Superlega: Leon torna ed è subito protagonista. 21 punti (5 ace) e Perugia vince a Siena

La squadra di Anastasi mette a segno 10 ace, ma tiene "viva" l'avversaria con 30 errori punto. Mazzone fa 6 muri

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
Leon torna e si presenta con 21 punti, 5 ace

2ª giornata - Risultati e classifica
Emma Villas Aubay Siena - Sir Safety Susa Perugia 1-3 (19-25, 25-20, 21-25, 19-25)
Emma Villas Aubay Siena: Finoli 1, Van Garderen 10, Biglino 1, Pinali 12, Petric 15, Mazzone 14, Pereyra 1, Bonami (L), Raffaelli 0, Pinelli 0. N.E. Ricci, Ngapeth, Pochini, Fontani. All. Montagnani. 
Sir Safety Susa Perugia: Giannelli 6, Plotnytskyi 20, Resende Gualberto 8, Herrera Jaime 7, Leon Venero 21, Solé 4, Ropret 0, Piccinelli (L), Rychlicki 8, Semeniuk 1, Russo 4. N.E. Colaci, Cardenas Morales, Mengozzi. All. Anastasi. ARBITRI: Luciani, Mattei. 
NOTE - durata set: 27', 31', 30', 31'; tot: 119'.
Rotazione iniziale 
Siena: Petric, Mazzone, Finoli, Van Garderen, Biglino, Pinali
Perugia: Plotnytskyi, Flavio, Herrera, Leon, Sole, Giannelli
Punti
Siena:   39 attacchi,  12 muri,  3 ace,  30 errori avversari
Perugia:   57 attacchi,  12 muri,  10 ace, 16 errori avversari
Top: Leon 5 ace, Mazzone 6 muri

SIENA - Perugia vince a Siena trascinata da 21 punti di un ritrovato Leon. 10 ace per gli umbri, 5 del cubano naturalizzato polacco (62% in attacco). Il titolo di Mvp va però, come già nella prima giornata, al mancino ucraino Plotnytskyi che infila un’altra prestazione regale con 20 punti a referto, 2 ace, 2 muri ed il 76% sotto rete.
Gli umbri la spuntano soprattutto con i fondamentali del servizio e dell’attacco, quelli che alla fine fanno la differenza con Perugia migliore sia dai nove metri (10 ace contro i 3 di Siena) sia sotto rete (56% contro 41%).

LA PARTITA -

Cambia assetto Anastasi rispetto alla prima giornata inserendo in sestetto Herrera, Flavio, Leon e Piccinelli. Primo break della partita con il muro di Solè ed il contrattacco di Leon (2-4). Siena torna in parità dopo l’errore in attacco di Herrera (7-7). Pinali in contrattacco manda Siena a condurre (8-7). Una magia di Plotnytskyi pareggia (8-8). Altro muro di Solè, avanti Perugia di uno (10-11). Herrera miete vittime al servizio (11-14). Siena torna di nuovo a contatto con il muro di Mazzone (14-15). Un altro muro a tre dei padroni di casa su Herrera vale la parità (16-16). Doppio muro vincente di Plotnytskyi (16-19). Mette anche l’ace il mancino ucraino (17-21). Perugia arriva al set point (18-24). Chiude Herrera al secondo tentativo (19-25).

Muro di Mazzone in avvio di secondo set (3-2). Herrera capovolge in contrattacco (4-5). Ace di Leon (5-7). Muro di Biglino e parità (7-7). Fuori Herrera (8-7). Sic riscatta subito il mancino cubano (8-8). Muri di Van Garderen e Mazzone, Siena prova a scappare (14-11). Ace di Petric, poi Mazzone (16-11). Dentro Rychlicki. Altro break dei padroni di casa con Van Garderen (18-12). Dentro anche Semeniuk e Russo. Muro di Pinali (21-14). Ace di Giannelli, poi maniout di Plotnytskyi (21-17). Pinali di forza (22-17). Semeniuk con il pallonetto, poi muro a tre su Pinali (22-20). In rete il servizio di Plotnytskyi (23-20). Muro di Mazzone, set point Siena (24-20). Chiude subito ancora Mazzone (25-20).  

Ace di Plotnytskyi nelle fasi iniziali del terzo parziale (2-2). Muro su Leon (4-2). Muro di Russo (4-4). Due in fila, attacco e muro, di Giannelli (6-7). Invasione del muro toscano (6-8). Ancora Giannelli (7-9). Petric pareggia a quota 10. Mazzone manda avanti i suoi (11-10). Punto rocambolesco conquistato da Siena (13-11). Out Pinali, parità (14-14). Ace di Ryhclicki, poi Leon (14-16). Ace di Leon (15-18). Ace di Van Garderen (18-19). Plotnytskyi mantiene il break di vantaggio per Perugia (19-21). Ancora l’ucraino (20-23). La coppia leon-Russo forma Pinali e Perugia arriva al set point (20-24). Chiude Rychlicki (21-25).

Bianconeri avanti nel quarto con il turno al servizio di Leon (2-4). Petric pareggia a quota 5. Due in fila di Plotnytskyi (5-7). Non passa Flavio (7-7). Ace di Mazzone (8-7). Russo capovolge (9-10). “Single wall” di Giannelli (11-13). Ace di Leon, poi invasione di Pinali (11-15). Muro vincente di Flavio (12-17). Fuori il primo tempo del centrale brasiliano, poi fallo di Piccinelli (15-17). Giannelli fa girare i suoi (15-18). Primo tempo perentorio di Flavio, poi murone di Rychlicki (16-20). Tocca l’asta l’attacco di Van Garderen (16-21). Fuori l’attacco di Petric, match point Perugia (18-24). La chiude Russo (19-25).  



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti