11-11); ace su Ngapeth (12-11); muro di Sander su Sabbi: 13-11. Finisce 15-13 col muro di Christenson e Cester sul contrattacco di Ngapeth dopo che Holt ha annullato un match ball.


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti