Champions League: A Trento una serata da Superfinals. Arrivano i campioni dello Zaksa

#CLVOLLEYM

Daniele Lavia impegnato in ricezione sotto gli occhi di Donovan Džavoronok

TRENTO - Champions League in scena per la seconda volta in questa stagione alla BLM Group Arena: martedì 29 novembre l’impianto in via Fersina a Trento ospiterà il terzo turno della Pool D della fase a gironi del massimo torneo continentale, che vedrà la Trentino Itas ospitare i due volte Campioni in carica del Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle nel remake delle SuperFinals 2021 e 2022. Fischio d’inizio previsto per le ore 20.30 italiane: diretta su Eurosport 2.

Tutto il calendario, risultati e classifiche di Champions League

QUI TRENTO - Dopo la battuta d’arresto casalinga di sabato sera con Milano, nel nono turno di SuperLega, la formazione gialloblù ha subito l’occasione per voltare pagina e dare ulteriore significato al proprio sin qui perfetto percorso europeo grazie al match casalingo contro i polacchi.
“E' lo scontro al vertice della classifica della Pool D, ma è anche una sfida che per entrambi i Club significa tanto perché è impossibile dimenticare dove siano arrivate le due squadre nelle ultime edizioni del torneo – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti presentando l’appuntamento -. Affronteremo questo match di fronte al nostro pubblico e saremo ancora più stimolati a cercare un risultato che è importante soprattutto per la corsa alla qualificazione ai Playoffs. Daremo il massimo per conquistare una vittoria carica di significati; i giocatori che erano in rosa anche nella passata stagione sanno quanto significhi anche dal punto di vista psicologico”. Il tecnico marchigiano deve fare a meno solo di Oreste Cavuto e completerà la preparazione alla partita con la sessione di martedì mattina. 

200 - L'appuntamento corrisponderà con la 200a partita internazionale della storia di Trentino Volley; il dato tiene conto di 117 gare in Champions League, 3 in Top Teams Cup, 37 in CEV Cup e 42 nel Mondiale per Club. Il bilancio è di 160 vittorie e di appena 39 sconfitte. Il risultato che si è verificato più volte è il successo per 3-0 (93, il 46,7%); due i meno frequenti: la sconfitta per 0-3 e per 1-3 (11 volte a testa). Il giocatore gialloblù che ha disputato più partite gialloblù è Kaziyski (98 in questa circostanza).

GLI AVVERSARI - È un Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle rinnovato quello che si presenta di nuovo al cospetto di Trento. La squadra che ha superato 3-0 la Trentino Itas a Lubiana lo scorso 22 maggio non è infatti più allenata da George Cretu e non può contare sull’mvp di quel match, lo schiacciatore Semeniuk passato a Perugia. La società ha comunque trovato in fretta i sostituti; dalla Russia è arrivato il tecnico finlandese Tuomas Sammelvuo e in posto 4 si è deciso di puntare sul bulgaro Karyagin (lo scorso anno a Monza), che però ultimamente è stato utilizzato poco: in banda stanno infatti trovando più facilmente spazio Zalinski o Staszewski. I punti di forza rimangono quindi l’opposto Kaczmarek, il martello Sliwka, il libero Shoji e i centrali Smith e Huber. Quest’ultimi due sono ancora ai box per problemi fisici; ecco perché in estate la società si è assicurata anche l’olandese Wiltenburg e il russo Pashitskii (ex Sanpietroburgo). 

PRECEDENTI - I due Club vantano una lunga serie di confronti diretti nelle Coppe Europee, tant’è vero che lo Zaksa rappresenta la squadra straniera affrontata il maggior numero di volte da Trentino Volley con dieci precedenti ufficiali. Oltre alle due recenti Finali della competizione (1° maggio 2021 a Verona, 3-1 per i polacchi; 22 maggio 2022 a Lubiana, 3-0 per i polacchi), il duello è andato in scena nella fase a gironi delle edizioni 2012, 2013 e 2018 della Champions League e nella semifinale di Coppa CEV 2015. Il bilancio è di 5-5, con Trento che però ha perso gli ultimi quattro scontri diretti, tenendo conto anche delle partite giocate il 20 dicembre 2017 in Polonia e poi il 14 febbraio 2018 alla BLM Group Arena. Contro la formazione polacca Matey Kaziyski ha realizzato un record di Trentino Volley relativo alle coppe europee: quello degli ace realizzati in una sola partita da un singolo giocatore gialloblù. Il 28 marzo 2015 proprio contro lo Zaksa, il capitano firmò 8 ace personali, contribuendo in maniera decisa al successo casalingo per 3-2.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.