Mondiale per Club: Perugia verso il debutto contro Renata Volei e Sada Cruzeiro

Andrea Anastasi: "La mentalità con la quale siamo arrivati in Brasile è quella di giocare gara dopo gara. Per il momento abbiamo queste due partite con Sada e Renate e non pensiamo a null’altro"

BELO HORIZONTE (BRA) – È a Belo Horizonte da ieri pomeriggio la Sir Safety Susa Perugia.
Dopo il lungo viaggio di ieri con partenza all’alba da Roma, scalo a Lisbona ed arrivo nella metropoli brasiliana nel secondo pomeriggio, i Block Devils entrano da oggi nel pieno della preparazione in vista del Mondiale per Club al via domani. - Il calendario

Oggi doppia seduta di lavoro per gli uomini di coach Anastasi. Al mattino la squadra ha svolto un allenamento tecnico nel palazzetto dello sport di Betim, sede della manifestazione, nel pomeriggio seduta di lavoro fisico agli ordini del preparatore atletico Chittolini.

Smaltita la stanchezza per il viaggio oltreoceano, i ragazzi hanno preso dunque confidenza con luci e misure dell’impianto carioca che sarà il teatro di tutti i match del Mondiale per Club. Anastasi ha provato alcune situazioni tecnico-tattiche, lasciando poi spazio a ripetute dai nove metri ed a lavoro di ricezione.  

“La squadra sta bene e l’umore è buono”, dice proprio il tecnico bianconero. “Nella serata di ieri i ragazzi hanno svolto una sessione in piscina per togliere la stanchezza del lungo viaggio ed oggi iniziamo la preparazione vera e propria al Mondiale. Oggi e domani avremo due giorni di adattamento, i giocatori sono pronti ed io sono positivo”.

Anastasi parla delle due avversarie del girone di Perugia, il Renata Volei ed il Sada Cruzeiro. “Sono due squadre molto competitive. Ovviamente il Sada è più conosciuto ed estremamente forte, ma anche il Renate è formazione di tutto rispetto. C’è l’opposto della nazionale brasiliana Roque molto forte in battuta ed in attacco, c’è una coppia di martelli di ottimo livello di cui uno è Lazo, un nazionale argentino molto tecnico. Poi c’è il palleggiatore argentino, l’allenatore argentino… insomma il Renate è una squadra molto sudamericana che gioca una buonissima pallavolo e che negli ultimi anni ha scalato la classifica della Liga brasiliana. Abbiamo molto rispetto di entrambe”.

Un torneo estremamente compresso e dispendioso sia mentalmente che fisicamente il Mondiale per Club. Anastasi la vede così. “La mentalità con la quale siamo arrivati in Brasile è quella di giocare gara dopo gara. Nel nostro girone giocheremo sempre la seconda partita del giorno quindi finiremo molto tardi e dovremo valutare bene le condizioni dei giocatori. Per il momento abbiamo queste due partite con Sada e Renate e non pensiamo a null’altro cercando la qualificazione per le semifinali”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.