A1 F.: Conegliano alza la voce. 3-1 alla ambiziosa Vero Volley

Haak MVP, 5344 persone al Palaverde sold out

PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO - VERO VOLLEY MILANO 3-1 (25-14, 25-23, 20-25, 25-16)
PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO: Lubian 4, Wolosz 1, Plummer 15, Squarcini 3, Haak 28, Robinson 4, De Gennaro (L), De Kruijf 9, Gennari 5, Pericati. Non entrate: Furlan, Carraro, Gray, Bardaro (L). All. Santarelli. 
VERO VOLLEY MILANO: Sylla 3, Stevanovic 6, Orro 2, Stysiak 2, Folie 11, Thompson 15, Parrocchiale (L), Davyskiba 9, Begic, Camera, Negretti (L), Candi. Non entrate: Martin, Rettke. All. Gaspari. 
ARBITRI: Saltalippi, Piana. 
NOTE - Spettatori: 5344, Durata set: 24', 31', 32', 32'; Tot: 119'. MVP: Haak.
Top scorers: Haak I. (28) Plummer K. (15) Thompson J. (15) 
Top servers: Folie R. (2) Lubian M. (1) Squarcini F. (1) 
Top blockers: Haak I. (3) Davyskiba A. (2) Stevanovic J. (2)

VILLORBA - Mancava dalla magica serata del 10 maggio, quella del quinto scudetto sempre con avversaria la Vero Volley allora Monza, oggi Milano, ed è arrivato il “sold out” al Palaverde, 5344 spettatori per la sfida al vertice tra due corazzate del campionato italiano, giunte ancora imbattute al momento della verità in questa ottava giornata di A1.
Anche stavolta in una cornice di pubblico ed entusiasmo eccezionale, un vero e proprio spot per il volley italiano, hanno avuto la meglio le campionesse tricolori della Prosecco DOC Imoco Conegliano, che hanno messo sotto la squadra dell’ex Marco Gaspari dopo una battaglia senza esclusione di colpi e di spettacolo. Brindano le Pantere per una vittoria che conferma e fortifica il primato (ora, con una partita in più, sono ben 8 i punti di vantaggio su Milano) e lancia un messaggio chiaro al campionato: nonostante i tanti cambiamenti anche quest’anno la Prosecco DOC Imoco Conegliano è competitiva ai massimi livelli e per vincere bisognerà fare i conti con le Pantere.

SESTETTI - Coach Santarelli schiera la diagonale Wolosz-Haak, centrali Squarcini e Lubian, schiacciatrici Robinson e Plummer, libero De Gennaro. Risponde il Vero Volley con Orro-Thompson, Stevanovic-Folie, Sylla-Stysiak, libero Parrocchiale.

LA PARTITA - Inizia la contesa e nel frastuono del Palaverde le Pantere avanzano subito decise: 5-1 con Plummer e Haak che sfruttano di potenza l’ottimo lavoro del muro-difesa gialloblù. Time out di Milano. L’ondata della squadra di casa non si ferma, Kathryn Plummer va ancora a segbo (6-1) ed entra Davyskiba per Stysiak. E’ proprio la bielorussa ad accorciare (6-3). Le ospiti faticano a carburare, Plummer invece non si ferma e sigla il suo quarto punto, poi Haak mette in carniere altri due punti per il 10-3 che costringe coach Gaspari a bruciare prematuramente i suoi due time out. Moki De Gennaro governa la difesa a piacimento e la palla non cade mai sul campo delle padrone di casa, solo l’ex Folie al centro riesce a interrompere il break gialloblù (11-4). Ma capitan Wolosz può contare sul braccio caldissimo di Haak e Plummer che sparano a terra con violenza tutti i palloni in contrattacco, Conegliano vola 13-4. La Prosecco DOC Imoco non si ferma più, continua a macinare gioco a ritmo insostenibile con una difesa “blindata” e le attaccanti che viaggiano a mille (7 punti per Plummer e 9 per Haak nel set con percentuali-monstre: 85% e 72%). L’opposta svedese dà spettacolo fino alla fine del set chiuso nettamente dalle Pantere per 25-14.

Dopo aver subito per tutto il primo set Milano alza la testa a inizio del secondo parziale ed entra in partita grazie ai colpi di Davyskiba e alle battute di Orro, poi Sylla piazza il muro del 3-7. Comegliano trascinata dal suo pubblico si fa sotto (5-7), ma l’ace di Folie riporta le ospiti a +4 (5-9). Sistemata la ricezione che nel primo set aveva faticato molto, la Vero Volley fa vedere il suo potenziale e la gara si fa appassionante. Un grande turno di battuta della “regina del nord” Isabelle Haak permette alla Prosecco DOC Imoco di pareggiare a quota 12 e dopo il time out ospite di allungare con i colpi finali di Lubian (14-12). Wolosz ecompagne hanno ripreso il loro ritmo e ora tornano a viaggiare spedite, Robinson Cook va a segno (15-13) e la difesa di Conegliano ora rende la vita difficile all’attacco lombardo. Sul 16-14 esce anche Davyskiba ed entra Begic per il “giro dietro”. Bella Haak fa gli straordinari anche a muro per confermare la sua superpartita (18-16). Con un minibreak di vantaggio la Prosecco DOC si presenta al rush finale, Plummer sigla il 22-20, poi dopo uno scambio carambolesco Folie piazza il -1. Entra Pericati in seconda linea per rinforzare la difesa negli scambi finali. Thompson accorcia per Milano 23-22, poi Haak sfonda il muro per il 24-22. La Prosecco DOC Imoco conquista il parziale per 25-23 con l’errore di Stysiak, appena rientrata, sul secondo set point.

Terzo set e altra partenza sprint delle Pantere con Squarcini e l’ace di Lubian (2-0), ma Orro e compagne reagiscono con carattere e mettono la testa avanti (4-6) con una bella reazione. Kelsey Robinson Cook dà spettacolo in difesa e ricezione e con Moki De Gennaro compone una “linea Maginot” che fa cadere pochissimi e sudati palloni sul campo gialloblù. Un bel turno di battuta di Federica Squarcini (anche un ace) permette alla Prosecco DOC Imoco di raggiungere e sorpassare la Vero Volley (7-6). La Vero Volley Milano però è all’ultima chiamata e la classe delle ragazze di coach Gaspari si fa vedere, con il muro le ospiti prendono un buon margine (8-11) e c’è il time out di coach Santarelli. Arriva qualche errore anche da parte gialloblù e dalla panchina si corre ai ripari con l’ex Gennari e Robin De Kruijf in campo mentre la Vero Volley scappa via al massimo vantaggio (8-13). La centrale si fa subito sentire sotto rete, ma Thompson scalda il braccio e tiene il +4 (11-15). Sull’11-18 la strada si fa complicata per la Prosecco DOC Imoco che continua a sbagliare qualcosa di troppo rispetto ai primi due set, mentre Stevanovic, campionessa del Mondo con coach Santarelli e la sua Serbia, mura a ripetizione. Sul 13-19 entra Ylenia Pericati per la battuta e il giro dietro e ne approfitta Alessia Gennari con il pallonetto, poi Milano sbaglia e c’è time out sul 15-19 con le Pantere che si fanno minacciose. Thompson però è brava a chiudere nonostante il muro (15-20), ma ancora il giro di battuta di Squarcini è propizio per Conegliano che con l’energia della panchina (difese di Pericati e contrattacchi di Gennari) tiene vivo il set (18-21). Ma ancora con gli attacchi di Davyskiba (4 punti nel set) e i muri di Folie (5-1 il conto dei “blocks” nel terzo set per le lombarde) le milanesi chiudono i conti 20-25 dimezzando il gap.

Partenza a razzo di capitan Wolosz e compagne nel b (4-0), con coach Santarelli che schiera Plummer e Gennari in banda e come centrali De Kruijf e Lubian. Il gioco delle Pantere di casa torna a scaldare il pubblico del Palaverde che rivede la squadra brillante dei primi set, ma Milano è cresciuta di tono e mantiene il passo (8-4). Marina Lubian accarezza il pallonetto del 9-4. E’ il momento della verità per la squadra veneta che si compatta e prova a scappare via mettendo grande pressione in battuta. La Vero Volley fatica a reagire allo strappo delle campionesse d’Italia (13-7) che non vogliono lasciare spazio alla squadra ospite. De Gennaro “para” tutto, Plummer attacca bene (15 punti alla fine) ma Milano non molla nonostante anche De Kruijf si faccia sentire con le sue proverbiali fast (14-9). Wolosz imprime velocità impressionante al gioco gialloblù e la Prosecco DOC Imoco Conegliano vola decisa verso l’ennesimo successo stagionale, un’impressionante Isabelle Haak (MVP e top scorer del match con 28 punti, 52% in attacco e 3 muri) fa spellare le mani al pubblico anche in difesa, De Kruijf va a segno e il solco si allarga (19-12). De Gennaro regala momenti di spettacolo extra ai suoi tifosi con un paio di salvataggi irreali che lanciano verso la vittoria la squadra di casa che non si ferma più (scatenata De Kruijf nel finale a suon di muri e attacchi vincenti, 9 punti alla fine) esce in trionfo in un tripudio di gialloblù di un Palaverde che si è goduto una bellissima partita e una prestazione eccezionale delle Pantere. 25-16 il finale per il 3-1 che manda in estasi i 5344 del Palaverde.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti