Vetrina Rosa: i più e i meno di A1 femminile. Washington stellare! Imoco respinge ennesimo "assalto". Le migliori del 6° turno di ritorno

MODENA – Il meglio e il peggio del massimo campionato femminile.

CHE SETTIMANA PER WASHINGTON! - Nel trittico di partite di campionato disputate nell'arco di 8 giorni (dal 9 al 16 febbraio), la giocatrice statunitense ha fatto registrare numeri da record: una media di un ace a partita, di 10 attacchi vincenti con circa l'85% di efficienza e di 2 muri punto. Certamente grande contributo lo ha dato la solidità di tutta la squadra bustocca che le ha permesso di esprimersi al meglio.

FIRENZE IN DIFFICOLTÀ - Nonostante l'esonero di Caprara (segnale lanciato alle giocatrici, a detta dei dirigenti..), la squadra continua a ritrovarsi in un loop negativo da molto tempo. Salvo le vittorie contro Caserta e Perugia nel girone di ritorno (attualmente le due squadre candidate alla retrocessione), è da fine novembre che la squadra non riesce ad ottenere risultati positivi. Girano rumors su contatti che la società avrebbe avuto con un altro allenatore esonerato in terra toscana, ovvero Mencarelli. Data la bassa età media del roster il tecnico pisano potrebbe essere adatto, ma resta da capire attualmente quali sono gli obiettivi del Bisonte in questo campionato che ormai si ritrova già a 3/4 di regular season.

LE MIGLIORI REALIZZATRICI DELLA 19^ GIORNATA - La giocatrice che ha messo a terra più palloni è stata Montibeller con 32 punti totali, che con 27 attacchi vincenti è anche la miglior realizzatrice del fondamentale. Sono 3 invece le atlete che si spartiscono il primato di giornata in battuta: 3 ace per Herbots, Egonu e Van Hecke. La migliore a muro è stata Mitchem, che nel corso della maratona contro Perugia ha registrato a referto ben 6 muri punto.

BIDIAS AL TOP - Nella sesta giornata di campionato grandi numeri per la schiacciatrice di Perugia in tutti i fondamentali: 22 i punti complessivi, di cui 18 attacchi vincenti su 40 tentativi e col 45% di efficienza, 3 muri punto e 1 ace. Ottima giornata anche per quanto riguarda la ricezione dove a fine gara terminerà col 75% di positiva e col 71% di perfetta.

INFORTUNI - Soprattutto quelli di Monza e Scandicci, che in questa stagione non trovano pace su questo fronte. Dopo aver perso le pedine fondamentali del settetto titolare ad inizio stagione (Begic per Monza e Bosetti per Scandicci), in quest'ultimo periodo devono fare a meno di Skorupa e Meijners (già ferme da 2 turni) e Stysiak (operata ieri a dito di una mano per frattura); in più si aggiunge Pietrini (forte botta ad un dito nella sesta giornata di ritorno), che ha costretto la Savino a schierare da subito Gray nell'ultima partita della fase a gironi di Champions League. Un pellegrinaggio a Lourdes a questo punto dovrebbe essere il minimo sindacale...

FALLITO ANCORA "L'ASSALTO" A CONEGLIANO - L'ultima a provarci in ordine di tempo Novara, ma che anche lei (come Busto Arsizio), dopo un primo set combattuto, ha dovuto cedere alla forza del gruppo di Santarelli. Le venete hanno sviluppato in questa stagione questa capacità di premere sul pedale del gas al momento giusto, quando c'è necessità di alzare l'asticella, lasciando le briciole alle sue avversarie. Riguardo la sua ultima sfidante, Novara, la più positiva sicuramente è stata Chirichella, con 7 punti totali a fine gara, 6 in attacco (60% di efficienza) e 1 al servizio. Riuscirà il campionato italiano a trovare ed eleggere un club "anti-Imoco" o i fans italiani saranno destinati davvero a un monologo in questa stagione?

GIORNATA FIACCA PER BOSETTI - Probabilmente, dopo aver tirato un po' la carretta di Casalmaggiore nelle settimane precedenti, in questa ultima uscita la capitana della Pomì deve aver pagato dazio sia in ricezione che in attacco: nel fondamentale offensivo riesce ad andare a punto solo 7 volte su 29 tentativi, maturando un'efficienza del 29%; in ricezione quella positiva si attesta al 47%, mentre la perfetta (che in proporzione va un po' meglio) arrivando al 42%.

I TREND DEL PERIODO DELLE SQUADRE - Dall'inizio del girone di ritorno ci sono già stati parecchi alti e bassi. In totale sono 6 i turni sin'ora disputati. In trend positivo vediamo chiaramente Conegliano e Busto Arsizio con 6 vittorie su 6, poi troviamo Novara con 4 vittorie e a seguire c'è un un bel gruppo di 7 squadre con 3 vittorie e 3 sconfitte; tra queste, in netta risalita, vediamo la Saugella Monza con 3 vittorie negli ultimi 3 turni di campionato. Le squadre in trend negativo invece sono sicuramente Firenze e Perugia che han vinto solo 2 partite, a cui si aggiunge Filottrano con 1 sola vittoria. Fanalino di coda, destinato a rimaner tale, Caserta che infila 6 sconfitte su 6 partite giocate in questo girone di ritorno.

💬 Commenti