Superlega: Milano supera Padova 3-1. Mergarejo entra e cambia l'inerzia del match

7a giornata SuperLega Credem Banca - Risultati - classifica
Pallavolo Padova - Allianz Milano 1-3 (30-28, 23-25, 19-25, 18-25)
Pallavolo Padova: Saitta 1, Asparuhov 15, Volpato 7, Petkovic 18, Takahashi 12, Crosato 7, Zenger (L), Zoppellari 0, Desmet 2, Guzzo 1, Canella 1. N.E. Lelli, Gardini, Cengia. All. Cuttini. 
Allianz Milano: Porro 3, Ishikawa 11, Loser 12, Patry 17, Ebadipour 12, Vitelli 12, Bonacchi 0, Pesaresi (L), Mergarejo Hernandez 11, Lawrence 0. N.E. Colombo, Piano. All. Piazza. 
ARBITRI: Braico, Goitre. 
NOTE - durata set: 36', 28', 24', 25'; tot: 113'.
 

PADOVA - Milano vince in rimonta l'anticipo pomeridiano contro Padova sul campo della Kioene Arena. I padroni di casa approcciano bene la gara, vincono il primo set ai vantaggi e propongono una buona pallavolo per lunghi tratti anche nel parziale successivo, ma la squadra di Piazza esce alla distanza e ribalta la partita portando a casa il bottino pieno.

 LA CRONACA. Parte molto forte la squadra di Piazza: il servizio aggressivo di Vitelli favorisce il primo break dei suoi (3-6). Padova trova ritmo e risale la china fino a costringere al time out Milano (14-13). L’interruzione paga, Ishikawa scuote e i lombardi allungano nuovamente tornando a +3. Saitta coinvolge tutti i suoi schiacciatori e i bianconeri, con qualità, tornano avanti (21-20). L’ace di Loser dà il primo set point agli ospiti, ma ai vantaggi è un muro di Crosato a regalare il parziale a Padova.

Nel secondo set i padroni di casa incidono da subito, sia in attacco che in ricezione Milano fatica a reagire e il muro di Saitta impone l’interruzione a coach Piazza (7-4). Al rientro in campo l’Allianz ritrova soluzioni offensive e, complice un passaggio a vuoto patavino, recupera 6 punti e impatta a quota 21. Nel finale è l’opposto francese Patry ad infilare il muro bianconero e a trovare il 23-25 che significa parità nel match.

Il botta e risposta continua anche nel terzo set con Milano che lascia Mergarejo titolare. I ragazzi di Cuttini tentano la fuga (3-0), ma vengono prontamente ripresi dagli ospiti (12-12). Da questa fase inizia un monologo milanese: con un parziale di 10-3 mette le mani sul set, con una grande difesa e approfittando di qualche indecisione bianconera. L’errore di Petkovic in battuta sancisce il sorpasso della compagine lombarda (19-25).

Milano mantiene alta l’aggressività anche nel quarto set. Padova prova a rimanere aggrappata alla partita, ma la squadra ospite prende il largo e non concede più nulla. L’allenatore bianconero getta nella mischia Guzzo per Petkovic e Zoppellari in cabina di regia, ma la scossa non arriva e l’Allianz espunga la Kioene Arena in quattro set (18-25).

HANNO DETTO
Federico Crosato (Pallavolo Padova): “Siamo partiti bene, poi il secondo set è stato decisivo per l’esito della gara. C’è del rammarico perché si poteva fare di più, dobbiamo migliorare su alcune situazioni, in alcuni momenti abbiamo sbagliato troppo e contro una squadra così non te lo puoi permettere”.
Roberto Piazza (coach Allianz Milano): “Abbiamo giocato contro una squadra che non ti regala niente, molto aggressiva al servizio, con una bella correlazione muro difesa, che non spreca nulla. Siamo partiti benissimo il primo set e siamo andati sul 7-3, poi ci hanno recuperati ma siamo tornati in vantaggio. Complessivamente siamo stati solidi nella correlazione muro-difesa, ma non ancora come vorrei". 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti