B1f B.: Coveme Vip vittoria da 3 punti a Montale

BINGO GLOBO MONTALE – COVEME VIP 1-3
(26-24, 15-25, 17-25, 16-25)


Bingo Globo Montale: Rroco 2, Serrapica 14, Carrieri 2, Fontana 7, Scalabrini 5, maestri 7, Cordella (lib.), Campana 3, Cavani, Baldoni 6. ne: Castellani, Bottecchi. All.. Mescoli.

Coveme San Lazzaro Vip: Forni 7, Povolo 18, Spada 13, Ferretti 13, Saguatti 22, Musiani 9, Galetti (lib.), Caramalli, Ne: Ibe, Focaccia, Scapuzzi. All. Casadio.


MONTALE - Dalla trasferta di Montale arriva un altro successo pieno e l’ennesima dimostrazione di un gruppo solido e molto determinato.


L’inizio della gara è problematico: il sestetto di Casadio è quello annunciato con Musiani centrale, Mescoli deve fare a meno del libero Bottecchi. Il 7-2 per il Bingo è esiziale, errori in battuta e un gioco poco fluido testimoniano della difficoltà ad entrare in gioco del San Lazzaro,e Montale ne approfitta. Solo dal secondo timeout tecnico (11-16) la Coveme comincia a pungere e ad avvicinarsi. Impatta a 22, si gioca un set point ma subisce la fast di Maestri che dà il parziale alle padrone di casa. Bingo Globo 1 Coveme 0.


Si cambia campo e anche approccio alla gara. Forni e compagne diventano molto più aggressive e prendono in mano le redini del gioco. Il giovane libero modenese Cordella comincia a soffrire e Serrapica da sola non riesce a tenere la ricezione modenese, il punteggio da qui in poi vedrà sempre la Coveme in vantaggio. Nel secondo l’equilibrio dura fino al 16-14, poi Saguatti dà il via al parziale di 9-1 che chiude il set.


Nel terzo punto a punto fino all’8-6 poi la Coveme dilaga. Le ragazze in campo sembrano tessere di un puzzle che combaciano a coprire gli 81 mq del campo: non cade più una palla e i contrattacchi sono sontuosi: 25-17. Il quarto set mostra due squadre con qualità fisiche contrapposte: la Coveme vola sul 16-5, e qui pecca di presunzione considerando già chiusa la pratica; invece l’esperienza e l’entusiasmo delle giovani buttate in campo da Mescoli, riavvicinano il Bingo fino al 21-15. Ma le redini di coach Casadio stringono il morso alla Coveme che da degna purosangue compie una dirittura d’arrivo perfetta e chiude 25-16.



💬 Commenti