Superlega: Piacenza espugna Taranto. Lucarelli MVP, Leal top scorer

Rizzo: “Sapevamo che non sarebbe stata una gara facile, ma potevamo fare di più”

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
Piacenza vince a Taranto

Gioiella Prisma Taranto – Gas Sales Bluenergy Piacenza 0-3 (16-25, 19-25, 23-25) - risultati e classifica
Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 0, Loeppky 8, Larizza 3, Stefani 11, Antonov 11, Gargiulo 2, Rizzo (L), Andreopoulos 0, Cottarelli 0, Ekstrand 0. N.E. Pierri, Alletti. All. Di Pinto. 
Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 8, Santos De Souza 11, Simon 7, Romanò 11, Leal 16, Caneschi 3, Scanferla (L), Recine 0, Gironi 0, Cester 0. N.E. Hoffer, Alonso, Basic, De Weijer. All. Bernardi. 
ARBITRI: Cesare, Carcione. 
NOTE – durata set: 25′, 28′, 30′; tot: 83′.

TARANTO - Non riesce l’impresa alla Gioiella Prisma Taranto, che al PalaMazzola cede per 3-0 contro la forte Gas Sales Bluenergy Piacenza e, dopo tre gare consecutive a punti, non riesce a muovere la classifica.

Gli emiliani, trascinati da uno spettacolare Leal, che mette a terra sedici punti, e da Lucarelli, MVP del match, che firma le palle più scottanti, espugnano pertanto il fortino ionico dopo poco più di un’ora e mezza di gioco.

SESTETTO -  Il Piacenza di Bernardi schiera la diagonale Brizard-Romanò, al centro Caneschi-Simon, in 4 Leal-Lucarelli libero Scanferla. Vincenzo Di Pinto presenta Taranto con la diagonale Falaschi-Stefani, al centro Larizza-Gargiulo, in posto 4 Antonov-Loeppky libero Rizzo.

LA PARTITA - Inizio equilibrato per le due formazioni, che scaldano i motori: Leal e Lucarelli sono già sugli scudi, ma risponde bene Taranto con Stefani e Antonov. Brizard fa ace per il 5-7. Antonov in pipe per il 7-8. Stefani firma l’8-9. Un buon servizio di Romanò finalizzato da Brizard consente l’allungo 8-11. Errore di Gargiulo e Stefani in attacco, con un ace di Romanò e Piacenza avanza ancora 8-14. Leal firma con un mani out l’8-15. Altro servizio insidioso di Romanò, ed è 8-17. Leal sbaglia il servizio per il 10-18. Gironi entra in battuta sul 10-19. Loeppky firma l’11-19. Muro di Larizza su Simon per il 13-21. Errore di Leal 14-21. Larizza firma il 15-22. Stefani guadagna il 16-23. Chiude Leal con un ace 16-25

Antonov firma il punto dell’1-1. Piacenza va avanti ancora 2-7 con Leal scatenato, Lucarelli infila il 5-10, poi Stefani attacca e fa ace per il 7-11. Ancora Stefani per l’8-11. Gargiulo mura Leal 11-13.  Loeppky va a terra per il 12-14. Antonov in pallonetto 13-15. Stefani tiene vivo e firma il 15-18. Antonov per il 16-19. Romanò batte out per il 17-20. Primo tempo out di Gargiulo e Piacenza allunga 17-22. Lucarelli ancora avanti firma il 18-23. Stefani schiaccia out per il 18-24. Errore di Gironi al servizio e Taranto guadagna il 19-24. Lucarelli chiude in pallonetto 19-25. 

Nel terzo parziale, Taranto alza la testa e si porta sopra 5-4. Larizza mantiene il vantaggio 6-5.Il primo break arriva sul 10-8 con un errore in pipe di Leal. Loeppky mantiene il vantaggio con un mani out sul 12-10. Errore di Brizard per il 13-10. Lucarelli attacca out 14-10. Simon ferma Larizza per il 14-12. Pallonetto di Romanò per il 15-13. Una buona serie al servizio di Brizard, con un Lucarelli che tira forte sul muro, permette il recupero di Piacenza che sorpassa 16-17. Poi Lucarelli fa ace e firma il break 16-18. Stefani mette a terra il 17-18. Gargiulo mura Simon per il 18-18. Loeppky in pallonetto per il 19-20. Leal attacca out e Taranto aggancia 20-20. Romanò sbaglia la battuta, 21—21, poi Leal attacca 21-22. Brizard in prima intenzione 22-23. Simon in primo tempo, poi Brizard fa ace 23-25. 

HANNO DETTO
“Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile – commenta il libero di Taranti Marco Rizzo a fine gara - ma non è una scusante perché nei primi due set non siamo praticamente scesi in campo: abbiamo avuto una reazione logica nel terzo set, in cui abbiamo messo in difficoltà Piacenza, ma non abbiamo sfruttato le chanches per riaprire l’incontro. Dobbiamo migliorare in tanti fondamentali se vogliamo giocare alla pari con queste squadre che sono sicuramente più blasonate. Il loro servizio la chiave del match? I team di un alto livello spingono molto in battuta: sapevamo che avevano sei battitori, tutti molto buoni: d’altra sono giocatori di livello internazionale. Noi dobbiamo lavorare tanto e possiamo migliorare anche in questo fondamentale”. 

“Sono contento della mia prestazione ma soprattutto della vittoria ottenuta dalla squadra – ha sottolineato il libero di Piacenza Leonardo Scanferlasu un campo non certo facile. Abbiamo reagito bene nel terzo set quando qualche errore c’è stato, ora dobbiamo continuare così. Abbiamo iniziato al meglio una settimana molto impegnativa”. 

“Determinate cose molto bene – sottolinea Lorenzo Bernardi - la fase di attacco molto buona e quando chiudi con un 71% significa che il palleggiatore ha fatto una partita positiva. A muro si poteva fare di più, non possiamo pensare di risolvere tutti i problemi in un solo momento ma questa squadra diventerà molto forte”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti