Europei U20: Domani azzurri in campo contro la Serbia. Laurenzano: "Quando ci divertiamo diamo il meglio"

MONTESILVANO -  Giornata di riposo per la Nazionale Under 20 maschile impegnata in questi giorni ai Campionati Europei di categoria in corso a Montesilvano e Vasto in Abruzzo. Gli azzurrini guidati dal tecnico Matteo Battocchio, che stanno giocando nella Pool I, hanno affrontato le prime tre gare ottenendo due vittorie con Slovenia e Slovacchia e una sconfitta al tie-break contro la Francia. Risultati che collocano la formazione italiana al secondo posto della classifica del girone alle spalle della Polonia che ha compiuto un percorso netto e si trova attualmente al primo posto. Le ultime due sfide in programma, l’Italia domani sera alle 20 affronterà la Serbia e giovedì la Polonia, saranno fondamentali per conquistare il pass per le semifinali e le finali in programma sabato e domenica al Palazzetto dello sport Corrado Roma di Montesilvano.


Ne è consapevole il libero Gabriele Laurenzano che traccia un primo bilancio del percorso degli azzurrini in questa rassegna continentale. “Ci siamo comportati molto bene vincendo la prima partita per 3-0 contro la Slovenia e non è mai facile scendere in campo nella gara d’esordio – afferma il libero - perché bisogna sempre prendere il ritmo. Siamo stati davvero bravi a conquistare la vittoria. Il secondo match è stato invece più complicato perché conducevamo per 2 set a 0 e avevamo il risultato in mano, poi ci siamo un po’ lasciati andare e abbiamo perso al tie-break. Ieri abbiamo dato prova di carattere: siamo scesi in campo con la voglia di riscattarci e vincere e siamo riusciti a farlo contro la Slovacchia. Un risultato importante che ci ha permesso si arrivare a questa pausa da secondi nel girone”.


Serbia e Polonia saranno avversari da non sottovalutare. “Ci aspettano due impegni duri e importanti – prosegue Laurenzano -, oggi cerchiamo di sfruttare al meglio la giornata di pausa per riposare e preparaci in vista di queste due ultime partite del girone. Dobbiamo pensare prima di tutto al nostro gioco e affrontare una gara alla volta. Sicuramente dovremo scendere in campo concentrati, ma con l’idea di divertirci perché se riusciamo a farlo riusciamo anche a esprimere al meglio il nostro gioco. Siamo un gruppo molto unito e se riusciamo a giocare senza pressione ci esprimiamo al meglio”.


Gli azzurrini sono arrivati a questa competizione dopo una lunga estate di preparazione nel corso della quale hanno vinto la medaglia d’oro all’Eyof. “La medaglia d’oro vinta all’Eyof è stata importante – conclude il libero della Nazionale under 20 -, ma ora dobbiamo pensare a questo Europeo. Abbiamo affrontato una lunga estate di preparazione, siamo cresciuti molto, insieme all’allenatore abbiamo valutato gli aspetti positivi e negativi della squadra; stiamo cercando di aggiustare ancora qualcosa per arrivare in forma e preparati alle ultime partite”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti