Mondiali 2022: Lavia pronto alla sfida con la Francia. "Gara complicata che andrà affrontata con la massima concentrazione"

LUBIANA - Vigilia di quarti di finale per la Nazionale Maschile che domani alle ore 17.30 affronterà i campioni olimpici della Francia.
Giannelli e compagni, dunque, domani proveranno a guadagnarsi un posto tra le prime quattro al mondo, ma per farlo bisognerà avere ragione di una delle favorite alla conquista del titolo iridato, un gruppo che negli ultimi anni ha collezionato: 2 World League (2015, 2017), un titolo continentale (2015), la medaglia d’oro alle Olimpiadi (2021) e una VNL (2022).
Non è un mistero che il gruppo guidato da Andrea Giani è alla caccia dell’unico titolo che manca in bacheca; i ragazzi di Ferdinando De Giorgi, però, pur consapevoli delle difficoltà che il match presenterà, nell’ultimo anno e mezzo hanno dimostrato di essere in grado di giocarsela con chiunque e faranno di tutto per guadagnarsi il pass per le semifinali in programma sabato 10 settembre a Katowice.

Di tutto questo è consapevole Daniele Lavia: “E’ una forte e bella emozione essere qui in questo momento del torneo, siamo davvero felici di ciò che abbiamo fatto fino ad ora e del gioco fin qui messo in mostra; a mio avviso ci siamo espressi bene, con buona intensità e agonismo. Naturalmente siamo consapevoli che contro la Francia ci aspetta una gara complicata che andrà affrontata con la massima concentrazione, ma noi come sempre faremo del nostro meglio”.
Il martello calabrese parla del percorso della squadra: “E’ stato un cammino non semplice, durante il quale abbiamo affrontato formazioni che come noi avevano voglia di mettersi in mostra e noi siamo stati bravi ad affrontare con piglio e determinazione; stiamo crescendo partita dopo partita mettendo in mostra dei grossi miglioramenti e di questo, ovviamente, siamo felici, ma sappiamo che domani sarà dura quindi dovremo giocare la nostra migliore pallavolo. Contro Cuba siamo stati in grado di reagire a qualche momento di difficoltà, abbiamo dimostrato compattezza, a mio avviso non era facile reagire dopo quel set perso, ma ripeto siamo stati bravi perché qui tutti hanno voglia di andare avanti senza mollare mai”.
Uno sguardo a domani: “Ci giocheremo questi quarti di finale e non sarà facile; d’altronde se si vuole vincere bisogna affrontare tutte le squadre più forti e la Francia è tra queste, ci metteremo d’impegno, dobbiamo solo pensare a noi stessi, giocando la nostra pallavolo e concentrandoci su ciò che siamo in grado di fare; poi il campo decreterà il migliore e quindi chi ha meritato l’accesso alle semifinali”.
La conclusione è sulle performance personali: “Per quanto mi riguarda sono soddisfatto di quanto ho fatto fino ad ora, ma allo stesso tempo sono consapevole che c’è sempre da migliorare e da lavorare quindi di certo non mi adagio”.   


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti