Giochi del Mediterraneo: Le azzurre superano la Croazia e sono in semifinale

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
QUARTI DI FINALE - FEMMINILE
CROAZIA-ITALIA 0-3
(18-25, 16-25, 19-25)
CROAZIA: Milos 5, Samadan 6, Dumancic 3, Grbavica 8, Butigan 10, Deak 2; Stimac (L), Bozicevic, Popic, Markovic 2, Tomic 1. Ne: Peric. All. Akbas
ITALIA: D’Odorico 9, Mazzaro 9, Diop 16, Perinelli 8, Squarcini 12, Bosio 2; Panetoni (L), Cagnin. Ne: Battistoni, Frosini, Nwakalor. All. Pieragnoli.
ARBITRI: Ridene (TUN), Zebar (ALG)
DURATA SET: 28’, 30’, 27’. CROAZIA: 4 a, 6 bs, 9 mv, 19 et.  ITALIA: 13 a, 6 bs, 5 mv, 16 et

ORANO (Algeria) - A poche ore di distanza dagli azzurri anche la Nazionale femminile conquista l’accesso alle semifinali dei Giochi del Mediterraneo, in corso a Orano in Algeria. Oggi pomeriggio, presso la Salle Bir El Djir, le azzurre hanno superato 3-0 (25-18, 25-16, 25-19) la Croazia.
Un’ottima prova per l’Italia che è riuscita a imporre il proprio gioco sin dall’avvio del match e nel corso della partita ha saputo contrastare ogni tentativo di rimonta delle avversarie.
Miglior realizzatrice del match l’opposto Binto Diop autrice di 16 punti (2 ace, 1 muro, 59% in attacco); in doppia cifra anche la centrale Federica Squarcini che ha messo a segno 12 punti (3 ace, 2 muri, 50% in attacco).
La Nazionale femminile tornerà in campo sabato 2 luglio al Palais Sports Hammou Boutlélis per sfidare in semifinale la vincente del match tra Grecia e Spagna.

SESTETTI – Per questo quarto di finale il tecnico azzurro Luca Pieragnoli sceglie di affidarsi al sestetto composto dalla diagonale Bosio-Diop, dalle schiacciatrici D’Odorico e Perinelli, dalle centrali Mazzaro e Squarcini e dal libero Panetoni. Per la Croazia il ct Ferhat Akbas schiera lo starting six composto da Milos, Samadan, Dumancic, Grbavica, Butigan, Deak e il libero Stimac.

CRONACA - Buon approccio alla gara da parte delle azzurre che mettono a segno il break che vale il +5 (1-6). Un time out chiamato dal tecnico Akbas rimette ordine tra le fila delle ragazze della Croazia che accorciano (4-7), ristabiliscono la parità (7-7) e sorpassano (10-7). Lo stop al gioco chiesto da coach Pieragnoli segna la ripartenza delle azzurre che riprendono a macinare buon gioco e punti: un muro di Mazzaro vale la nuova parità (10-10). Sono quindi le azzurre a dettare il ritmo del set (13-17) e a mettere a segno l’allungo decisivo (14-21). Un ace di Bosio chiude il parziale a favore dell’Italia 18-25.

Sono nuovamente le azzurre a dettare il ritmo in avvio di seconda frazione (4-6). L’Italia risponde con prontezza al tentativo di riavvicinamento della Croazia (5-6) con un break che vale il +4 (5-9). Respinto anche il nuovo assalto croato (10-10), un proficuo turno in battuta di D’Odorico (per lei 3 ace nella serie e 5 in totale quelli messi a segno nella partita) permette alle azzurre di arrivare sul +7 (10-17). L’Italia trova una buona continuità di gioco e mantiene il vantaggio (13-20). Nel finale nessuna flessione nel rendimento delle azzurre che conquistano anche la seconda frazione con un attacco firmato da D’Odorico (16-25).

In apertura del terzo set è ancora l’Italia ad approcciare in modo più deciso il campo (4-6) e a dettare il ritmo della partita (6-11). La Croazia non riesce a contrastare con efficacia il gioco delle azzurre che continuano a rimanere in vantaggio (11-16) e a mantenersi sul +5: un attacco di Diop vale il 13-18. Nel finale le croate provano a riaprire il set (18-20), ma non riescono a riagganciare le azzurre che si ricompattano e chiudono set e partita (19-25). L’Italia conquista la semifinale ai Giochi del Mediterraneo.


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti